25 dicembre 2020 · 9 min read

la ruota di Bitcoin non può essere fermata

Eric Wall è parte del team Arcane Researche lavora come Chief Investment Officer.
______

Fonte: Adobe/martinlisner

Ricerca di mercato 101

La ruota è in movimento e non può essere fermata.

Ciò a cui abbiamo assistito negli ultimi mesi è riconducibile all'interesse degli investitori di alto profilo per la storia di bitcoin (BTC) . Un'analogia a cui continuo a tornare è quella di un focus group: prendi un piccolo campione e li esponi a una certa idea o concetto, e studi le loro reazioni. Se i membri del focus group sono rappresentativi di un gruppo demografico più ampio, ci si può aspettare che le reazioni del gruppo riflettano le opinioni di quel gruppo demografico più ampio.

I risultati sono ora disponibili; il tono sta funzionando.

Finora, il nostro focus group è ancora solo una mordace, precoce maggioranza. Col passare del tempo, sempre più manager di fondi saranno esposti al passo dei bitcoin. Più dati abbiamo, più impariamo sulla pervasività dell'argomento e possiamo iniziare a ragionare su quale sarà il risultato. A poco a poco, ci stiamo lasciando alle spalle le ipotesi e stiamo passando ad un mondo in cui possiamo fare valutazioni giudiziose di dove stia andando bitcoin.

Sonata in ₿, Allegro

Nei miei pensieri di novembre, ho parlato dell'impatto psicologico del prezzo del bitcoin che supera il suo ultimo picco, noto anche come "secondo effetto spinta ".

Tra il 25 novembre e il 15 dicembre abbiamo faticato a spingere in modo netto oltre la soglia psicologica di 20.000 USD, e per un momento siamo persino scesi a un minimo di 16.200 USD. Abbastanza contraddittorio, questo si è verificato durante uno dei maggiori flussi di notizie rialziste che abbiamo mai avuto. Un riepilogo:

  • Nov 20: BlackRock (il più grande asset manager del mondo) CIO Rick Rieder rivela che vede il bitcoin come un contendente all'oro
  • Nov 24: Pendal Group (USD 73.6bn AuM) scrostate che investono in futures bitcoin
  • Nov 29: Guggenheim’s Macro Opportunities Fund (USD 5.3bn AuM) si riserva il diritto di allocare fino al 10% in Grayscale Bitcoin Trust
  • Nov 30: Bernstein Research di AllianceBernstein (USD 631bn AuM) raccomanda che bitcoin possa comprendere dall'1,5% al 10% dei portafogli
  • Dec 2: Larry Fink CEO di BlackRock: “Bitcoin può "evolversi" in una risorsa del mercato globale
  • Dec 4: MicroStrategy Inc. acquista altri USD 50m di bitcoin
  • Dec 9: MicroStrategy Inc. offre 550m USD di titoli senior convertibili e prevede di utilizzare i proventi netti per acquistare bitcoin
  • Dec 10: MassMutual (USD 235bn AuM),una compagnia di assicurazioni sulla vita statunitense, acquista bitcoin per un valore di 100 milioni di dollari
  • Dec 15: Ruffer (USD 27.4bn AuM) conferma un'esposizione a bitcoin di ~ 745 milioni di dollari, circa il 2,7% del patrimonio gestito dell'azienda

Riguardo all'analogia sinfonica del mese precedente, siamo effettivamente entrati in una parte più vivace della prima sonata.

Non credo di aver mai visto niente di simile per bitcoin. Il fatto che siamo ancora scesi a 16.200 USD nel bel mezzo di questo è stata una manna dal cielo e una rara opportunità per chiunque volesse sfruttare. Nei miei conti, ho acquistato opzioni, futures e sono andato a lungo con margine, per la prima volta da anni.

Dove stiamo andando?

Dare un prezzo esatto per un nuovo ciclo rialzista è, a mio parere, un'ipotesi piuttosto priva di fondamento. Il picco dipenderà interamente dall'intensità dell'isteria al suo apice.

È un pò come cercare di indovinare quanto virale diventerà un meme, anche se pensi che sia il miglior meme che tu abbia mai visto, non hai modo di poter dire in maniera affidabile se raggiungerà 50 milioni o 250 milioni di persone, e non c'è davvero modo di sapere se il bitcoin raggiungerà 50.000 USD o 250.000 USD.

