"Dichiarazioni false e fuorvianti" di Voyager Digital

Voyager
Fonte: AdobeStock / JHVEPhoto

 

In un altro segnale di nubi oscure che si addensano sulla piattaforma crypto in difficoltà Voyager Digital, la Federal Deposit Insurance Corporation (FDIC) statunitense e il consiglio di amministrazione della Federal Reserve (Fed), la banca centrale americana, hanno emesso una lettera congiunta in cui chiedono alla società di cessare e desistere dal fare quelle che descrivono come "dichiarazioni false e fuorvianti riguardo al suo stato di assicurazione dei depositi FDIC" e agire per correggere tali dichiarazioni precedenti.

Le dichiarazioni di Voyager

Le due istituzioni hanno affermato in una dichiarazione che Voyager e alcuni funzionari e dipendenti dell'azienda hanno rilasciato varie dichiarazioni online in cui affermavano o suggerivano che l'azienda è assicurata dalla FDIC, i suoi clienti otterrebbero la copertura assicurativa FDIC per tutti i fondi forniti e detenute dalla Voyager, e anche che la FDIC li avrebbe assicurati contro il fallimento della Voyager.

Le due entità hanno affermato che,

“Queste rappresentazioni sono false e fuorvianti. Sulla base delle informazioni raccolte fino ad oggi, sembra che queste rappresentazioni siano probabilmente fuorvianti e su cui si basano i clienti che hanno collocato i loro fondi presso Voyager e non hanno accesso immediato ai loro fondi".

Alcuni, tuttavia, hanno suggerito che questa azione potrebbe essere troppo piccola, troppo tardi. Maya Zehavi, fondatrice e CEO di Stealthy New Venture e membro fondatore del consiglio di amministrazione dell'Israeli Blockchain Industry Forum ha affermato: "Il senno di poi non è la protezione degli investitori" e ha chiesto:

"L'idea delle autorità di regolamentazione non è quella di segnalare agli investitori problemi di marketing" fuorvianti "prima che le aziende falliscano?"

L'ultimo sviluppo arriva poco dopo che Voyager Digital ha respinto un'offerta congiunta dell'exchange di criptovalute FTX e della sua controllante Alameda, definendola un'"offerta low-ball", che potrebbe interrompere il processo fallimentare della società.

Gli avvocati di Voyager  hanno affermato, in risposta all'offerta in un deposito del tribunale presentato di recente, che "la proposta di AlamedaFTX non è altro che una liquidazione della criptovaluta su una base che avvantaggia AlamedaFTX. È un'offerta modesta travestita da salvataggio di un cavaliere bianco".

All'inizio di questo mese, Voyager Digital ha presentato petizioni volontarie per ottenere sollievo ai sensi del Capitolo 11 del Codice fallimentare degli Stati Uniti, mentre cerca di attuare il suo piano di riorganizzazione e "massimizzare il valore per tutte le parti interessate".

____

Seguici sui nostri canali social: 

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT
 _______

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN
_________

Per saperne di più:
- Voyager Digital presenta istanza ai sensi del Capitolo 11
- The Blow-up of 3AC - LTCM Without the Nobel Economists
- Voyager & Terra
- Voyager's Unknowns

- FTX Is Trying to Rescue Bankrupt Voyager: Fireblocks CEO
- Voyager Seeks Bankruptcy as Bankman-Fried Lifeline Fails