Home NewsBitcoin News

Ecco perché il terzo halving di bitcoin è diverso, secondo la CME

Di Fredrik Vold
Ecco perché il terzo halving di bitcoin è diverso, secondo la CME 101
Fonte: Adobe/Pixel-Shot

Nonostante i precedenti halving di Bitcoin (BTC) abbiano tutti portato ad un aumento dei prezzi sia prima che dopo l'evento, questa volta potrebbe giocare in modo diverso a causa dell'emergere di un mercato dei derivati completamente nuovo per bitcoin, così afferma uno dei maggiori scambi di derivati al mondo, Gruppo CME .

Il terzo dimezzamento del premio di mining di BTC, che si stima accadrà stasera (ora UTC), potrebbe avere un impatto minore sul prezzo del bitcoin rispetto a quanto ci si aspettava in precedenza da questi eventi, Payal Lakhani, Director of Equity Research and Product Development at Gruppo CME, ha detto in un recente blog post.

La ragione di ciò, secondo lei, è che i minatori - che sono considerati tra i più grandi venditori di bitcoin sul mercato - ora hanno a loro disposizione un numero maggiore di strumenti per gestire il rischio di prezzo, cosa che in precedenza non c'era.

"L'evento del dimezzamento del 2020 ha diversi fattori aggiuntivi rispetto a eventi simili precedenti, tra cui la disponibilità di futures e opzioni CME Bitcoin, che investitori e minatori possono utilizzare per coprire o esprimere opinioni sul prezzo dei bitcoin", ha affermato Lakhani.

Ha sottolineato che questo cambia la narrativa intorno al dimezzamento per tre motivi principali:

  • consente di coprire i rischi di prezzo,
  • è possibile gestire il rischio della domanda di bitcoin,
  • gli speculatori possono guardare agli indicatori dei prezzi delle opzioni.

Sebbene effettivamente i minatori saranno premiati con meno bitcoin e venderanno meno bitcoin sul mercato aperto, cosa che ci si aspetta che fornisca un aumento del prezzo di bitcoin, questi minatori sono costretti in misura molto minore a vendere le loro monete in questi giorni, ha affermato il direttore.

"Ora, con un mercato dei derivati ​​liquidi, è possibile [per i minatori] coprire e bloccare i futuri prezzi dei bitcoin al fine di coprire le spese senza vendere bitcoin", ha scritto, osservando che la riduzione delle vendite "ha meno probabilità di agire come un passo avanti sui prezzi dei bitcoin in futuro."

"Un robusto mercato di opzioni potrebbe anche consentire ai minatori di guadagnare entrate aggiuntive o migliorare posizioni long bitcoin che attenuerebbero ulteriormente l'impatto dell'imminente dimezzamento", ha aggiunto Lakhani.

Nel frattempo, CME ha anche affermato di aver visto un Open Interest da record sia sui futures bitcoin che sulle opzioni nei giorni e nelle settimane precedenti l'halving, con un massimo storico di 48.915 BTC scambiati sotto forma di contratti futures durante il fort rally del 7 maggio, quando BTC ha toccato brevemente i 10.000 dollari.

Ecco perché il terzo halving di bitcoin è diverso, secondo la CME 102
Fonte: CME Group

Inoltre, fino ad oggi il volume medio giornaliero di futures su Bitcoin ha raggiunto 8.456 contratti, in crescita del 43% rispetto allo stesso periodo del 2019. Il volume totale di futures su Bitcoin è ora di oltre 2.250 contratti e un record di 216 contratti scambiati il 6 maggio, secondo la CME.
____

Ulteriori informazioni:
Bitcoin Halving as 'A Crypto Super Cycle Marketing Event' & Its Three Narratives
Six Bitcoin Halving Scenarios and Likelihood of Each
Four Reasons Why Bitcoin Might Not Rally Right After The Halving

Più Articoli