08 settembre 2021 · 4 min read

Coinbase accusa la SEC di comportamento discutibile

Coinbase SEC
Brian Armstrong. Source: a video screenshot

Brian Armstrong, il CEO di Coinbase, si è scagliato contro la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti, accusandola in un'invettiva su Twitter di "comportamento davvero discutibile" - e ammettendo che i piani di prestito di criptovalute di Coinbase rimarranno congelati almeno fino a ottobre.

La società afferma che la SEC vuole "citarla in giudizio" per preoccupazioni relative alle sue funzionalità di prestito di criptovalute, sostenendo che l'offerta, che coinvolge la moneta USD coin (USDC) ancorata al dollaro, costituisce un'offerta di "titolo" - aggiungendo "non sappiamo perché” il regolatore (la SEC) voglia usare le maniere forti.

Coinbase ha annunciato che il servizio vedrà i clienti "prestare la loro moneta in USD a mutuatari verificati, consentendoti di guadagnare un rendimento percentuale annuo del 4%".

L'exchange ha anche pubblicato un post sul blog, scritto dal suo avvocato principale, Paul Grewal. Quest'ultimo ha affermato che la SEC ha già notificato alla società un avviso Wells, il precursore di un avviso ufficiale che porterà la causa in tribunale.

Grewal ha dichiarato che "Coinbase si è impegnato in modo proattivo con la SEC sui prestiti per quasi sei mesi".

Sia lui che Armstrong hanno affermato di essere stati loro a rivolgersi alla SEC per un consiglio su come procedere con il lancio della nuova funzionalità Lend, ma hanno affermato che il regolatore ha risposto avviando un'azione legale inspiegabile, nonostante il fatto che i concorrenti stiano già eseguendo servizi simili.

Greval ha scritto:

"Altre società di criptovalute hanno avuto prodotti di prestito sul mercato per anni e nuovi prodotti di prestito continuano ad essere lanciati, il più recente solo un mese fa".

La SEC si rifiuta di dare spiegazioni

Dopo essersi avvicinato alla SEC, ha affermato l'avvocato, l'autorità di regolamentazione "ci ha detto che considerano il prodotto di prestito Land come un titolo, ma non ha voluto dire perché o come hanno raggiunto tale conclusione".

Alla fine, Coinbase ha reso pubblici i suoi piani di prestito, ma questo sembra aver irritato il regolatore, che ha risposto "aprendo un'indagine formale", ha scritto Grewal.

Armstrong ha aggiunto:

“Si rifiutano di dirci perché pensano che sia un titolo, e invece ci chiedono in giudizio una serie di documenti (che rispettiamo), richiedono testimonianze dai nostri dipendenti (che rispettiamo), e poi ci dicono che ci faranno causa se procediamo a lancio, senza alcuna spiegazione sul perché.”

Questo mandato di comparizione, ha spiegato Grewal, ha coinvolto "uno dei nostri dipendenti" che ha trascorso "un'intera giornata ad agosto fornendo una testimonianza completa e trasparente sul prodotto di prestito Lend".

La SEC ha anche "chiesto il nome e le informazioni di contatto di ogni singola persona nella nostra lista d'attesa di Lend", ha detto l'avvocato, anche se Coinbase ha dichiarato di non essere conforme.

L'avvocato ha aggiunto che la SEC "non spiegherà perché vedono un problema", ma insiste sul fatto che "se lanceremo Lend intendono citarci in giudizio", riferendosi solo a "casi della Corte Suprema decennali chiamati Howey e Reves", datati "1946 e 1990".

Grewal ha concluso che Coinbase "non lancerà Lend almeno fino a ottobre", ma ha chiesto "ulteriore chiarezza normativa", osservando:

"Il mistero e l'ambiguità servono solo a soffocare inutilmente i nuovi prodotti che i clienti desiderano e che Coinbase e altri possono fornire in sicurezza". 

 

Armstrong ha fatto un ulteriore passo avanti, affermando che nel maggio di quest'anno si è recato a Washington per "incontrare ogni regolatore e ramo di governo che potevo".

"La SEC è stata l'unica autorità di regolamentazione che si è rifiutata di incontrarmi, dicendo 'non stiamo incontrando nessuna società di criptovalute'. Questo è successo subito dopo che siamo diventati la prima società di criptovalute ad essere quotata in borsa negli Stati Uniti", ha scritto.

Armstrong ha anche preso in giro il fatto che non avrebbe evitato una lotta legale, affermando:

“Se finiamo in tribunale, potremmo finalmente ottenere la chiarezza normativa che la SEC si rifiuta di fornire. Ma la regolamentazione tramite contenzioso dovrebbe essere l'ultima risorsa per la SEC, non la prima".

Alcuni importanti membri della comunità crypto hanno espresso il loro disappunto, con Ryan Selkis, fondatore e CEO di Messari, che ha accusato il regolatore di "tattiche intimidatorie".

Jesse Powell, l'amministratore delegato del più grande rivale statunitense di Coinbase, Kraken, ha affermato che "i regolatori statunitensi stanno buttando giù i bravi attori del settore perché è conveniente".

"Chi c'è dietro lo sforzo di spingere le imprese nazionali e i consumatori all'estero?" ha chiesto Jesse Powell

Ma anche gli esperti legali sono intervenuti, con il partner di Anderson Kill Preston Byrne il quale ha ricordato che "i prodotti di rendimento sono titoli" poiché "non differiscono in alcun modo materiale da un'obbligazione non garantita".

E altri ancora hanno affermato che la scritta era stata sul muro per le offerte relative alle altcoin da un po' di tempo.

Cryptonews.com ha contattato la SEC per un commento.

___
Reazioni:

_______

Seguici sui nostri canali social: 

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT
 _______

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN

_______
Per saperne di più: 
- La SEC indaga su Uniswap e il suo token subisce un crollo
- Presidente SEC: La DeFi non è decentralizzata e va regolata

- SEC Charges 'Defi' Lender, Governance Token Issuers Should Take Notice
- BlockFi Runs into ‘Security’-related Regulatory Problems in New Jersey 

- Coinbase CEO Warns of 'Rushed' Wallet Regulation, Bitcoin Drops Below USD 17K
- "L'innovazione di Bitcoin è reale" e altri 9 punti chiave dal discorso del presidente della SEC