El Salvador approva la legge sui titoli digitali per creare i bond di Bitcoin

Fonte: Jennie Clavel/Unsplash

Il parlamento di El Salvador ha approvato una nuova legge sui titoli digitali che apporterà dei cambiamenti alle normative sulle crypto. La legge permetterà l’emissione di titoli di stato ancorati a Bitcoin, noti come ‘volcán bond’.

El Salvador continua quindi a concentrarsi su Bitcoin, e il presidente Bukele di recente ha affermato di voler acquistare un Bitcoin al giorno. Il Paese centroamericano ha quindi fatto un ulteriore passo avanti in direzione di BTC approvando una legge che permetterà l’emissione dei bond di Bitcoin. La legge è stata approvata dal parlamento di El Salvador l’11 gennaio ed è stata proposta inizialmente al parlamento a novembre.

La legge sui titoli

La legge sui titoli digitali definirà “le norme legali che garantiscono la legittimità del trasferimento di operazioni con qualsiasi titolo relativo a un asset digitale e impiegato per emettere titoli pubblici validi anche fuori da El Salvador.”

Le testate locali hanno riportato che l’obiettivo principale della legge è favorire l’emissione dei bond “Volcán”. L’opposizione, che non ha votato la legge, sostiene invece che la norma non sia in grado di rispondere alle esigenze della popolazione.

Tra le altre iniziative, è prevista la creazione di una commissione nazionale sugli asset digitali che servirà come organo di regolamentazione per le crypto e per promuovere il mercato. 

Forse la cosa più interessante è che la legge permetterà la creazione dell’Agenzia di Amministrazione dei Fondi in Bitcoin. Questa entità si concentrerà nella “gestione, tutela e investimento dei fondi pubblici trasformati in asset digitali e gestiti dallo stato di El Salvador e dei ricavi provenienti da questi fondi”.

___

Leggi anche:

Segui Cryptonews Italia sui canali Social