Home Monete

Bitcoin Cash (BCH)

$ 237.05432667 (1 BCH) -0.14%
Bitcoin Cash (BCH) è probabilmente il fork più popolare di Bitcoin, proclamando di essere un Bitcoin "più vero" dello stesso Bitcoin. Mira a diventare vero denaro digitale concentrandosi su transazioni più veloci, commissioni più basse e migliore scalabilità.
Cap. mercato Volume 24h Fornitura Circolante Fornitura Massima
$ 4,366,691,937
18,420,638 BCH
$ 2,413,216,901
10,180,016 BCH
18,420,638 BCH 18,420,638 BCH

Che cos'è Bitcoin Cash?

Bitcoin Cash , noto anche come Bcash, funziona come una rete di pagamento e una criptovaluta la cui unità di transazione principale è il token BCH. È nato nell'agosto 2017, a seguito del lungo disaccordo tra i membri della comunità Bitcoin su come introdurre modifiche alla tecnologia originale al fine di accelerare le sue transazioni e ridurre i loro costi in commissioni. Inoltre, sia i miners che gli sviluppatori della fazione di BCH hanno espresso preoccupazione per il vero potenziale del Bitcoin di ridimensionarsi effettivamente con un numero crescente di utenti.

L'incapacità di risolvere questi problemi ha creato un'aspra rivalità tra due fazioni: una a favore dell'intervento nel codice originale di Bitcoin per aumentare il limite della dimensione del blocco e facilitare la gestione di un numero crescente di transazioni e l'altra che voleva mantenere le cose come erano. La divisione ha causato l'hard fork e la fazione "riformista" ha continuato a creare Bitcoin Cash come soluzione di cash elettronico peer-to-peer (P2P) progettata per compensare i presunti errori della piattaforma originaria Bitcoin.

Cosa sta cercando di ottenere Bitcoin Cash?

Quindi, invece di provare a reinventare la ruota o risolvere un problema particolare, la piattaforma di Bitcoin cash si attiene agli obiettivi originali della piattaforma Bitcoin, come si riflette nella mancanza di un adeguato white paper ad esso dedicato. Al suo posto, Bitcoin Cash presenterà all'utente il lavoro originale di Satoshi Nakamoto ed i suoi obiettivi, aggiungendo il proprio sviluppo tecnologico per alcuni di questi obiettivi.

Per cominciare, Bitcoin Cash considera inseparabile il raggiungimento dell'obiettivo "contanti elettronici" dal miglioramento della velocità delle transazioni. Secondo i suoi sostenitori, la creazione di autentici "soldi digitali" giustifica qualsiasi intervento tecnologico nel codice Bitcoin al fine di renderlo uno strumento di pagamento quotidiano, adatto anche per pagare un caffè. Ciò significava che il tempo di transazione con Bitcoin Cash dovesse essere ridotto rispetto a quello della catena di Bitcoin. Ciò dimostra il cambio di focus per quanto riguarda lo scopo di BCH rispetto a quello di BTC, con la fazione Bitcoin Cash che favorisce l'uso della loro criptovaluta come mezzo di scambio quotidiano anziché essere principalmente una piattaforma per la riserva di valore.

Quindi, considerando la velocità di transazione di Bitcoin di sette operazioni al secondo, il team Bitcoin Cash ha continuato ad aumentare il limite di dimensioni del blocco originale del Bitcoin da 1 MB a 8 MB al fine di accelerare il processo di verifica e fornire livelli di difficoltà regolabili. L'aumento di questo limite avrebbe dovuto consentire a Bitcoin Cash di offrire livelli di performance approssimativi di due milioni di transazioni elaborate al giorno.

Tutto ciò avrebbe dovuto offrire una maggiore velocità delle transazioni e rendere la piattaforma meno dipendente dai minatori rispetto a quanto accade per Bitcoin. La modifica del codice dovrebbe inoltre consentire un trasferimento più semplice tra gli exchange cripto .

In che modo Bitcoin Cash si comporta in termini di scalabilità?

I sostenitori di Bitcoin Cash vedono gli sforzi di scalabilità del Bitcoin carenti ed inadeguati a mantenere la sua promessa di un maggiore decentramento. Separarsi dal Bitcoin non significava intervenire solo sui suoi limiti di dimensione del blocco, ed i sostenitori di Bitcoin Cash hanno scelto di sbarazzarsi della SegWit2x fork proposta che, a loro avviso, non è riuscita a risolvere veramente il problema della scalabilità con Bitcoin.

