Home VideoVideo sulla Blockchain

Questa "macchina del caos" brucia la valuta fiat e la trasforma in criptovaluta

È un cripto-jukebox? O un sofisticato tostapane? Nell'edizione speciale di Chaos Machine, pubblicata nell'estate 2018 dalle edizioni RUST, Bernard Aspe, un filosofo francese lo chiamava Angelo sterminatore, forse perché Chaos Machine mostra in modo spettacolare il passaggio da una valuta fiduciaria a una criptovaluta o il vuoto inerente a qualsiasi astrazione monetaria. Leggi di più

la macchina del caos consente a chiunque di inserire una banconota all'interno; una volta inserita, questa nota cade nello spazio della finestra e si deposita su una resistenza di riscaldamento, In cambio? La macchina riprodurrà in modo casuale musica e offrirà all'utente, tramite un contratto intelligente, la possibilità di integrare un brano nella playlist.

Questo è ciò che accade durante l'accensione della banconota:

Innanzitutto, lo schermo LCD visualizza una barra di caricamento che rappresenta la generazione di Chaos Coin della Chaos Machine. In secondo luogo, la musica esce dalla macchina del caos attraverso gli altoparlanti all'interno del cabinet. A quel punto, viene acceso un piccolo ventilatore per diffondere il leggero odore di bruciato. Ultimo ma non meno importante, esce un ticket contenente la chiave privata che ti consente di identificarti sulla Blockchain e rappresenta il tuo diritto di inserire un nuovo brano nella playlist.

Al momento, questa macchina esiste in due copie. Una è esposta allo Schinkel Pavillon di Parigi e l'altra al FullNode di Berlino. Quando il biglietto brucia su una di queste macchine del caos, la musica viene riprodotta su entrambe contemporaneamente. Quindi, se si sente la musica che esce dalla macchina del caos ma non si stanno bruciando le banconote, significa che qualcun altro sta bruciando le banconote sull'altra macchina del caos.

Puoi vedere la Chaos Machine per te stesso nella mostra Foire internationale d'art contemporain il 17-20 ottobre 2019 a Parigi.

Questo video ti è piaciuto? Iscriviti a Distributed Gallery