Vitalik Buterin ha venduto queste meme coin. E il prezzo sta crollando…

Christian Boscolo
| 2 min read

Il cofondatore di Ethereum, Vitalik Buterin, ha creato scompiglio nella comunità crittografica oggi, ma non con un tweet, bensì con la vendita di diverse meme coin semisconosciute, a quanto pare sia il fornitore di dati on-chain Lookonchain sia la società di sicurezza blockchain PeckShield hanno riportato le transazioni.

Lookonchain ha rivelato via Twitter il 7 marzo che Vitalik Buterin sta vendendo “le sue shitcoins gratuite”. Un termine poco lusinghiero per descrivere meme coin poco conosciute che vengono regalate al fondatore di Ethereum, come in una sorta di rituale, quando vengono immesse sul mercato.

Finora, il cofondatore di Ethereum ha venduto 50 miliardi di MOPS per 1,25 ETH (circa 2.000 dollari), 10 miliardi di CULT per 58 ETH (circa 91.000 dollari) e 500 trilioni di SHIK per 380 ETH (circa 600.000 dollari).

 

La società di sicurezza PeckShield Alert ha riferito, sempre tramite Twitter, che CULT (Cult DAO) è sceso del 13,7% dopo il dump di Buterin. SHIK (SHIKOKU) è stato colpito ancora più duramente, con un calo del -95,8%. L’indirizzo di SHIK, contrassegnato da Vitalik Buterin, ha incassato circa 164 ETH (circa 260.000 dollari) e trasferito 214 ETH (circa 337.000 dollari) a EthDev.

Secondo Etherscan, l’indirizzo appartiene alla Fondazione Ethereum e attualmente ha un saldo Ethereum di 336.271,54 ETH, per un valore di circa 528,18 milioni di dollari.

È sorprendente, invece, che Buterin non abbia venduto tutti i suoi token CULT. Il cofondatore di Ethereum possiede infatti ancora 10 miliardi di CULT.

Twitter cripto reagisce alle vendite del co-fondatore di Ethereum


La comunità crypto su Twitter è rimasta però delusa dall’azione di Buterin. Le altcoin erano in gran parte criptovalute illiquide e il dump ha avuto un impatto dirompente sui progetti di basso valore e sugli investitori che le possiedono.

Altri sono arrabbiati con gli sviluppatori  che hanno inviato a Vitalik token gratuiti di quelle meme coin. Nel frattempo, non si conoscono le motivazioni che hanno spinto Buterin a venderle.

Un utente ha affermato che questa sembra una mossa strana, in quanto Buterin è ben consapevole che le sue vendite avranno un impatto massiccio sui prezzi. Una teoria è che il suo commercialista lo abbia avvertito che questi token sarebbero stati conteggiati come reddito nella sua dichiarazione dei redditi, motivo per cui ha venduto i token per coprire i costi.

Un’altra teoria è che Buterin sia pienamente consapevole dell’impatto, come dimostra il fatto che lo ha già fatto diverse volte in passato con altre altcoin ricevute gratuitamente. Nel podcast di Lex Fridman, Buterin ha spiegato che avrebbe potuto utilizzare meglio il denaro altrove. Ad esempio donando i fondi, come ha fatto in passato per SHIBA.

Buterin rivela il suo DEX preferito?


Nel frattempo, un altro utente ha fatto notare che Buterin potrebbe aver rivelato ancora una volta il suo DEX preferito con i trasferimenti. “Tutti parlano di come Vitalik Buterin abbia scaricato CULT e SHIB, ma nessuno dice che lo ha fatto su CoW Swap”, ha detto, aggiungendo:

Pronti per una vera alfa? Il token COW è a soli 7 milioni di market cap, e questo è il DEX preferito da Vitalik Buterin.

 

Segui Cryptonews Italia sui canali social