. 3 min read

Questo nuovo progetto di Gaming/Metaverso sta sfidando Decentraland e The Sandbox – Come investire?

Disclaimer: La sezione Industry Talk presenta approfondimenti di operatori del settore crittografico e non fa parte dei contenuti editoriali di Cryptonews.com.

RobotEra ha lanciato la sua prevendita solo due giorni fa e ha già raccolto oltre 1,3 milioni di token TARO. La nuova piattaforma basata su Ethereum offrirà un metaverso che ricorda quello di The Sandbox, in cui i giocatori possono partecipare alla creazione di terreni virtuali, strutture e oggetti di gioco basati su NFT, costruendo anche nuovi metaversi.

RobotEra ha tutte le carte in regola per affermarsi in questo settore in crescita, visti i fondamentali molto solidi e gli investimenti di LBANK Labs.

RobotEra sfida Decentraland e The Sandbox – Come è possibile acquistare?

La versione alfa della piattaforma di RobotEra, in fase di sviluppo dall’inizio di quest’anno, è prevista per la fine del primo trimestre del 2023. In questo modo RobotEra avrà il tempo di organizzare una prevendita in tre fasi e di quotarsi sugli exchange; a quel punto, il suo token nativo TARO avrà la possibilità di ottenere buoni rendimenti.

Gli investitori interessati possono partecipare alla prevendita collegandosi al sito web di RobotEra, dove possono collegare il proprio wallet crypto, come ad esempio Metamask (ma sono supportati oltre 17 wallet), e utilizzare ETH o USDT per acquistare il token TARO.

Attualmente il prezzo di prevendita per 1 TARO è di 0,02 USDT, ma aumenterà del 25% fino a 0,025 USDT appena la prevendita entrerà nella seconda fase. Nella terza e ultima fase il prezzo salirà fino a 0,032 USDT, vale a dire che i primi investitori che hanno acquistato a 0,02 USDT avranno tecnicamente realizzato un profitto del 60%.

Ogni fase della prevendita metterà in vendita 90 milioni di TARO. Queste tre fasi rappresentano il 15% dell’offerta massima totale di TARO, pari a 1,5 miliardi. Le quote maggiori saranno destinate alla tesoreria basata sulla DAO (33%) e alle ricompense di gioco per i giocatori (25%).

In cosa consiste il metaverso di RobotEra?

Analizziamo più nel dettaglio in cosa consiste il nuovo gioco. Il Metaverse di RobotEra consente ai giocatori di giocare nei panni di robot. In qualità di robot, potranno gestire il proprio territorio virtuale  basato su NFT e contribuire a creare i diversi elementi del mondo virtuale di RobotEra.

Ad esempio il gioco consentirà ai giocatori di acquisire asset dal mondo di gioco, di creare nuovi robot, di impegnarsi in una serie di missioni e di partecipare a eventi, tra cui concerti virtuali. Inoltre, giocando potranno guadagnare ricompense in TARO e le risorse e gli oggetti che i giocatori acquisiranno nel loro territorio potranno essere scambiati.

Un elemento interessante del Metaverso di RobotEra è che, secondo il suo whitepaper, consentirà ai giocatori di costruire “un nuovo metaverso con altre community di NFT”, oltre a permettere di incorporare anche “NFT di altre comunità”.

RobotEra mira a sviluppare una sorta di multiverso basato su blockchain, in cui le proprietà virtuali basate su NFT di altre piattaforme possono essere trasferite in modo intercambiabile. Una novità molto importante per il settore.

Il team di RobotEra stima che la presale si concluderà entro la fine dell’anno, periodo in cui arriveranno i primi listing di TARO sugli exchange. Il progetto ha già ricevuto dei finanziamenti da LBANK Labs, pari al 2% dell’offerta totale di TARO, ovvero pari a 1,8 miliardi, quindi si prevede che sarà proprio LBANK il primo exchange a listare il token.

All’interno dell’ecosistema RobotEra, il token TARO sarà utilizzato dai giocatori per scambiare asset e oggetti di gioco, oltre che fornire ricompense ai giocatori. Appena la piattaforma sarà lanciata, sarà possibile utilizzare il token nativo per ottenere ulteriori ricompense tramite lo staking.

Questo conferisce a TARO un’ampia utility e, se RobotEra attirerà molti giocatori, aumenterà anche la sua domanda. A sua volta, questo dovrebbe provocare un aumento del prezzo nel tempo.

Naturalmente, in un sotto-settore dominato da piattaforme come Sandbox, Decentraland e Axie Infinity, RobortEra avrà molta concorrenza. Tuttavia il progetto sembra essere più ambizioso e i suoi fondamentali fanno ben sperare.

Vai alla prevendita di RobotEra

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

Segui Cryptonews Italia sui canali Social

   

Articoli consigliati