Telegram Stars: Live la nuova funzione di pagamento in-app convertibile in TON

Laura Di Maria
| 4 min read

Telegram ha appena presentato il programma “Stars”, si tratta di un token virtuale per facilitare i pagamenti in-app sulla popolare applicazione di messaggistica. A loro volta, i token virtuali Stars si possono convertire in TON e quindi in qualsiasi altra crypto.

Telegram Stars consente agli utenti di effettuare acquisti all’interno della stessa app. La compagnia ha specificato che “Stars” è compatibile con le policy sui pagamenti previste dai dispositivi iOS e Android.

Telegram sviluppa Stars, il sistema di pagamento diretto in-app


Creatori e programmatori che vendono prodotti e servizi digitali sull’app di messaggistica Telegram possono ora ottenere un pagamento diretto da parte degli utenti che ne usufruiscono grazie alle Stars.

Si tratta di gettoni virtuali, non crypto, che però possono essere scambiati con i TON.

Lo ha spiegato in un aggiornamento lo stesso CEO dell’azienda, Pavel Durov, lo scorso giovedì. Grazie alle Stars, ora le mini-app possono accettare pagamenti per i loro prodotti e servizi digitali.

La vera novità è che i token Stars possono essere scambiati con Toncoin (TON), il token di The Open Network. Per farlo bisogna usare Fragment, il marketplace di Telegram per nomi utente e annunci in-app. Dato che Stars non è un token crypto, inoltre, non infrange le policy di Apple o dei sistemi Android per i pagamenti in crypto.

Durov ha spiegato:

“Gli sviluppatori di mini-app possono incassare le loro Stars in cambio di TON usando l’exchange Fragment. Possono anche utilizzare le Stars per finanziare la promozione delle loro app su Telegram, con condizioni vantaggiose!”

Telegram ha registrato un significativo aumento della popolarità delle mini-app lanciate da sviluppatori indipendenti all’interno della piattaforma.

Come si usano le Stars


La valuta in-app Stars si può comprare con valuta corrente tramite acquisti in-app su piattaforme iOS e Android, o direttamente all’interno di Telegram. Gli utenti possono quindi utilizzare le Stars per acquistare prodotti digitali all’interno delle mini-app di Telegram, come Notcoin e Hamster Kombat. Nel post sul blog che annuncia la novità si legge:

“Grazie a pagamenti rapidi e user-friendly per beni e servizi digitali, la piattaforma di bot e mini-app permetterà a nuovi tipi di aziende di raggiungere oltre 900 milioni di potenziali clienti all’interno di Telegram.”

Pavel Durov ha annunciato che gli sviluppatori su Telegram presto potranno prelevare le loro Stars in Toncoin (TON), la criptovaluta preferita su The Open Network.

A quel punto sarà possibile scambiare i token TON con altre criptovalute, inclusa USDT, utilizzando il bot Wallet su Telegram.

Durov ha ribadito che il recente boom delle mini-app sta aiutando l’app messaggistica a diventare la “destinazione preferenziale” per il lancio di nuove app. A questo proposito ha commentato:

“Stars e incentivi per la pubblicità alzano la posta di gioco, con risultati senza precedenti nella storia dei social media.”

Apple e Google ricevono una commissione da Telegram Stars


Durov ha chiarito che Apple e Google riceveranno una commissione del 30% ogni volta che gli utenti utilizzeranno queste piattaforme per l’acquisto di Stars. La commissione è la condizione necessaria per poter operare tramite app store, visto che in passato altre app crypto erano state bannate per via della mancata condivisione degli introiti con i gestori dei sistemi operativi.

La commissione per le Stars si azzera, però, se gli sviluppatori decidono di usare la moneta per finanziare l’acquisto di spazi pubblicitari all’interno dell’app.

“In questo modo, lanciare app su Telegram sarà più vantaggioso rispetto al lancio di tradizionali app su smartphone.”

La blockchain associata a Telegram ha introdotto diverse novità interessanti negli ultimi mesi. Per esempio, ad aprile, Telegram ha lanciato Tether (USDT) sulla blockchain di TON in collaborazione con l’emittente di stablecoin. La collaborazione mirava a promuovere l’adozione delle criptovalute tramite Telegram.

Previsione del prezzo di TON dopo il lancio della funzione Stars


Non stupisce che mercoledì, in concomitanza con l’annuncio, TON ha registrato un nuovo record di prezzo e un significativo aumento. Tanto da portare la crypto affiliata a Telegram a occupare il decimo posto nella classifica crypto per market cap.

Il token della blockchain Layer-1 Toncoin, TON, ha registrato un rialzo superiore al 6,5% al momento dell’annuncio e adesso il prezzo di TON è in rialzo del 2,27% in 24 ore.

Ha segnato un nuovo record di prezzo due giorni fa a $7,65 e adesso si trova in calo di oltre il 3,6% rispetto al boom di mercoledì. Il market cap si aggira intorno a 18,153 miliardi di dollari e il volume del trading supera i 393 milioni di dollari.

L’attuale aumento di prezzo è accompagnato a un forte accumulo da parte dei grandi investitori per questa altcoinKraken è alla ricerca di fondi per la quotazione in borsa (IPO). Il noto analista crypto Ali Martinez, ha pubblicato un aggiornamento all’inizio di questa settimana sull’attività delle whale di TON. Le transazioni dei grandi investitori di Toncoin sono aumentate di oltre il 237% in un solo giorno.

I grafici di Martinez mostrano anche che le transazioni dei grandi investitori di Toncoin sono passate da un minimo di cinque nella scorsa settimana a 27 al 3 giugno.

Gli analisti hanno previsto che il prezzo di Toncoin potrebbe raggiungere $10 se Bitcoin e il mercato delle criptovalute in generale riprenderanno il rally entro la fine di quest’anno.

Leggi anche: