XRP si sta preparando a un nuovo rally?

Gaia Rossi
| 4 min read

XRP

Nel corso delle ultime 24 ore, il valore di XRP ha subito una leggera flessione del 2,5%, scivolando a 0,719308 dollari, mentre il resto del mercato si è mosso appena.

Nell’ultima settimana, invece, ha registrato un calo del 4%, dopo aver perso slancio a seguito del rally scatenatosi dopo la sentenza tra Ripple e la SEC.

Nel corso degli ultimi 14 giorni, XRP ha segnato un notevole incremento del 53%, mentre dall’inizio dell’anno ha registrato un aumento di poco più del 110%. Questi risultati sono stati principalmente attribuiti alle aspettative sempre più positive riguardanti il futuro di XRP e dell’azienda Ripple.

E con un volume di trading costantemente elevato, che si attesta sopra 1,2 miliardi di dollari, XRP sembra ben posizionata per poter continuare a registrare ulteriori guadagni nei prossimi giorni o settimane.

Il volume di trading di  XRP si attesta a $ 1,2 miliardi


Osservando il grafico, sembra che la crypto sia vicina a toccare il livello minimo del suo attuale ribasso. L’indice di forza relativa (RVI), rappresentato in viola sul grafico, sta per scendere al di sotto del livello 30, e ciò suggerisce che la crypto sta entrando in zona di ipervenduto.

Bitcoin

Fonte: TradingView

Al momento, la media mobile a 30 giorni di XRP (in giallo) sta diminuendo, ma c’è ancora la possibilità che la crypto si riprenda prima che la media a breve termine scenda al di sotto di quella a 200 giorni (in blu).

L’indicatore più rilevante da monitorare è il livello di supporto di XRP (in verde), visto che è stato recentemente spinto verso il basso a causa di una serie di ribassi avvenuti nei giorni precedenti.

Se dovesse essere sfondato di nuovo, XRP potrebbe precipitare sotto il livello di  0,68 dollari, e potrebbe subire ulteriori perdite prima di riprendersi.

È probabile, però, che la crypto si riprenda nel medio (e lungo) termine, visto che XRP sta ancora beneficiando di un notevole slancio grazie alla recente sentenza della battaglia legale contro la SEC.

Dai dati emersi, sembra che le balene stiano accumulando o mantenendo XRP, con la speranza che la crypto registri ulteriori guadagni.

Un’analisi condotta da Lookonchain ha rivelato che la maggior parte delle balene ha conservato i propri XRP, anche dopo l’aumento di prezzo in seguito alla sentenza tra Ripple e la SEC.

Il mercato quindi può aspettarsi un’ulteriore crescita di XRP, con la possibilità che la crypto raggiunga i 0,80 dollari nelle prossime settimane, e forse  i 0,90 dollari o addirittura di più nei prossimi due mesi.

Inoltre la crescita di Ripple come azienda potrebbe spingere XRP verso nuove vette , fino a 2 o 3 dollari entro la prima metà del prossimo anno e diventando una delle crypto che esploderanno.

Crypto alternative


Anche se XRP è una delle crypto più forti in termini di fondamentali, potrebbe essere necessario un po’ di tempo per vedere un significativo apprezzamento dei prezzi, visto che il rally scatenato dalla sentenza sembra ormai finito.

Per questo motivo, alcuni trader potrebbero preferire altre crypto per diversificare il proprio portafoglio, come ad esempio quelle in prevendita visto che non hanno ancora sperimentato il boom iniziale.

Una di queste è BTC20. Si tratta di un nuovo token ERC-20 che fornirà una versione di Bitcoin basato sulla blockchain di Ethereum e potrà essere messo in staking per ottenere un reddito passivo.

La sua prevendita è iniziata la scorsa settimana e ha già riscosso molto successo, raccogliendo più di 1,5 milioni di dollari.

La presale renderà disponibili 6,05 milioni di BTC20 a un prezzo fisso di 1 dollaro, un livello che lo stesso BTC ha raggiunto nel 2011.

Inoltre, seguendo il modello di Bitcoin, BTC20 presenterà un’offerta massima totale di 21 milioni di unità, mentre sarà effettuato il minting delle restanti crypto attraverso ricompense di staking distribuite nell’arco di 120 anni.

Queste caratteristiche contribuiranno a rendere BTC20 una crypto deflazionistica e, nel tempo, l’altcoin dovrebbe vedere il suo prezzo salire costantemente.

Sembra che questo sia esattamente ciò che gli investitori si aspettano, visto che la prevendita di BTC20 ha raccolto più di 1,5 milioni di dollari e probabilmente si esaurirà nei prossimi giorni.

 

È possibile partecipare alla presale visitando il  sito ufficiale di BTC20 e collegando i propri wallet. In seguito potrete investire nel token utilizzando USDT, ETH o valuta fiat.

Per ulteriori informazioni è disponibile la nostra guida su come comprare BTC20.

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

Segui Cryptonews Italia sui canali social