Home News

Maggio sfortunato: BlockFi subisce una violazione, il motore di trading BitMEX in panne

Di Linas Kmieliauskas
Maggio sfortunato: BlockFi subisce una violazione, il motore di trading BitMEX in panne 101
Fonte: Adobe/beebright

Le principali società di criptovalute continuano a riscontrare seri problemi a maggio, con BlockFi che ha rivelato di aver subito una violazione dei dati il 14 maggio, mentre il BitMEX Trading Engine si è spento oggi.

Il prestatore di criptovalute BlockFi ha riferito che l'autore dell'incursione ha tentato di effettuare prelievi non autorizzati dei fondi dei clienti utilizzando la piattaforma, ma è riuscito solo ad accedere alle informazioni personali dei clienti come nome, e-mail, data di nascita, indirizzo fisico e cronologia delle attività.

"Dalle 07:17 UTC alle 08:43 UTC circa del 14 maggio 2020, il numero di telefono di un dipendente BlockFi è stato violato e utilizzato da una terza parte non autorizzata per accedere a una parte del sistema di back office crittografato di BlockFi", ha affermato la società.

Il finanziatore ha dichiarato di non "credere che vi siano rischi immediati per i clienti BlockFi o per i fondi aziendali". Tuttavia, nelle prossime settimane, i loro clienti "potrebbero subire una maggiore quantità di controlli di sicurezza nel processo di prelievo dalla nostra piattaforma a scopo di ulteriori precauzioni".

BlockFi ha invitato i propri clienti ad attivare l'autenticazione a due fattori sui propri account e dispositivi BlockFi e ad "attivare la whitelisting".

Nel rapporto sull'incidente, la società afferma di "impegnarsi a fornire sempre comunicazioni trasparenti e chiare".

Nel frattempo, alle 13:29 UTC, il principale exchange di cripto derivati BitMEX ha detto che dopo che il loro motore di trading è andato offline oggi, stanno riportando la piattaforma online, inizialmente tramite la modalità di annullamento fino alle 13:40 UTC, durante la quale non sarà possibile effettuare nuovi ordini .

"Tutti i fondi sono sicuri, i prelievi saranno ritardati fino a quando l'interruzione non sarà stata risolta, probabilmente alle 15:00 UTC. Non verranno effettuate liquidazioni durante i tempi di inattività", ha affermato la società.

Il 9 maggio, anche un altro importante exchange, Coinbase, ha sofferto di alcuni problemi di funzionamento.

Più Articoli