Ovviamente, ciò non significa che non puoi applicare l'analisi fondamentale, anche se con una precisione limitata e senza un intervallo di tempo chiaro.

Usare l'oro come struttura per valutare il bitcoin è probabilmente la metodologia più comune in circolazione. È da qui che Winklevii ottengono il loro caso per BTC a 500.000 dollari, così come la previsione di Guggenheim di $ 400.000, così come molti altri. Il calcolo divide semplicemente il valore di tutto l'oro del mondo con l'offerta di bitcoin. Queste non sono esattamente proiezioni per il prossimo anno, potrebbero benissimo impiegare 5, 10 anni o più per realizzarsi.

Anche se mi sono ritrovato a voler fare il pelo nell'uovo a quelle proiezioni poiché essenzialmente raggruppano tutte le forme di oro (gioielli, oro da investimento, riserve della banca centrale, elettronico,...) in un unico secchio e dovrebbero probabilmente essere aggiustate un pò al ribasso, sono propenso a concordare con il metodo quantomeno a livello concettuale.

Ma allo stesso tempo essendo una proiezione ottimistica, è anche abbastanza conservatrice. L'oro oggi è un residuo di qualcosa che era la base del denaro, ma da allora è in gran parte caduto in disgrazia con la società. Secondo un sondaggio del 2019, solo il 12% degli americani detiene oro. La maggior parte delle persone non possiede l'oro. La maggior parte delle persone preferisce azioni o immobili per preservare la propria ricchezza. L'oro è una risorsa di nicchia.

Sono riluttante ad accettare l'idea che se il bitcoin nel tempo raggiungesse una dimensione di asset simile all'oro, e se le persone imparassero a sentirsi a proprio agio, rimarrebbe semplicemente come quella di un'alternativa di nicchia, come riserva di valore.

Bitcoin è un prodotto di Internet. E' stato concepito per essere trasmesso su Internet. Il motivo per cui l'oro è un tale fallimento (sì, un fallimento), a mio avviso, è perché non esiste un modo semplice per effettuare transazioni con esso. Mentre i tentativi di riclassificare l'oro sono stati fatti come l'e-gold, l'e-gold non ha trasferito molto più di 2 miliardi di dollari all'anno al suo apice. Bitcoin ha fatto più di dieci volte in un solo giorno questa settimana.

Non appena le persone si sentiranno a proprio agio con l'archiviazione della loro ricchezza in bitcoin, impareranno rapidamente a sfruttare i livelli transazionali di bitcoin per trasferire quella ricchezza. Ciò consentirà innegabilmente al bitcoin di proliferare ben oltre lo status di oro.

Allora, qual è l'obiettivo finale di bitcoin?

Alcuni ottimisti ritengono che bitcoin possa inghiottire una vasta porzione dei 40 trilioni di dollari di moneta ristretta globale in circolazione. Coloro che hanno riflettuto più profondamente sull'argomento a volte concludono che sono i 100 trilioni di dollari di denaro globale globale che si avvicinano meglio al mercato indirizzabile totale di bitcoin, poiché una valuta a offerta fissa sarebbe di per sé in grado di emulare molti dei veicoli di risparmio tipicamente inclusi nella definizione ampia di moneta. Ma anche questa analisi non coglie il punto di quanto sia inutile il denaro di oggi come asset class rispetto a quello che potrebbe essere.

Il denaro che abbiamo oggi è denaro nella sua forma più indebolita.

Letteralmente, le persone che detengono molto denaro in questi giorni non riescono a smettere di pensare a come sbarazzarsene e a cosa assegnarlo, poiché altrimenti la loro ricchezza perderebbe valore nel tempo. C'è molta ricchezza che potrebbe stare comodamente nei saldi monetari, cosa che invece non sta accadendo oggi.

Questo è il motivo per cui abbiamo bolle patrimoniali così spettacolari nelle azioni e nel settore immobiliare (rispettivamente ~ 100 trilioni di dollari e 250-300 trilioni di dollari) poiché questi asset hanno la reputazione di preservare ed amplificare la propria ricchezza. In un mondo dal denaro forte, dove i soldi che possiedi crescerebbe di valore al tasso del PIL piuttosto che deteriorarsi, queste sono le bolle di asset da cui masticare bitcoin.

Ora, ciò che si traduce in un prezzo unitario di bitcoin, non oso nemmeno scriverlo (non voglio che un sito di notizie di basso livello lo raccolga ed esclami "Arcane Research prevede USD XX, XXX, XXX per bitcoin!" ), ma puoi facilmente fare i conti da solo.

Altre opinioni

Sembra che quello che è nella mente di molte persone in questo momento sia quando inizierà la prossima "stagione delle altcoin". Tutti ricordano come il dominio di bitcoin fosse sceso dal 65% al ​​32% nell'arco di un mese l'ultima volta che ha raggiunto i 20.000 dollari e come il 2017 abbia aperto la strada alle altcoin che hanno poi sovraperformato bitcoin.

Da un lato, devo contrastarlo con il modo in cui si è verificato in un ambiente in cui le transazioni di bitcoin con commissioni fino a 20 USD non venivano cancellate dal mempool e come gli investitori al dettaglio fossero l'unico gruppo a dominare l'elemento speculativo del mercato delle criptovalute.

Mentre ora, nelle ultime 24 ore, sono state elaborate transazioni che pagano solo 1 sat/byte (5-10 centesimi per una transazione normale) e gli investitori istituzionali sono quelli che guidano la carica. Inoltre, i derivati ​​crittografici hanno da un pò di tempo eclissato i volumi spot, indicando un'inclinazione più sofisticata su chi sta muovendo il mercato.

Posso anche immaginare che ci sia un interesse leggermente attenuato ad andare all-in su una "DeepBrainCoin" come la tua principale scommessa finanziaria questa volta quando è scritto su tutta la stampa che l'elite finanziaria sta praticamente esclusivamente investendo il proprio capitale cripto in bitcoin.

D'altra parte, devo stare attento a non intellettualizzare eccessivamente.

Il "denaro stupido" al dettaglio gioca ancora un ruolo enorme nel mercato delle criptovalute e le altcoin si sono riprese in più occasioni nel 2017 anche senza che le commissioni dei bitcoin raggiungessero livelli problematici.

Chi mi segue sa che pago un interesse speciale a "Crypto TikTok". Lo faccio in modo non ironico per monitorare come si comportano i meme crittografici quando sono alimentati dal motore di viralità più raffinato al mondo. I risultati finora sono andati solo a dimostrare che i pregiudizi e gli errori più semplicistici sono ancora vivi e vegeti nella criptosfera al dettaglio, e TikTok sembra che si preannuncia come un amplificatore gigante per questo.

Sarebbe anche ingiusto affermare che la storia attuale è tutta incentrata su bitcoin. Tra tutti i nuovi operatori di criptovaluta che abbiamo visto nelle notizie lo scorso mese, c'era un elemento che è rimasto in sospeso: la società di investimento incentrata su Alan Howard, One River Asset Management , ha acquisito una quota di 600 milioni di dollari in bitcoin ed ether —Una quota che stanno cercando di portare ad 1 miliardo di dollari entro l'inizio del prossimo anno.

Questo, in tutta onestà, non è irragionevole dato che la DeFi è forse la più grande storia di crescita delle criptovalute del 2020. Inoltre, il CME Group ha annunciato che intende lanciare un prodotto futures basato su Ethereum (ETH) nel prossimo febbraio. Non credo abbia senso negare che Ethereum continuerà a svolgere un ruolo importante insieme a bitcoin nel prossimo futuro.

E la regola di Mnuchin sul KYC?

Ci sono voci migliori da sentire su queto argomento rispetto alla mia. Consiglio di leggere i thread di Jeremy Allaire, Cynthia Lummis e Jake Chervinsky se non l'hai già fatto, così come la risposta di Coinbase e la veloce battuta di Coin Center. Anche se trovo la tendenza preoccupante (sebbene prevista), non prevedo alcun impatto materiale sul mercato derivante da questa proposta.
____
Questo commento è apparso per primo sul blog di Arcane Research.
____

Maggiori informazioni:
Crypto in 2021: Bitcoin To Ride The Same Wave Of Macroeconomic Problems
Crypto Adoption in 2021: Bitcoin Rules, Ethereum Grows & Faces Rivals
Crypto in 2021: Institutions Prefer Bitcoin, Retail Open to Altcoins