Home News

L'Ucraina ha fretta di utilizzare il "potenziale enorme" dell'industria delle criptovalute

Di Tim Alper
L'Ucraina ha fretta di utilizzare il "potenziale enorme" dell'industria delle criptovalute 101
The Bohdan Khmelnytsky Monument in Kiev. Source: iStock/AlexeyZel

Il parlamento ucraino sta cercando di far passare la regolamentazione delle criptovalute negli ultimi mesi del 2019. Il paese sembra pronto a introdurre leggi sulla criptovaluta "prima del nuovo anno", con i parlamentari che parlano del settore delle criptovalute come di qualcosa che fornisca "un enorme potenziale di crescita economica".

Secondo un post su Facebook del deputato Alexey Zhmerenetsky, un gruppo di 50 parlamentari ha redatto due progetti di legge sulle criptovalute in collaborazione con gruppi imprenditoriali blockchain, lobbisti pro-blockchain e ministero degli Affari digitali del paese.

Le proposte di legge, che ora sono state condivise online, sono aperte alla consultazione pubblica per le prossime due settimane, dopodiché, ha osservato Zhmerenetsky, saranno portate davanti al parlamento del paese.

Il deputato ha scritto:

“Chiederemo al presidente Volodymyr Zelensky di considerare urgenti i progetti di legge, poiché [forniranno] un enorme potenziale di crescita economica pari a miliardi di dollari. Prima di dare il benvenuto al 2020, avremo lanciato una nuova era economica in Ucraina basata sulla blockchain.”

La prima proposta richiede a privati ​​e aziende di segnalare transazioni in criptovalute superiori a 1.200 USD a regolatori finanziari, fornendo informazioni su venditore e acquirente, inclusi dati personali, informazioni sulla società e indirizzi di portafoglio.

La seconda proposta classifica i token in due categorie: "token-assets" e "crypto-assets". La seconda categoria include token che non "implicano" i diritti di proprietà e includerebbe Bitcoin e la maggior parte delle principali altcoin. Questa è la categoria che sarebbe soggetta a tassazione.

Le proposte contengono anche misure che costringerebbero le aziende ucraine a trattare criptovalute in conformità ai protocolli antiriciclaggio.

Ma forse ancora più importante, fornirebbero una base legale per le criptovalute, che attualmente non sono regolamentate in Ucraina, una situazione che Zelensky vuole risolvere al più presto.

All'inizio di questo mese, il Ministero degli Affari digitali ha annunciato che desidera fornire le definizioni legali di criptovaluta e altri termini relativi alla blockchain, anche prima della fine dell'anno. Il ministero spera anche di poter fornire ai minatori una base giuridica.

Più Articoli