03 settembre 2021 · 4 min read

Dodicenne guadagna 300.000 USD dalla sua collezione NFT

L'ultimo giovane prodigio che si è unito ai ranghi dei famosi crypto mover è un dodicenne britannico, Benyamin Ahmed, che ha iniziato a programmare all'età di cinque anni e da allora ha guadagnato 400.000 USD in ethereum (ETH) dalla produzione e dalla vendita di token non fungibili (NFT). Inoltre, dice che non ha intenzione di convertire le sue monete in fiat perché "in futuro, le persone potrebbero non avere conti bancari, solo portafogli ether".

Benyamin Ahmed NFT

Benyamin Ahmed. Fonte: screenshot video / CNBC

La gente dice che le criptovalute sono complicate. Ma in realtà è un gioco da ragazzi, letteralmente. Che si tratti del mining di ravencoin (RVN) da parte di una bambina di nove anni che utilizza le console di gioco dei loro fratelli, o di miner di Bitcoin (BTC) adolescenti che guadagnano 54.000 USD al mese, la prossima generazione sta abbracciando le criptovalute con entusiasmo senza precedenti.

Secondo The Telegraph, come per Make It della BBC e della CNBC, il ragazzo londinese, Benyamin Ahmed, ha iniziato a imparare HTML e CSS, per poi passare a JavaScript. Ma è stato solo nel 2021 che è passato agli NFT.

Ahmed ha detto:

“Ho conosciuto per la prima volta gli NFT all'inizio di quest'anno. Ne sono rimasto affascinato per la facilità con cui puoi trasferire la proprietà di un NFT dalla blockchain.

E Ahmed ha anche offerto alcune parole di saggezza per i pre-adolescenti che la pensano allo stesso modo sperando di seguire le sue orme e "entrare nello spazio" seguendo la strada della codifica.

Ha spiegato:

“Il mio consiglio agli altri bambini che forse vogliono entrare in questo spazio è di non forzarvi a fare il coding solo perchè magari subite la pressione dei coetanei – proprio come se ti piace cucinare, cucina, se ti piace ballare, balla, solo fallo al meglio delle tue capacità.”

Dall'arte digitale agli NFT

Ahmed ha trovato l'oro (o l'ether) quando durante le vacanze scolastiche ha creato una serie di opere d'arte digitali che ha chiamato Weird Whales. Afferma di non essere un "artista naturale", quindi si è rivolto a YouTube per alcuni suggerimenti sull'arte digitale. Ha quindi trasformato le sue creazioni in NFT e le ha vendute sulla blockchain di Ethereum per ETH, che non intende vendere per denaro fiat.

La BBC ha avvertito, gravemente:

"Ciò significa che [i token] potrebbero aumentare o diminuire di valore e non c'è alcun backup da parte delle autorità se il portafoglio digitale in cui li tiene viene violato o compromesso".

Come spesso accade con i bambini cripto prodigio, c'è un genitore zelante in agguato sullo sfondo della storia con non poca misura di "incoraggiamento". Il padre di Ahmed, Imran, descritto come "uno sviluppatore di software che lavora nella finanza tradizionale", ha spiegato che ha fatto sì che Ahmed e suo fratello iniziassero a programmare in tenera età, dando loro "20 o 30 minuti di esercizi di programmazione al giorno, anche in vacanza.”

La sua prima collezione NFT

Ahmed ha affermato di aver creato il suo primo set di NFT "dopo aver trascorso troppe ore a giocare a Minecraft", creando opere d'arte a tema e codificando personalmente ogni elemento.

Quella prima collezione NFT è stata lanciata sul mercato tramite la piattaforma OpenSea all'inizio dell'estate, comprendente 40 avatar di Minecraft. Sebbene questa linea non abbia "immediatamente" dato i suoi frutti, Ahmed "ha visto il progetto come più di un processo di apprendimento" e ha continuato a creare la sua serie di balene, che ha sicuramente fatto colpo.

Il progetto gli è costato 300 dollari, principalmente tasse del gas sulla rete Ethereum. Suo padre e suo fratello hanno contribuito a promuovere la serie su Twitter e poi, a luglio, sono iniziate le offerte.

Il più costoso dei 3.350 pezzi ha raggiunto un ottimo 7,9 ETH (30.170 USD), ed altri sono stati venduti a prezzi altrettanto elevati.

L'intero set è andato esaurito in sole nove ore, portando ad Ahmed una manna di 80 ETH (USD 305.590). La criptovaluta ha continuato a circolare, tuttavia: le vendite sul mercato secondario lo hanno visto guadagnare 30 ETH (114.567 USD) da bonus royalty del 2,5%.

Può avere solo 12 anni, ma Ahmed parla già come un ardente sostenitore di ETH, affermando:

“Ho intenzione di mantenere tutto il mio ether e di non convertirlo in denaro fiat. Potrebbe essere la prima prova che, in futuro, forse nessuno [avrà bisogno] di un conto in banca e avranno solo un indirizzo ether e un portafoglio”.

Santo cielo, come diceva Charlie Brown.

Il prossimo progetto di Ahmed? Una serie NFT a tema meme.

Ha concluso:

"Penso che i meme abbiano un valore significativo in questo spazio, poiché molti progetti hanno una sorta di collegamento meme ad esso".

Qualcuno chiami Vitalik, forza.

_______

Seguici sui nostri canali social: 

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT
 _______

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN

_______

Scopri di più:
- Miner di ETH: a 9 e 14 anni guadagnano 30.000 USD al mese
- I top NFT generano più di 115 milioni di vendite a settimana
- Visa acquista CryptoPunk e le vendite di NFT esplodono
- Teacher ‘Threatened Pupil with Weapon’ After Suffering Bitcoin Losses

- Teen Bitcoin Star: Get Rich or Die Trying
- 11-Year-Old Crypto Wunderkind to Revolutionize Coins for Gaming