13 dic 2021 · 4 min read

SUSHI sale dopo la proposta di ristrutturazione di Sushi DAO

Sushi
Fonte: AdobeStock / petrrgoskov

 

Lunedì il prezzo di SUSHI, il token di governance dell'exchange decentralizzato SushiSwap, è aumentato, dopo che è emersa una nuova proposta per la ristrutturazione della Sushi Decentralized Autonomous Organization (DAO).

Il prezzo di SUSHI

Alle 13:02 UTC di lunedì, SUSHI è stato scambiato a 6,05 USD, in rialzo del 10,6% nelle ultime 24 ore e del 14,9% durante la settimana. Nel complesso, è in calo del 45% in un mese e in aumento di quasi il 182% in un anno.

Prezzo a 90 giorni di SUSHI:

Sushi
Fonte: CoinGecko

Nuova proposta di ristrutturazione di Sushi DAO

 

La suddetta proposta è stata avanzata da Daniele Sestagalli, uno sviluppatore di applicazioni su Avalanche (AVAX) e sostenitore della finanza decentralizzata popolare (DeFi), affiliato a progetti come Wonderland (TIME), Popsicle Finance (ICE) e Abracadabra.Money (SPELL ).

Pubblicando nel forum degli utenti di Sushi, Daniel Sestagalli si è proposto come nuovo membro del progetto Sushi attraverso "un collettivo di servizi", volto a "portare un'ulteriore direzione" al progetto e aiutare Sushi a diventare un importante exchange decentralizzato.

Sestagalli nella proposta ha affermato che "[…] Frog Nation stabilisce un mandato per un nuovo servizio collettivo per Sushi e diventa parte di un ecosistema combinato di Abracadabra, Popsicle Finance e Wonderland".

Ha aggiunto:

"Nel frattempo, questo collettivo di servizi si riserva il diritto di ristrutturare Sushi e definire in modo specifico i parametri per la governance a un ritmo elevato".

Più avanti nella proposta, Sestagalli si è proposto come nuovo Visionario/Stratega del team Sushi, insieme a due compagni come Head of Operations e Vice President of Engineering.

"Troppe parti mobili hanno distratto Sushi […] Concedere un mandato per guidare l'attenzione sarà la chiave per questo nuovo collettivo di servizi", ha aggiunto Sestagalli.

Reazione contrastanti sulla nuova proposta

Commentando la proposta di Sestagalli, le reazioni sono state contrastanti, con alcuni che l'hanno definita una "proposta straordinaria", affermando che una tale collaborazione sarebbe "inarrestabile". Altri, nel frattempo, erano più scettici, con un utente che ha affermato che i precedenti progetti di Sestagalli "mancano di una vera visione".

“Questa proposta si presenta come un modo per rilevare Sushi. Anche se Sushi ha urgente bisogno di una qualche forma di ristrutturazione, Daniele è davvero la persona che lo guida", ha scritto l'utente.

La proposta di Sestagalli su come ristrutturare la Sushi DAO non è la prima ad emergere dalla comunità. Il 7 dicembre, anche una proposta di Alex Woodard, analista di ricerca, presso la società di investimenti in asset digitali Arca, e Dean Eigenmann, co-fondatore del fondo di investimento Dialectic, ha ricevuto una certa attenzione per proporre una nuova e "struttura più organizzativa" alla DAO.

Una struttura organizzativa più tradizionale consentirà al team di "spedire i migliori prodotti di proprietà della comunità, fornendo al contempo una maggiore supervisione alla comunità di sushi", hanno affermato la coppia. La proposta è stata anche lodata dal Chief Technology Officer di Sushi, Joseph Delong, come "una via da seguire" per il progetto.

Le proposte per una ristrutturazione di Sushi DAO seguono un periodo di lotte interne tra gli sviluppatori sul protocollo, culminate mercoledì scorso (8 dicembre), quando il Chief Technology Officer di Sushi Joseph Delong ha dichiarato di volersi dimettere dal progetto.

Delong ha affermato che "è improbabile che il caos che si sta verificando ora si traduca in una risoluzione che lascerà la DAO molto più nell'ombra di quanto non fosse una volta senza una radicale trasformazione strutturale".

La decisione di dimettersi è arrivata dopo che Delong, il 5 dicembre, ha minacciato di dimettersi a causa del "dramma all'interno di Sushi e della manipolazione  proveniente dall'esterno di Sushi".

Inoltre, Delong ha affermato di "non essere molto ben retribuito per il lavoro", nonostante abbia riportato un pagamento di 300.000 dollari per l'anno. Anche se questo "può sembrare molto", ha detto che rappresentava un taglio di stipendio per lui che ha accettato "perché sembrava eccitante" lavorare per Sushi.

Venerdì della scorsa settimana, Delong ha delineato quelli che ha definito i suoi "fallimenti nella leadership di Sushi" in un post sul blog, spiegando che "non è riuscito a fornire al team gli strumenti e la pianificazione necessari per avere successo". Ha aggiunto che "non abbandonare i collaboratori problematici abbastanza presto" è stato un altro fattore che ha peggiorato i problemi.

Il recente tumulto nella comunità del sushi è stato ampiamente riportato e la scorsa settimana ha persino raggiunto i principali punti vendita. Secondo un articolo di Bloomberg, l'attuale tumulto di Sushi potrebbe essere il risultato di un crollo dei prezzi dei token DeFi in generale, con il prezzo di SUSHI ancora in calo di quasi il 75%, rispetto al picco di marzo di quest'anno.

____

Seguici sui nostri canali social: 

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT
 _______

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN

_______

Per saperne di più:

- Sushi is Expanding to Avalanche While Ethereum Camp Fights High Fees
- SUSHI Trims Losses as FTX CEO Takes Control of SushiSwap
- As Traditional Treasuries Go Out Of Date, DAOs Are Changing The Playing Field
- Temi di investimento in criptovalute nel 2022
- Coinbase offre un prodotto di rendimento DeFi in 70 paesi
- La BRI vede un "ruolo importante" per la DeFi