MicroStrategy non ha limiti per gli acquisti di Bitcoin, descrive scenari di vendita

Uno degli investitori più rialzisti in bitcoin (BTC), la società di software statunitense MicroStrategy, ha affermato di non avere un obiettivo specifico per i propri holding di BTC poiché prevede di vendere 1 miliardo di dollari delle proprie azioni e utilizzare parte dei proventi per acquistare più bitcoin.

Il CEO di MicroStrategy Michael Saylor. Fonte: uno screenshot, Youtube/Swan Signal - A Bitcoin Channel

"Continueremo a monitorare le condizioni di mercato per determinare se condurre finanziamenti di debito o di capitale per l'acquisto di ulteriori bitcoin", ha affermato la società in un prospetto, depositato presso la Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti.

La società ha affermato che potrebbe vendere le proprie azioni con un prezzo di offerta aggregato fino a 1 miliardo di dollari, in una o più offerte.

MicroStrategy intende utilizzare i proventi netti della vendita per scopi aziendali generali, inclusa l'acquisizione di bitcoin, ma affermano di non aver determinato l'importo dei proventi netti da utilizzare specificamente per uno scopo particolare.

"Consideriamo le nostre partecipazioni in bitcoin come partecipazioni a lungo termine e non prevediamo di impegnarci in trading regolari di bitcoin; inoltre non abbiamo coperto o altrimenti stipulato contratti derivati ​​rispetto alle nostre partecipazioni in bitcoin", ha affermato la società.

Hanno anche discusso di due scenari in cui potrebbero vendere parte dei loro BTC:

  • Possono vendere bitcoin in periodi futuri, se necessario, per generare liquidità per la gestione della tesoreria e altri scopi aziendali generali.
  • Inoltre, se la loro attività non sarà in grado di continuare a generare flussi di cassa sufficienti per onorare il proprio debito e per effettuare le necessarie spese in conto capitale, potrebbe essere loro richiesto di "adottare una o più alternative, come la vendita di bitcoin o altre attività".

In entrambi i casi, la società afferma di ritenere che la sua strategia di acquisizione di BTC sia complementare alla sua attività di vendita di software di analisi aziendale e servizi di business.

"Riteniamo che i nostri bitcoin e le attività correlate a sostegno della rete Bitcoin aumentino la consapevolezza del nostro marchio e possano fornire opportunità per garantire nuovi clienti per le nostre offerte di analisi aziendale. Stiamo anche esplorando opportunità per applicare tecnologie correlate a bitcoin come l'analisi blockchain nel nostro offerte di software aziendale", riporta il prospetto.

Ieri, MicroStrategy ha confermato di aver raccolto 500 milioni di dollari per acquistare più BTC.

Al 4 giugno 2021, detenevano circa 92.079 BTC che sono stati acquisiti a un prezzo di acquisto aggregato di 2,251 miliardi di dollari e un prezzo medio di acquisto di circa 24.450 dollari per bitcoin, comprensivo di commissioni e spese. Questa scorta vale oggi oltre 3,73 miliardi di dollari.

Alle 04:10 UTC, BTC viene scambiato a 40.538 USD ed è aumentato del 4% in un giorno e del 21% in una settimana, riducendo le sue perdite mensili a quasi il 13%.

 

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN   

____
Per saperne di più:
- This Is When MicroStrategy Might Sell Bitcoin According to Arthur Hayes
- Fed May Have Indirectly Invested In MicroStrategy’s Bitcoin Drive

- Institutions & Retail Compete For Bitcoin - Whose Hands Are Stronger?
- Bitcoin Should Be Treated as a Five to Ten Year Investment - Kraken CEO