Questo protocollo è stato inizialmente presentato come un compromesso basato sull'esistente tecnologia Segregated Witness (SegWit) che consentiva l'archiviazione di alcuni dati al di fuori della blockchain con l'obiettivo di liberare la capacità di archiviazione della piattaforma, migliorare i tempi di conferma e supportare la gestione di più transazioni. Una volta che i sostenitori del futuro BCH hanno visto che i limiti di dimensione del blocco non sono stati aumentati, hanno rifiutato l'aggiornamento e hanno continuato ad aggiornare la loro dimensione a 32 MB a metà 2018.

Inoltre, ritenendo che il processo di introduzione di SegWit non fosse abbastanza trasparente, i sostenitori di Bitcoin Cash hanno promesso di fornire una piattaforma decentralizzata priva di autorità centrali coinvolte nel suo funzionamento o nell'elaborazione del feedback della comunità.

Bitcoin Cash è piuttosto una piattaforma per le persone comuni?

Bitcoin Cash si autodefinisce una piattaforma più accessibile rispetto al suo rivale più vecchio, in base alla sensazione dei suoi sostenitori secondo i quali l'ambiente del Bitcoin ad un certo punto stava diventando troppo proibitivo nei confronti dei nuovi contributi.

Al giorno d'oggi, Bitcoin Cash è orgoglioso di consentire ai propri utenti di inviare denaro con quelle che ritengono essere commissioni di transazione più accettabili rispetto a Bitcoin e ad altre criptovalute, ed in base al fatto che BCH vuole "sussidiare" le transazioni con l'uso di blocchi di grandi dimensioni. Allo stesso tempo, le commissioni più basse dovrebbero aiutare sia i commercianti che gli utenti regolari a promuovere l'adozione globale di BCH in generale.

Infine, l'aumento delle dimensioni dei blocchi dovrebbe teoricamente consentire di avere transazioni più elevate per blocco, a vantaggio quindi dei minatori dando loro più commissioni per l'estrazione di un blocco.

Bitcoin Cash ha introdotto una nuova tecnologia?

Bitcoin Cash ha introdotto le tecnologie Replay e Wipeout Protection per proteggere la piattaforma dagli attacchi replay. La protezione Replay implementata da Bitcoin Cash dovrebbe essere utile in situazioni in cui gli utenti hanno monete su più chain dopo una fork. Un attacco replay si verifica quando un utente desidera inviare monete su una catena e le sue azioni si riflettono sull'altra catena. La soluzione di BCH consente la coesistenza di due catene riducendo al minimo i disagi per l'utente.

Inoltre, Bitcoin Cash ha introdotto un nuovo tipo di transazione con funzionalità quali la firma del valore di input e la prevenzione del problema di hashing quadratico.

Disponibilità e problemi affrontati da BCH

Tutti i possessori di Bitcoin dal blocco 478558 sono diventati proprietari di BCH. Coloro che hanno optato per Bitcoin Cash hanno automaticamente trasformato i loro bitcoin in BCH, il che è stato piuttosto facile in quanto le loro tecnologie sono piuttosto simili. Lo stesso vale per il numero di monete in circolazione che Bitcoin Cash condivide con il suo progenitore - 21 milioni di BCH, dei quali oltre 17 milioni di monete sono in circolazione dall'aprile 2019. In quello stesso momento, la capitalizzazione di mercato della valuta era pari a USD 5,1 miliardi, con il massimo storico toccato a dicembre 2017 quando il suo valore ha raggiunto 59 miliardi di dollari.

Poco dopo la sua introduzione, Bitcoin Cash è diventata una delle prime dieci monete per capitalizzazione di mercato, classificandosi in quarta posizione ad aprile 2019. L'acquisto di BCH sugli exchange cripto è un'opzione praticabile in quanto la valuta gode di un supporto abbastanza forte su piattaforme come Bittrex , Coinbase e altri.

