. 2 min read

Debutterà a fine 2023 il documentario su Satoshi Nakamoto

 

Se siete curiosi di sapere qualcosa in più su Satoshi Nakamoto, il misterioso inventore di Bitcoin, questa notizia vi farà certamente piacere.

Uscirà infatti alla fine del 2023 un nuovo docu-film co-prodotto da Paul Kemp Productions e All3Media International dal titolo: “Searching For Satoshi: The Mysterious Disappearance of the Bitcoin Creator” (Alla ricerca di Satoshi: la misteriosa scomparsa del creatore di Bitcoin).

Prodotto in associazione anche con la CBC, l’emittente pubblica nazionale canadese, e commissionato per il suo filone di documentari “The Passionate Eye”, il film condurrà gli spettatori in un viaggio attraverso la nascita di Bitcoin e la scomparsa del suo misterioso fondatore.

Svelare il più grande mistero dell’era tecnologica è stato affascinante”, ha dichiarato Paul Kemp, produttore esecutivo.

“Mentre il Bitcoin continua la sua sbalorditiva crescita in tutto il mondo, posso garantire che ‘il mito di Satoshi’ non farà che intensificarsi. Sono grato di far parte di questa incredibile storia e che la CBC e All3Media International abbiano sostenuto la mia ricerca”.

Come sarà il film?

Searching for Satoshi è un documentario in stile cinematografico che indaga sulla misteriosa scomparsa dell’inventore di Bitcoin, un personaggio segreto che si fa chiamare Satoshi Nakamoto.

Nel 2009 Satoshi Nakamoto ha lanciato Bitcoin, l'”oro digitale” che, secondo molti, è la più innovativa riserva di valore mai creata.

Bitcoin si è diffuso a macchia d’olio in tutto il mondo e ha dato il via alla rivoluzione del web3 e della blockchain. Tuttavia, l’origine del suo creatore è in gran parte sconosciuta, così come perché sia scomparso due anni dopo la sua creazione.

Satoshi Nakamoto è scomparso dagli occhi del pubblico nel 2010, lasciandosi alle spalle una tecnologia rivoluzionaria e una moltitudine di domande senza risposta.

La caccia a Satoshi Nakamoto: come svelare l’enigma

Descritto come una “detective story globale”, il film indaga sulla scomparsa del creatore di Bitcoin e mira a svelare gli interrogativi sulla sua vera identità.

Analizzando gli indizi lasciati da Satoshi ed esaminando un gruppo selezionato di potenziali candidati, il documentario riunisce un gruppo di esperti per indagare sulle cinque persone che potrebbero essere l’inafferrabile Nakamoto.

Sorprendentemente, tre di questi candidati sono ancora vivi, aumentando la suspense e intensificando la ricerca della verità.

Satoshi Nakamoto: Atto di sparizione criptico

Bitcoin ha fatto il suo ingresso sulla scena nel 2008, quando è apparso per la prima volta il whitepaper intitolato “Bitcoin: A Peer-to-Peer Electronic Cash System” con lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto.

Con questo concetto rivoluzionario, Nakamoto introdusse nel mondo l’idea di una moneta digitale decentralizzata che eliminava la necessità di intermediari come le banche.

Bitcoin ha rapidamente guadagnato terreno in una comunità crescente di individui esperti di tecnologia che ne hanno riconosciuto l’innovativo potenziale.

Durante lo sviluppo iniziale di Bitcoin, Satoshi si è impegnato attivamente con la comunità, comunicando tramite e-mail e forum online.

La sua esperienza nella crittografia e nella codifica, unita a una comprensione visionaria dei sistemi economici, ha consolidato il suo status di figura venerata all’interno dello spazio emergente delle criptovalute.

Nel 2010, Nakamoto ha interrotto però bruscamente ogni comunicazione pubblica, lasciando la comunità basita per la sua improvvisa partenza.

Il suo ultimo messaggio era una nota succinta che diceva: “Sono passato ad altre cose“. Una dichiarazione criptica che è servita solo a intensificare il mistero.

Segui Cryptonews Italia sui canali Social

   

Articoli consigliati