24 marzo 2021 · 3 min read

Ecco come Satoshi Nakamoto ha difeso l'estrazione di Bitcoin e ha convertito uno scettico

Gli utenti di Reddit hanno guardato indietro con non poca nostalgia ad un post sul forum del fondatore di Bitcoin (BTC) Satoshi Nakomoto che risale al 7 agosto 2010 che vede l'architetto della rete far cambiare idea ad uno scettico sull'efficienza energetica dell'"estrazione" di BTC .

Fonte: Adobe/4K_Heaven

Il post proviene dal forum di Bitcoin Talk, in una discussione creata da un utente di nome Gridecoin.

Nel loro post originale, Gridecoin ha affermato che sebbene considerassero BTC un progetto degno, i problemi energetici probabilmente lo affliggeranno.

Scrissero,

“Credo che la quantità di energia richiesta all'economia bitcoin rappresenti un serio ostacolo alla sua crescita. Penso che a lungo termine le transazioni possano essere anche più gravi del conio a questo proposito, ma per il momento discuterò del conio perché è più precisamente delimitato e definito. L'idea che il valore dei bitcoin sia in qualche modo correlato al valore dell'elettricità necessaria, in media, per coniare un blocco vincente è generalmente accettata, ma la natura precisa di questo rapporto è controversa. "

E dopo un po 'di avanti e indietro con altri collaboratori del sito, Nakomoto ha fatto un'apparizione rara nella chat per spiegare che la "situazione" non era diversa dall'oro e dalla sua relazione con l'estrazione dell'oro.

Nakomoto ha scritto,

“Il costo marginale dell'estrazione dell'oro tende a rimanere vicino al prezzo dell'oro. L'estrazione dell'oro è uno spreco, ma tale spreco è molto inferiore all'utilità di avere l'oro disponibile come mezzo di scambio. Penso che il caso sarà lo stesso per Bitcoin. L'utilità degli scambi resa possibile da Bitcoin supererà di gran lunga il costo dell'elettricità utilizzata. Pertanto, non avere Bitcoin sarebbe lo spreco netto ".

E Nakomoto ha continuato a difendere il modello di prova di lavoro di Bitcoin. Tuttavia, Gridecoin non era d'accordo con l'idea che l'altissimo carico computazionale della generazione di monete sia in realtà una necessità del sistema attuale:

"A quanto ho capito, la creazione di valuta è fondamentalmente misurata dal tempo - e se questa è la variabile di controllo fondamentale, qual è la necessità per tutti di 'tirare quanti più dadi possibile' entro quel dato periodo di tempo? La "catena di prove" per la proprietà e le transazioni delle monete non dipende dal metodo di generazione delle monete ".

Ma il fondatore di BTC ha risposto che "la prova di lavoro ha la bella proprietà di poter essere trasmessa tramite intermediari non affidabili. Non dobbiamo preoccuparci di una catena di custodia della comunicazione. Non importa chi ti racconta una catena più lunga, la prova di lavoro parla da sola ".

E questo ha ottenuto una risposta positiva da Gridecoin, che ha scritto,

"Sono d'accordo con la tua analisi, e questo thread (discussione) ha effettivamente cambiato idea sulla mia critica iniziale. Dopo uno studio più attento del design della rete Bitcoin e cercando di capire il modo esatto in cui Bitcoin tenta di creare valore dal lavoro computazionale investito, [...] il mio pensiero ora è che bitcoin, di fatto, non "spreca" lavoro computazionale, invece lavora sodo per fornire il massimo valore possibile da quel lavoro di calcolo. "

E Gridecoin ha fatto un ulteriore passo avanti, affermando che mentre "la valuta fiat emessa dal governo potrebbe non avere alcun onere energetico evidente oltre la sua stampa", il "costo energetico dell'assunzione di agenti di polizia per far rispettare l'onestà economica" ha superato di gran lunga i costi energetici coinvolti con i gettoni minerari sulla rete Bitcoin.

I Redditor dei giorni nostri sembrano incantati dallo scambio.

Uno ha riflettuto: "Adoro il tono intelligente di Satoshi".

Alcuni sono tornati ai punti chiave della discussione del 2010, con uno che ricordava che "tutto ha un prezzo" e si lamentava "i pagliacci del carbonio che cercano di creare problemi".

Ma un altro rimpiangeva i giorni passati su Internet, e tempi di scambi più civili, scrivendo,

“Mi piace che una conversazione adeguata e un cambiamento di opinione fossero ancora possibili nel 2010. Le discussioni non erano motivate da pregiudizi politici e non si evolvevano in una critica alla persona, ma dalla reale volontà di imparare e capire le cose. È così rinfrescante guardare indietro ".

____
Per salerne di più:
- Satoshi Nakamoto from NSA, AntiChrist and Other Bitcoin Conspiracy Theories
- Satoshi Nakamoto Mined More Than 1 Million Bitcoin - Report
- Bitcoin Miners Buy Oversupplied Energy, Turn To Renewables - Nic Carter
- Why Bitcoin's Energy Consumption May Be a Price Worth Paying
- Norwegian Giant Aker Goes Bitcoin, Defends BTC Mining, Eyes Micropayments
- Bitcoin Mining in 2021: Growth, Consolidation, Renewables, and Regulation
- Bitcoiners May Change Their Mind on PoS, 'Who Knows,' Says Buterin