26 lug 2022 · 3 min read

Tesla rivela le sue partecipazioni in Bitcoin

Tesla
Fonte: AdobeStock / sheilaf2002

 

Il produttore di auto elettriche Tesla ha rivelato di possedere ancora asset digitali per un valore di circa 222 milioni di dollari, dopo aver affermato la scorsa settimana di aver venduto il 75% di bitcoin che deteneva nel suo bilancio. La società ha registrato un guadagno di 64 milioni di dollari sulla vendita.

I nuovi dettagli dell'ultima vendita di bitcoin (BTC) di Tesla e della partecipazione rimanente sono stati depositati lunedì presso la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti.

La vendita ha fruttato a Tesla un totale di 936 milioni USD

Secondo il deposito, la vendita ha fruttato a Tesla un totale di 936 milioni di dollari per il secondo trimestre. La società ha inoltre registrato una svalutazione di 170 milioni di dollari sulle sue partecipazioni rimanenti.

Il deposito afferma che al 30 giugno di quest'anno, la società deteneva asset digitali con un "valore di mercato equo" di 222 milioni di dollari. Non ha specificato se tutti gli asset digitali in suo possesso siano in bitcoin, ma si presume che la stragrande maggioranza di esse lo sia.

I dirigenti di Tesla hanno rivelato che la società detiene anche alcuni dogecoin (DOGE), anche se non ha mai annunciato di aver acquistato la moneta meme. La società, tuttavia, accetta DOGE come pagamento per parte della sua merce.

I dettagli della vendita di bitcoin rivelati nel deposito sono in linea con i commenti del chief financial officer di Tesla Zachary Kirkhorn forniti durante la richiesta di utili della società per il secondo trimestre, quando ha affermato che Tesla aveva venduto il 75% dei suoi bitcoin "per un guadagno realizzato ".

Elon Musk rivela i motivi della vendita di BTC

Durante la stessa telefonata, il CEO Elon Musk ha rassicurato il mercato sul fatto che la vendita non ha nulla a che fare con una perdita di fiducia in bitcoin, ma ha affermato che è avvenuta perché la società voleva una posizione di cassa più forte. Ha aggiunto che Tesla è "sicuramente aperta" ad aumentare nuovamente la sua posizione in bitcoin in futuro.

Tesla ha originariamente acquistato 1,5 miliardi di dollari di bitcoin durante il primo trimestre del 2021. La società ha quindi ridotto la sua partecipazione in bitcoin del 10%, ottenendo un guadagno di 272 milioni di dollari. In seguito, Tesla non ha apportato modifiche alle sue partecipazioni in bitcoin fino al secondo trimestre di quest'anno, quando ha venduto il 75% sopra indicato della sua partecipazione in bitcoin originale.

La società non ha mai rivelato a quale prezzo ha acquistato bitcoin, né a quale prezzo sono stati venduti. Tuttavia, varie fonti hanno stimato che il prezzo di vendita dell'ultimo trimestre sia di circa 29.000 USD.

Tesla ha ribadito nel suo ultimo deposito che può aumentare o diminuire le sue disponibilità di asset digitali "in qualsiasi momento in base alle esigenze dell'azienda e alla nostra visione del mercato e delle condizioni ambientali".

La società non tiene conto di bitcoin come asset mark-to-market, il che significa che le fluttuazioni del prezzo di bitcoin influiscono sui guadagni solo quando viene acquistato o venduto.

 

____

Seguici sui nostri canali social: 

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT
 _______

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN
_________

Per saperne di più:
- Did Tesla Make Profit on its Bitcoin Investment?
- Elon Musk, con l'inflazione in crescita, non venderà crypto
- Tesla: 101 mln USD di svalutazione degli investimenti in BTC
- Tesla accetta i pagamenti in Dogecoin per i suoi prodotti
- US Fed Set for New Rate Hike This Week, But How Aggressive Will It Be?
- Bitcoin & Crypto Slip Amid 'Signs of Exhaustion,' BTC & ETH See Investment Inflows Again