Una volta acquistato, Bitcoin Cash può essere archiviato in una varietà di wallet , inclusi dispositivi mobili, desktop, hardware e portafogli su carta. La maggior parte dei portafogli è gratuita per scaricare e supportare l'invio, la ricezione e l'archiviazione di fondi, approfondimenti sulle transazioni e altre funzioni.

Tuttavia, questo successo si è verificato dopo una serie di problemi che inizialmente i Bitcoin Cash hanno dovuto affrontare, tra cui:

  • Essere confuso con Bitcoin poiché condivideva un logo simile e aveva le sue origini nella stessa comunità. Neanche il termine "bcash" che a volte viene usato per definirlo non aiuta la sua causa.
  • A volte viene descritto come una variante "di fascia bassa" della valuta da cui ha biforcato, in particolare dagli utenti meno esperti. Tuttavia, la comunità di utenti di Bitcoin Cash cerca di aiutare spingendo iniziative ed elenchi di aziende che effettivamente accettano Bitcoin Cash come mezzo di pagamento .
  • La centralizzazione con Bitcoin Cash è vista come un problema più rilevante rispetto a Bitcoin. Alcuni commentatori arrivano perfino a definire Bitcoin Cash "denaro fiat" per la sua associazione con Bitmain che è descritto come la "banca centrale" di BCH.
  • Infine, c'è un problema di mining di BCH. Gli investimenti nelle piattaforme di mining possono salire tanto quanto nel caso di Bitcoin il quale promette ancora di offrire un tasso di rendimento degli investimenti più elevato.

BCH Community Spaccature e Forchette

Proprio quando sembrava che Bitcoin Cash sarebbe riuscito a far fronte a queste sfide, la piattaforma si trovò faccia a faccia con un altro problema: atteggiamenti contrastanti sulle dimensioni dei suoi blocchi tra i membri della sua comunità. Alla fine, queste crepe si sono trasformate in spaccature e la community si è divisa in due fazioni principali il 15 novembre 2018.

Coloro che hanno scelto di proteggere Bitcoin Cash dall'implementazione di cambiamenti eccessivamente radicali nelle dimensioni dei blocchi hanno rappresentato la fazione di Bitcoin ABC, con ABC che sta per "Adjustable Blocksize Cap". Erano guidati da Roger Ver e dal principale produttore di hardware per il mining Bitmain.

Bitcoin BSV (con "SV" che sta per "Satoshi's Vision") è l'altro grande fork di Bitcoin Cash che ha proclamato se stesso come criptovaluta autonoma con la missione di proteggere ciò che i suoi creatori sostengono essere la visione originale del fondatore del Bitcoin. La moneta è stata sviluppata dalla società di sviluppo blockchain nChain, con il supporto di Craig "Faketoshi" Wright. La sua fazione ha supportato la separazione dal Bitcoin Cash per consentire di aumentare la dimensione del blocco BCH dagli attuali 32 MB a 120 MB. Nonostante il fatto che BitcoinSV abbia perso il cuore di BCH, la valuta è riuscita a raggiungere un certo successo alla fine del 2018, mantendendo la sua promessa di sostituire l'ecosistema di applicazioni native di Bitcoin Cash nel lungo termine.

Il 15 aprile 2019, Binance ha annunciato piani per il delisting di Bitcoin SV il 22 aprile 2019, seguito da un annuncio simile fatto da Kraken il 16 aprile.

Piani per il futuro

Scalabilità, usabilità, estensibilità e sicurezza sono i quattro punti principali in cui la comunità di Bitcoin Cash e gli sviluppatori vedono un certo margine di miglioramento quindi focalizzano i loro sforzi di miglioramento su:

  • Uno degli obiettivi è consentire a Bitcoin Cash di scalare da ~ 100 Tx/s a oltre 5.000.000 Tx/s. Sono previste modifiche al protocollo per supportare la parallelizzazione di massa e un livello più elevato di prestazioni per l'elaborazione delle transazioni.
  • Il pagamento con BCH deve essere effettuato sia istantaneamente che in sicurezza, con l'obiettivo di garantire la transazione entro tre secondi.
  • Bitcoin Cash prevede inoltre di implementare un protocollo estensibile che renderebbe i futuri aggiornamenti meno dannosi per le sue operazioni quotidiane.
  • Ci sono alcune proposte per rendere più sicuro Bitcoin Cash accoppiandolo con Avalanche Protocol .