Home NewsAltcoin News

Gli USA sono avanti a Cina ed Europa in questo segmento cripto

Di Tim Alper
Gli USA sono avanti a Cina ed Europa in questo segmento cripto 101
Source: iStock/jessica marssh

Mentre gli Stati Uniti potrebbero perdere terreno nei confronti della Cina nella gara di tecnologia blockchain e ha un numero leggermente inferiore di protagonisti nell'ecosistema dei security token rispetto all'Europa, l'economia più grande del mondo domina ancora in diverse aree correlate ai security token, secondo i risultati di un nuovo studio.

La piattaforma di security token con sede in Svizzera BlockState afferma di aver collaborato con un gruppo di esperti del Centro scolastico Blockchain di Francoforte per un report intitolato "L'ecosistema globale dei titoli digitali: uno studio globale del mercato".

Secondo gli autori del rapporto, l'ecosistema globale dei security token (sono stati identificati in totale 213 protagonisti) ora ha due centri di gravità: uno in Europa ed uno negli Stati Uniti.

Ma l'Europa ha un leggero vantaggio, con 88 industrie nel settore. Sebbene gli Stati Uniti abbiano un numero leggermente inferiore di attori del settore (83), hanno sostanzialmente più investitori nell'ecosistema (61%).

Inoltre, gli Stati Uniti sono leader nella categoria offerta di security token (STO), in base al volume raccolto, al numero di STO e al numero di fornitori di emissioni. L'Europa si sta avvicinando, ma ha ancora molta strada da fare, secondo i ricercatori. Come riportato, la Banca della Lituania vede un crescente interesse per le STO e stima che questa nuova forma di raccolta di capitali diventerà sempre più popolare.

Primi 10 paesi per partecipanti all'ecosistema dei security token

Gli USA sono avanti a Cina ed Europa in questo segmento cripto 102
Source: BlockState

__

Gli USA sono avanti a Cina ed Europa in questo segmento cripto 103
Source: BlockState

Dal punto di vista degli investimenti, il rapporto afferma che il 71% delle società che investono in società collegate a token di titoli sono investitori "tradizionali", un fatto che indica "un grande interesse e una sorta di approvazione dalla 'vecchia' economia nella nuova tecnologia".

Gli autori osservano inoltre che il mercato "è ancora fortemente frammentato", aggiungendo che solo cinque dei 69 investitori hanno più di una società collegata a security token nel loro portafoglio.

Dal punto di vista tecnologico, mentre l'ecosistema STO ha sempre fatto affidamento su Ethereum, ora il mercato si sta diversificando con i nuovi protagonisti emergenti, in particolare per offrire soluzioni blockchain private, secondo i ricercatori.

"I fornitori di infrastrutture scelgono prevalentemente versioni modificate di Proof-of-Stake come algoritmo di verifica, lasciando indietro l'algoritmo Proof-of-Work più comunemente utilizzato", hanno aggiunto.

Forse in modo preoccupante per alcuni negli Stati Uniti, gli autori concludono che il ritmo dell'approvazione normativa avrà un ruolo chiave nelle prospettive di espansione del settore. Negli ultimi mesi, una vasta gamma di aziende blockchain si è scontrata con i regolatori in America, con leggi vecchie e un pò restrittive applicate a una gamma di tecnologie innovative di fintech.

In entrambi i casi, vengono ancora annunciati nuovi progetti di security token. Ad esempio, mercoledì, tZERO, la sussidiaria blockchain di Overstock, ha affermato che contribuirà a tokenizzare almeno 25 milioni di USD del valore del River Plaza di Alliance Investments, uno sviluppo residenziale di lusso di 180 unità che si trova a Manchester, nel Regno Unito.

Più Articoli