18 gen 2022 · 4 min read

Possiamo davvero fidarci delle Dapp nel 2022?

dApp

Le applicazioni decentralizzate, note come dApps, sono emerse come una delle tendenze più calde nel mondo delle criptovalute, portando con sé la promessa di un internet più libero con più inclusione finanziaria, vero anonimato e nessuna censura.

Le dApps sono senza dubbio un passo importante sulla strada verso la creazione di un web completamente decentralizzato, offrendo una serie di casi d'uso riguardanti il fornire una banca a chi non ne ha l'accesso, investire, prendere in prestito e altro ancora.

Sfortunatamente, come tutto ciò che ha a che fare con le criptovalute, la crescente popolarità delle dApps significa che sono diventate anche un veicolo molto utile per i truffatori che sono solo troppo desiderosi di svuotare i portafogli degli ignari appassionati di criptovalute. I report di persone che cadono vittime di truffe di dApp abbondano di recente, con i malintenzionati che escogitano alcuni metodi ingegnosi per ingannare le persone e ottenere l'accesso ai loro portafogli cripto, fingendosi personale di assistenza clienti per esempio. 
Si tratta di un fenomeno in crescita, con una recente ricerca della società di analisi blockchain Elliptic che ha scoperto che le frodi nella DeFi hanno raggiunto i 10,5 miliardi di dollari nel 2021.

Il modo più semplice per perdere soldi è cadere vittima di quelle che sono conosciute come "dApp maligne", progettate per ingannare gli utenti e fargli credere di avere uno scopo genuino. Il problema è che sono completamente false, e nel momento in cui un utente collega il suo portafoglio di criptovalute ad esso, i loro fondi saranno andati per sempre.

Altri hacker cercano di sfruttare anche le app genuine. Alcune dApp, specialmente quelle nuove o meno popolari, possono avere problemi con il loro codice che permette agli hacker di trovare vulnerabilità e rubare i fondi degli utenti. Un altro grande problema sono le "dApp di phishing", che sono progettate per sembrare esattamente come una dApp autentica. Così, per esempio, se qualcuno crea una dApp legittima chiamata "123finance.com" e inizia a diventare popolare, il truffatore potrebbe creare un dominio falso a "1234finance.com" e sperare di ingannare gli utenti a pensare che sia il vero affare. Naturalmente, il dominio falso esiste solo per rubare i fondi delle persone. 

Rendere il mondo delle dApp più sicuro

La buona notizia è che l'ecosistema delle dApp si sta evolvendo rapidamente, e gli utenti crypto più cauti hanno accesso ad una varietà di strumenti che possono utilizzare per proteggersi da nefaste truffe e schemi di dApp.

Una delle migliori risorse per la sicurezza delle dApp è DappRadar, che è una piattaforma governata dalla community che classifica le dApp del mondo secondo varie categorie, permettendo agli utenti di tracciarle, analizzare le loro prestazioni, scoprire quelle nuove e promettenti e, soprattutto, quelle che non sono affidabili

Hack Dapp

Una delle capacità chiave di DappRadar è che permette agli utenti di cercare le dApp (come una dApp di investimento o una dApp di trading) che vogliono usare, e allo stesso tempo filtrare quelle che potrebbero essere considerate confuse o rischiose. Altre caratteristiche includono il monitoraggio delle transazioni delle dApps, la base di utenti attivi e il volume dei token. Queste cose sono tutte utili da sapere, come una forte community e un alto volume di token è indicativo di una dApp genuina e sicura.

DappRadar sta facendo ulteriori passi per aumentare la fiducia nelle dApp con il recente lancio del suo marketplace di dApp B2B, cercando di aiutare le aziende a integrare le capacità di dApp di fiducia. Questo è accaduto poco dopo che DappRadar ha annunciato il suo prossimo token RADAR che mira a incentivare il feedback degli utenti sulle loro esperienze con le dApp.

Gli utenti delle dApp possono anche proteggersi con l'aiuto di wallet di identità digitali decentralizzati come Safle. 
SafleID è un wallet per smart contract compatibile con EVM che supporta Ethereum, Polygon, Binance Smart Chain e altre note blockchain. Con la sua natura cross-chain, permette agli utenti di interagire con una varietà di protocolli di dApp mentre protegge sia i loro indirizzi di wallet che le chiavi di sicurezza private attraverso il Safle Vault. Fornisce anche un SDK per gli sviluppatori per integrare il wallet SafleID all'interno delle loro dApp, proteggendo gli utenti dalla compromissione delle loro identità.

Sicurezza dApp

Altre iniziative volte a proteggere gli utenti di dApp includono il Decentralized Application Security Project di NCC Group, un progetto aperto e collaborativo che sta cercando di categorizzare e classificare tutte le vulnerabilità note degli smart contract all'interno dell'ecosistema DeFi.

Con l'interesse per la DeFi che accelera e più utenti che si uniscono alla mischia ogni giorno, i partecipanti sono sempre più attenti ai problemi di sicurezza delle dApps. Detto questo, gli utenti non devono avere paura del panorama delle dApp. Con la disponibilità di strumenti come DappRadar e Safle, le parti interessate comprendono la necessità di mostrare un maggiore senso di responsabilità.

L'industria delle dApp ha tutti gli incentivi per impiegare standard di fiducia più elevati per garantire la fiducia dei suoi utenti. Come più dApp si muovono per abbracciare questi principi, l'industria sarà molto più vicina agli obiettivi di vero anonimato finanziario e di inclusione nel cuore della sua promessa. 

 

Disclaimer: La sezione Industry Talk presenta approfondimenti da parte di attori dell'industria crittografica e non fa parte del contenuto editoriale di Cryptonews.com.
_______

Seguici sui nostri canali social: 

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT