03 gen 2022 · 9 min read

2022: Tendenze degli investimenti e del trading nelle crypto

2022 cripto trading
Fonte: Adobe/hallojulie

Quali tendenze possiamo aspettarci dal settore crypto per quanto riguarda investimenti e trading? Scopriamole insieme!

  • "Gli investimenti di capitale istituzionale <...> modellano la conversazione, ampliano il sostegno e infondono legittimità alla classe di asset".
  • Anche se alcuni trader al dettaglio saranno un po' più maturi nel 2022, "il nuovo retail è ancora in gran parte guidato dalla speculazione e dal trading con una leva elevata per massimizzare l'esposizione."

Il 2021 è stato un anno record per il mercato delle criptovalute, che deve ringraziare per la sua crescita sia gli investitori istituzionali che quelli al dettaglio. Mentre queste due categorie di investitori si sono differenziate nei loro comportamenti di trading, entrambi sono entrati nel mercato in numeri apparentemente elevati, contribuendo a spingere un'intera gamma di criptoasset a nuovi massimi storici.

Per la maggior parte, il 2021 ha visto le istituzioni concentrarsi su bitcoin (BTC) e (in misura minore, ma crescente) su ethereum (ETH), mentre i trader al dettaglio sono stati felici di inseguire qualsiasi altra altcoin molto popolare o meme di moda che attualmente sta crescendo nel mercato. Tuttavia, secondo gli operatori del settore e gli osservatori che hanno parlato con Cryptonews.com, il 2022 sarà testimone di una relativa convergenza nelle preferenze di trading, con gli investitori al dettaglio che maturano sempre più nel loro approccio, aiutati in parte da una crescita nelle analisi di mercato e nella ricerca da parte delle istituzioni finanziarie.

Allo stesso tempo, questi stessi commentatori prevedono che le istituzioni diventeranno sempre più importanti nel guidare il mercato il prossimo anno, con il loro coinvolgimento che aiuterà anche a guidare la regolamentazione in una direzione favorevole. Al contrario, la crescente maturazione del mercato significherà anche che una parte dei trader al dettaglio più propensi al rischio cercherà alti rendimenti dalle criptovalute più speculative.

Crypto 2021: Previsioni e realtà

Nel 2020, parlando a Cryptonews.com, gli analisti hanno previsto che le istituzioni sarebbero state attratte verso il bitcoin nel 2021, mentre la pandemia COVID-19 continuava e l'aumento dell'inflazione faceva sembrare il BTC più attraente come asset.

Hanno anche previsto che un afflusso di nuovo denaro in bitcoin si sarebbe riversato sulle altcoin, portandole a nuovi massimi. Ancora una volta, questo è ciò che abbiamo in gran parte osservato, con le principali altcoin che hanno sperimentato nuovi massimi di tutti i tempi quest'anno.

Alcuni analisti con cui abbiamo parlato hanno previsto che più aziende avrebbero aggiunto bitcoin ai loro bilanci. Questo non si è realmente materializzato su larga scala, anche se uno del nostro panel è stato in qualche modo corretto nel suggerire che il 2021 avrebbe portato una svolta nella ricerca di un ETF Bitcoin approvato negli Stati Uniti (che in un certo senso ha fatto).

Crypto 2022: Istituzioni ancora più importanti, il retail sta maturando

Nel 2022, i commentatori prevedono che gli investitori istituzionali diventeranno ancora più importanti di quanto lo siano stati nel 2021.

"Le istituzioni avranno un impatto cruciale nel 2022. Per capire perché, è importante considerare lo spostamento istituzionale/aziendale del sentimento verso le criptovalute che ha avuto luogo nel 2021", ha detto Oleksandr Lutskevych, CEO e fondatore del CEX.IO crypto exchange.

Lutskevych nota che le aziende che sono state in grado di muoversi rapidamente nel 2021 hanno fatto sostanziali incursioni (ad esempio Microstrategy, BNY Mellon, ecc.), creando un precedente per coloro che non sono stati in grado di iniziare a comprare o giocare un ruolo nel mercato delle cripto, in gran parte perché non avevano le infrastrutture necessarie per farlo.

"A questo punto, le istituzioni hanno avuto tutto il tempo per impostare i loro programmi per entrare nel mercato. Sul lato della fornitura, ci sono prodotti e servizi che rendono possibile per i clienti aziendali di farlo", ha detto a Cryptonews.com.

Altri commentatori sono d'accordo, con un portavoce di un altro exchange di criptovalute, BitMEX, il quale ha detto a Cryptonews.com che le istituzioni metteranno in ombra il retail in termini di impatto il prossimo anno.

