Home In EsclusivaPeople In Crypto

Grandi aspettative su Bitcoin: come un pioniere è rimasto deluso

Di Sead Fadilpašić
Grandi aspettative su Bitcoin: come un pioniere è rimasto deluso 101
Source: iStock/Mehaniq

Non è raro che una persona inizi in uno nuovo settore - anche con successo - con l'obiettivo di nutrirlo e di apportare un cambiamento attraverso di esso, solo per poi diventare gradualmente deluso dal vedere con i propri occhi in che modo lo stesso settore stia crescendo e diventando. Questa è la storia di Jered Kenna, una figura di successo nel mondo delle criptovalute, che nonostante i milioni che aveva guadagnato, si allontanò da ciò che il mondo cripto stava diventando. Anche altri pionieri sembrano riconoscere ciò che Kenna sta vedendo. Ma la domanda che gli altri pongono è: le aspettative dei precursori erano adeguatamente realistiche all'inizio?

In seguito alla storia dell'ex superstar di YouTube, Michelle Phan, che aveva abbandonato la piattaforma al culmine della sua carriera, dopo di che ha scoperto Bitcoin (BTC), che adesso promuove attivamente, ci siamo imbattuti in una storia simile, ma diversa per alcuni aspetti. Entrambe queste persone hanno deciso di raggiungere i propri obiettivi nei rispettivi settori, ma hanno iniziato a sentirsi esauste nel tempo.

Kenna non è stato attivo su Twitter da dicembre 2016, ed è tornato solo all'inizio di settembre di quest'anno. È anche tornato alla ribalta dopo aver detto che non è più entusiasta del mondo delle criptovalute in generale. Il 37enne è fondatore e CEO della startup 20mission Co-living, investitore e imprenditore. In precedenza è stato uno dei primi a guadagnare milioni investendo in BTC ed è stato il CEO fondatore di uno dei primi exchange statunitensi di Bitcoin, Tradehill, nel 2011. È stato un personaggio di spicco nel settore e ha spesso partecipato a discussioni sul denaro e sul suo futuro, sulle criptovalute in generale e Bitcoin in particolare.

Ma il mondo cripto sta attraversando un enorme cambiamento che non gli piace osservare. "All'inizio, tutto ciò di cui parlavamo erano cose che in realtà avevano sostanza, e pochissime persone parlavano di fare soldi, <...> E ora l'unica cosa su cui le persone si concentrano è fare soldi", Kenna ha detto a Bloomberg. L'enfasi è passata dal cambiamento del sistema bancario e dei pagamenti alla speculazione, afferma l'articolo. E sebbene Kenna avesse in passato detenuto migliaia di BTC, ora ne ha solo mezzo.

Alcuni degli episodi che lo hanno portato a rivedere il percorso intrapreso nel settorein cui era da anni includono un annuncio radiofonico che invita le persone ad ipotecare le loro case per acquistare Bitcoin, la mania delle offerte di monete iniziali (ICO) del 2017, le recenti offerte iniziali degli exchange (IEO) (che finiranno male come le ICO, dice), bellissime modelle alla ricerca di ricchi possessori di criptovalute in occasione di eventi di criptovaluta, ecc. L'ultima goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata un hacker che nel 2016 ha comprato un telefono a suo nome, dice Kenna, ha cambiato le sue password e-mail e ha rubato 60 account e milioni di dollari, mandando Kenna in ospedale per lo stress e mettendolo sotto farmaci per la pressione alta da allora.

Probabilmente per via delle persone che lo accusano di essersi ribellato alle cripto, ha spiegato nel suo post su tweeter che non è anti-cripto, dicendo: "Non lo sono. Semplicemente non sono più entusiasta di partecipare". Come una delle motivazione ha indicato il continuo focus sul prezzo della criptovaluta, sia nei media che tra le persone, invece di discutere dell'uso e delle capacità della tecnologia - argomenti che erano lì ben prima che si parlasse del prezzo diversi anni fa, lui trova. "Dicevamo:" le persone saranno in grado di inviare denaro a casa alle loro famiglie con 5 centesimi ","aggiunge Kenna, "Ora diciamo" mantieni HODLing fino a 100k o 1 milione". Dicevamo costruiamo qualcosa di straordinario che creerà quel valore invece orasi parla di quante persone possiamo portare dentro perché comprino ...”

Altri esperti del settore si sono uniti alla discussione. Ad esempio, Eric Lombrozo, co-fondatore di Ciphrex Corp, una società che sviluppa strumenti e piattaforme di sviluppo di applicazioni per protocolli crittografici,ha risposto a Kenna che “Ogni movimento che diventa grande sperimenterà gli stessi problemi che hanno sempre afflitto l'umanità. Dare la colpa al movimento evita semplicemente di affrontare noi stessi."

Chief Technology Officer (CTO) dello specialista della sicurezza crittografica Casa, Jameson Lopp,ha consigliato a Kenna di “Ignorare le persone poco profonde che si concentrano solo sul prezzo; ma di prestare attenzione a coloro che si concentrano sulla creazione di utilità e valore". Analogamente a Lombrozo, anche Lopp ritiene che il cambiamento sia inevitabile e che potrebbe persino presentare la più grande sfida per BTC.

Invece, Nic Carter, co-fondatore della società di analisi dei mercati cripto Coin Metrics, ha detto a Bloomberg che molti pionieri avevano "aspettative non realistiche" su Bitcoin e non vorrebbero vederlo commercializzato. Ha aggiunto: “Molti dei primi costruttori utopisti si sono naturalmente disillusi. [...] Questo era prevedibile", e per questo motivo "così tante anime perse" hanno abbandonato il settore cripto.
___
Guarda Jered Kenna mentre discute di Bitcoin su Bloomberg nell'aprile 2013.

___

Nel podcast in basso (registrato la scorsa estate), Jered Kenna e Charlie Shrem discutono della comprensione di Jered di finanza ed economia sin dall'età di 4 anni, di quando viveva in Afghanistan e del suo espatrio negli Stati Uniti, del punto di svolta quando la criptovaluta è passata da collaborativa a competitiva e delle esperienze di Jered con il furto di identità e la conseguente perdita del 99% del suo patrimonio netto:

Più Articoli