Previsioni prezzo Bitcoin: la falla nella sicurezza della SEC pregiudica la stabilità di BTC

Laura Di Maria
| 3 min read

Bitcoin apre la giornata di oggi 10 gennaio in flessione, con un calo nell’ordine del 2% e la progressiva perdita di aderenza sul livello dei 47.000$ sfiorato ieri, scendendo a quota 45.000%

La volatilità è stata innescata dall’ultima notizia che riguarda la falla di sicurezza da parte della Securities and Exchange Commission (SEC) statunitense.

L’account X, ex Twitter, della Commissione è stato violato grazie a una banale disattenzione: la mancata abilitazione dell’autenticazione a due fattori. L’attaccante ha approfittato della banale ma grave svista per pubblicare informazioni errate sull’approvazione dell’ETF spot di Bitcoin.

L’effetto della notizia si è sommato alla nota turbolenza e incertezza che pervade al momento il settore degli asset digitali. Questo incidente sottolinea la complessa relazione tra le risoluzioni del legislatore e la volatilità del mercato delle criptovalute. Come c’era da aspettarsi ha interferito con il sentiment degli investitori e la traiettoria del prezzo di Bitcoin.

L’account X della SEC è stato violato a causa dell’assenza di 2FA, alimentando il caos sulla questione ETF di Bitcoin


Mancava il meccanismo di autenticazione a due fattori nell’account X, ex Twitter, della Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti. L’importante organismo di vigilanza dei mercati USA ha subito una violazione dell’account che ha provocato non pochi danni al mercato crypto.

A dare dettagli sull’accaduto è stato il team di X Safety che ha riferito sulla dinamica della violazione. L’ente ha subito un attacco di SIM swap, un tipo di violazione in cui l’aggressore si appropria del numero di telefono di qualcuno. Dal momento che l’account della SEC era sprovvisto di autenticazione a due fattori (2FA), una misura di sicurezza di base, l’aggressore ha avuto facile accesso all’account pubblicando il messaggio fasullo.

Durante l’attacco, gli hacker hanno annunciato l’approvazione di un Exchange Traded Fund di Bitcoin. La fake news è stata sufficiente per innescare un’improvvisa impennata del prezzo di Bitcoin fino a 47.897$, cui poi è seguito un calo sotto i 45.000$ quando la SEC ha confermato che l’annuncio era falso.

Attualmente il prezzo di Bitcoin si aggira intorno ai 45.000$ e si attendono le decisioni ufficiali della SEC sugli ETF di Bitcoin. Si tratta dell’ennesima prova della sensibilità di BTC alle novità sul piano normativo e l’importanza di adottare solide misure di sicurezza per prevenire la disinformazione.

Aggiornamenti sul prezzo di Bitcoin


Malgrado la forte turbolenza del mercato, Bitcoin non perde il suo ruolo di leader e occupa la prima posizione su CoinMarketCap. Oggi, giovedì 10 gennaio Bitcoin è scambiato a 45.627$, il volume del trading nelle 24 ore si attesta intorno a 38,662 miliardi di dollari.

Nonostante il recente calo del 2,06%, la capitalizzazione di mercato di Bitcoin rimane solida, a circa 894,80 miliardi di dollari. È sostenuta da un’offerta in circolazione di 19,59 milioni di BTC su un massimo di 21 milioni.

Previsione del prezzo di Bitcoin


Il quadro tecnico oggi mostra un punto di snodo per Bitcoin a 45.721$. Al momento il prezzo deve affrontare una resistenza immediata a 46.306$, con successive barriere a 47.228$ e 47.922$. I livelli di supporto si trovano invece a 45.230$, seguiti da 44.739$ e 44.398$, che sono fondamentali per evitare cali significativi.

Dal punto di vista degli indicatori tecnici, l’indice di forza relativa (RSI) del Bitcoin si attesta a 57. Questo lo colloca in una posizione relativamente rialzista. Ciò lo colloca in una zona di sentimento relativamente rialzista, anche se non si trova nel territorio di ipercomprato (sopra 70), che avrebbe potuto indicare un’imminente correzione dei prezzi.

La media mobile esponenziale (EMA) a 50 giorni si trova a 44.708$ e, dato che il prezzo attuale di Bitcoin è superiore a questo valore, suggerisce una tendenza rialzista a breve termine.

Fonte TradingView - Grafico BTC 10/01/2024

L’analisi dei grafici rivela che Bitcoin ha appena completato un ritracciamento di Fibonacci a 45.721$, allineandosi al livello di Fibonacci del 38,2%. Si tratta di un punto critico: un movimento sostenuto al di sotto di questo livello potrebbe amplificare le pressioni di vendita, date le condizioni di ipercomprato che sono ora in fase di correzione.

In conclusione, la tendenza generale di Bitcoin sembra cautamente rialzista, soprattutto se si manterrà al di sopra dei 45.250$. Nel breve termine, i trader e gli investitori dovrebbero aspettarsi un nuovo test dei livelli di resistenza immediata di Bitcoin.

Crypto da tenere d’occhio


Investire in un progetto crypto nelle prime fasi potrebbe essere una buona idea per differenziare il portafoglio di investimento. È una buona idea tenere d’occhio i token che si trovano in fase di prevendita.

Il team dedicato agli Approfondimenti su Cryptonews ha curato un elenco delle crypto più promettenti nel 2024, fornendo preziose informazioni su questi progetti.

L’elenco viene aggiornato ogni settimana per includere nuove altcoin e token in prevendita.

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

___

Leggi anche: