Fisco USA da la caccia ai clienti di exchange crypto

 

USA
Fonte: AdobeStock / Vitalii Vodolazskyi

Nell'ambito di una iniziativa fiscale, l'Internal Revenue Service (IRS) degli Stati Uniti ha chiesto il permesso di esaminare i clienti di FOX Inc. e del suo partner.

Bloomberg ha riferito che il servizio responsabile della riscossione delle tasse sta cercando di fare proprio questo: riscuotere le tasse, ma questa volta sta cercando di identificare i clienti crypto della piattaforma, presumibilmente coloro che non hanno ancora pagato questo contributo obbligatorio alle entrate statali.

Un avvocato del governo avrebbe affermato nei documenti del tribunale depositati lunedì a Los Angeles che,

"Le transazioni crypto sono cresciute notevolmente negli ultimi anni e l'IRS è preoccupato che i contribuenti non riportino correttamente queste transazioni nelle loro dichiarazioni dei redditi".

Bloomberg ha citato documenti giudiziari di New York e Los Angeles, per i quali l'autorità fiscale ha chiesto ai giudici federali di consentirle di notificare citazioni a SFOX, ma anche a M.Y. Safra Bank, che ha collaborato con la piattaforma nel 2019 per consentirle di offrire ai propri clienti conti di deposito in contanti garantiti dalla Federal Deposit Insurance Corporation.

Secondo il rapporto,

"L'IRS sta cercando account e transazioni di utenti con transazioni crypto superiori a 20.000 [USD] in un anno dal 2016 al 2021."

Fisco USA prende di mira il settore crypto

Come riportato l'anno scorso, gli Stati Uniti hanno soddisfatto richieste di informazioni simili, chiamate convocazioni "John Doe", cercando informazioni sugli utenti dagli exchange crypto Kraken e Coinbase e dall'emittente della stablecoin USDC Circle.

A marzo di quest'anno, come riportato, l'IRS avrebbe preso in considerazione più convocazioni di John Doe sugli exchange di criptovalute mentre amplia il controllo degli asset digitali.

L'IRS ha preso di mira il settore delle criptovalute da un po' di tempo, con ogni mossa che praticamente apre la strada e stabilisce precedenti in questo settore nascente.

Nel frattempo, come riportato, un caso riguardante un presunto tentativo di rimborsare la tassa di staking crypto tezos (XTZ) di una coppia potrebbe arrivare al culmine dopo che uno dei due ha spinto per una "sentenza definitiva" che potrebbe cambiare il modo in cui lo staking viene tassato nel Stati Uniti.

L'IRS ha inoltre affermato di ritenere che il settore crypto e NFT sia afflitto da "frode".

____

Seguici sui nostri canali social: 

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT
 _______

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN

______
 

Per saperne di più:
- Agenzia delle Entrate viola la privacy degli utenti Coinbase 
IRS Warning: The Taxman Cometh – For 'Billions of Dollars' Worth of Crypto
- 'Ragazzi, dichiarate le vostre tasse cripto, l'IRS sta arrivando'
- Fiscalità crypto nel 2022: più tasse e dati sugli utenti
- Walking the Crypto Tax Tightrope in US
- Reports That IRS Won’t Tax Staking Rewards Create Legal Confusion in US; UK Taxman Updates Its Own Guidance