Home NewsBitcoin News

Miner acquista 1.000 nuovi antminer in preparazione all'halving di bitcoin

Di Fredrik Vold
Miner acquista 1.000 nuovi antminer in preparazione all'halving di bitcoin 101
Antminer S19 Pro. Fonte: Bitmain

La società di mining di criptovalute quotata in borsa Riot Blockchain, Inc. afferma di aver acquistato 1.000 macchine per il mining di prossima generazione, mentre i miners di Bitcoin (BTC) si stanno preparando per l'imminente dimezzamento delle ricompense minerarie, previsto per il 12 maggio.

La società ha dichiarato di aver recentemente completato un acquisto di 1.000 unità della prossima generazione di macchine Pro Antminer S19 (110 TH) di Bitmain , per un valore stimato di 2,4 milioni di USD.

Riot Blockchain , che estrae esclusivamente BTC, bitcoin cash (BCH), e litecoin (LTC), ha inoltre affermato che il nuovo investimento è stato pagato in contanti e che stima che le nuove macchine aumenteranno il suo hashrate operativo aggregato, o potenza di calcolo, del 46%, a circa 358 petahash al secondo.

Le nuove macchine per mining dovrebbero essere consegnate all'inizio di luglio, ha dichiarato Riot Blockchain nel suo annuncio. Come tale, la compagnia mineraria dovrà continuare a lavorare senza queste macchine più efficienti per almeno due mesi dopo che si avrà il dimezzamento delle ricompense minerarie.

Nel 2019, la società ha investito in 4.000 antminers di Bitmain S17 Pro, che una volta schierati all'inizio del 2020 hanno comportato un aumento della capacità di proprietà di hash di proprietà di Riot a circa 248 Petahash.

Riot Blockchain gestisce un'importante azienda di mining in una struttura in affitto a Oklahoma City negli Stati Uniti e afferma di aver prodotto 944 BTC recentemente coniati (8,3 milioni di USD) nel 2019 e di aumentato l'inventario di bitcoin del 206% su base annua a 514 BTC al dicembre 31 2019.

La società ha registrato ricavi dall'estrazione di criptovaluta di 6,74 milioni di dollari l'anno scorso, in calo rispetto ai 7,75 milioni nel 2018. Tuttavia, i costi operativi elevati hanno ancora reso non redditizie le operazioni di estrazione, con una perdita dichiarata di circa 20 milioni di dollari l'anno scorso, o il 67% inferiore rispetto a nel 2018, così la società finanziaria ha rivelato nel suo statement per il 2019.

Inoltre, al 31 dicembre 2019, Riot Blockchain aveva 11,3 milioni di dollari in contanti e criptovalute, ovvero 11 volte in più di un anno prima.

Quotata alla borsa valori Nasdaq con il ticker RIOT, le azioni dell'azienda hanno registrato performance contrastanti quest'anno, il che ha ampiamente rispecchiato il prezzo del bitcoin. Come per il bitcoin, il loro titolo ha registrato forti cali tra la fine di febbraio e l'inizio di marzo, ma ora ha recuperato quasi tutte le sue perdite.

Grafico dei prezzi RIOT:

Miner acquista 1.000 nuovi antminer in preparazione all'halving di bitcoin 102
Fonte: Nasdaq

__

Per saperne di più:
New Mining Difficulty Record Cancelled Right Before Bitcoin Halving

Più Articoli