Mese positivo per l'oro, mentre Bitcoin viene considerato il "rame digitale"

Mentre il bitcoin (BTC) è crollato dal suo massimo storico, l'oro sta assistendo ad un rally, con gli investitori tradizionali che tornano su questo metallo e si allontanano da BTC - che, come sostiene ora un banchiere, è più simile al rame che all'oro.

Fonte: Adobe/andreyphoto63

Alle 7:16 UTC, il prezzo dell'oro è aumentato quasi del 7% negli ultimi 30 giorni. Viene scambiato a quasi 1.900 USD l'oncia e ha recuperato la maggior parte delle perdite nel 2021.

Fonte: gold.org

Allo stesso tempo, BTC viene scambiato a 37.109 USD, dopo essere sceso del 35% nell'ultimo mese. Anche se ha avuto una forte partenza ad aprile, raggiungendo il suo nuovo massimo storico in quattordici giorni di 64.804 USD (per Coingecko), bitcoin ha poi registrato un forte calo iniziato con la seconda settimana di maggio, durato per circa due settimane, prima di consolidarsi nell'intervallo 32.000 USD - 40.000 USD.

Sulla base di questo, l'oro ha ampiamente sovraperformato il bitcoin soltanto con i resoconti di maggio. Nel frattempo, per mantenere le cose in prospettiva, se guardiamo l'andamento nel lungo termine, vediamo un'immagine notevolmente diversa.

Nell'ultimo anno, l'oro è aumentato quasi del 12% e del 53% negli ultimi 5 anni. In questi stessi periodi, BTC è aumentato rispettivamente del 264% e del 6,787%.

Ma Jeff Currie, Head of Commodities presso il gigante dell'investment banking Goldman Sachs, afferma che BTC è molto più simile al rame che all'oro.

"Le valute digitali non sono sostitutive dell'oro. Semmai, sarebbero un sostituto del rame, ed è il motivo per cui sostengo che siano pro-rischio. [... ] Semmai, diresti che bitcoin sostituisce le coperture di inflazione risk-on, non le coperture di inflazione risk-off", ha detto alla CNBC.

Currie ha continuato dicendo che l'oro protegge l'inflazione "cattiva", mentre il bitcoin e il rame proteggono l'inflazione "buona".

Tuttavia, Tom Jessop, presidente di Fidelity Digital Assets, ha ricordato che i cicli di espanisione e contrazione fanno parte della maturazione di bitcoin come asset.

Per Jessop, la narrativa predominante tra i clienti dell'azienda quando si tratta di BTC è ancora quella dell'oro digitale. Ha iniziato a spingere il mercato al rialzo dopo l'inizio della pandemia di COVID-19, con un numero di clienti preoccupati per lo stimolo fiscale e monetario e l'inflazione monetaria.

Un numero minore di investitori sta iniziando a guardare a BTC dal punto di vista dell'asset allocation, ha affermato, mentre alcuni lo vedono come un'opportunità della rete.

In entrambi i casi, secondo il rapporto del 1 giugno della società di investimento in asset digitali CoinShares sui flussi di fondi di asset digitali, i deflussi rimangono concentrati sui prodotti di investimento in bitcoin, con deflussi minori di 4 milioni di USD visti la scorsa settimana, portando il deflusso totale nell'ultimo periodo di 3 settimane a 246 milioni di USD, ovvero lo 0,8% del patrimonio gestito. Tuttavia, gli afflussi in questi prodotti rimangono positivi per quest'anno, per un totale di 4,4 miliardi di dollari. Nel frattempo, ethereum (ETH) ha ripreso ad affluire per un totale di 46 milioni di dollari la scorsa settimana e ha raggiunto la sua quota di mercato più alta, raggiungendo un picco quasi del 27% di tutti i prodotti di investimento lo scorso anno. Quest'anno gli afflussi di ETH hanno raggiunto i 973 milioni di dollari.
____
Per saperne di più:
- From Speculation to Allocation: Crypto Markets Seeing a Paradigm Shift
- BlackRock Says Gold Bites the Dust as It Eyes Bitcoin

- Knowledge of Crypto on the Rise, Encouraging Investment - Survey
- Why Bitcoin Likes a Hard-On Environment