"L'afflusso delle istituzioni nello spazio delle criptovalute, man mano che si sentono più a loro agio e i regolamenti avanzano, sarà probabilmente la più grande fonte di capitale", hanno detto.

La crescente regolamentazione delle criptovalute probabilmente giocherà un ruolo enorme nel convincere più istituzioni nel mercato il prossimo anno.

"Stiamo già vedendo una maggiore certezza normativa attirare nuove istituzioni nei mercati degli asset digitali. Ciò che viene con loro, l'ecosistema di informazioni, ricerca, rating e servizi di consulenza, avrà probabilmente un'influenza crescente sulle strategie di investimento e questo sarà interessante da seguire nel 2022", ha detto Andrew Leelarthaepin, amministratore delegato del crypto exchange Bitstamp Asia Pacific.

Le ramificazioni del crescente coinvolgimento istituzionale nelle criptovalute è un tema ripreso anche da Ben Caselin, il capo della ricerca e della strategia di AAX, un crypto exchange.

"Man mano che bitcoin e le altre principali criptovalute vedono un continuo afflusso di capitale istituzionale, vedremo anche un maggiore allineamento e integrazione con gli interessi pubblici, aziendali e persino geopolitici. L'afflusso di capitale istituzionale non è solo significativo in termini di impatto sul prezzo, ma anche per il modo in cui modella la conversazione, amplia il sostegno e dà legittimità alla classe di asset", ha detto a Cryptonews.com.

Infatti, per Andrew Leelarthaepin, la presenza delle istituzioni avrà un'influenza maturante su almeno un segmento di trader al dettaglio, che potranno beneficiare di un corrispondente aumento di analisi e ricerche di mercato di alta qualità.

"Solo all'inizio del mese scorso la Bank of America Global Research ha lanciato la sua divisione di ricerca sulle criptovalute insieme al suo primo rapporto e sarà probabilmente la prima di molte banche. La crescita dell'ecosistema dell'informazione si diffonderà tra gli investitori al dettaglio e istituzionali per aiutare a migliorare le strategie", ha detto.

Come altre figure del settore, Leelarthaepin ritiene che l'impatto della regolamentazione e la professionalizzazione dell'ecosistema degli asset digitali avranno un impatto a catena sul comportamento dei trader al dettaglio.

Il potere dei meme e il trading al dettaglio

Tuttavia, gli osservatori continuano a pensare che, anche se alcuni investitori al dettaglio diventano un po' più maturi nel 2022, molti o la maggior parte saranno ancora a caccia di altcoin più speculative, in contrasto con le istituzioni.

"Sfortunatamente, il nuovo retail è ancora in gran parte guidato dalla speculazione e dal trading con una leva elevata per massimizzare l'esposizione. Ci vuole tempo ed esperienza per i commercianti al dettaglio per stabilirsi, filtrare il rumore e concentrare la loro attenzione e il capitale su progetti di alta qualità", ha detto Ben Caselin.

Allo stesso modo, Oleksandr Lutskevych sospetta che il fenomeno delle monete "meme" continuerà a giocare un ruolo nel 2022 e oltre.

"Valutare l'impatto di questo fenomeno è fondamentale perché i trader al dettaglio hanno dimostrato di avere somme di capitale che sono in grado di far muovere i mercati.", ha detto.

Lutskevych aggiunge che il significato dell'amore del trading al dettaglio per i meme può essere più grande di quanto molti siano inclini a pensare.

"Ai loro picchi, DOGE e SHIB, hanno raggiunto un totale di quasi 80 miliardi di dollari in valore, che è > 10% del mercato [capitalizzazione] di ETH a 4.400 dollari/coin e ~ 7% del mercato [capitalizzazione] di BTC a 63.000 dollari/coin", ha detto.

Un'altra divergenza che potremmo vedere nel 2022 è che gli investitori al dettaglio sono più attratti (rispetto alle istituzioni) dalle monete più piccole e nuove, nella speranza che possano ottenere grandi guadagni in una stretta finestra di tempo.

I trader al dettaglio più piccoli potrebbero essere in grado di accedere ai lanci iniziali in modo più efficiente, date le loro dimensioni ridotte di investimento. Il 2022 potrebbe vedere l'inizio di prodotti leggermente strutturati per i nuovi fondi al dettaglio che entrano nello spazio", ha detto il portavoce di BitMEX.

E sì, le istituzioni continueranno a concentrarsi in gran parte su criptoasset più consolidati provvisti di un track record più sicuro.

I fondi istituzionali si concentrano principalmente su bitcoin e, in misura minore, su ethereum. Bitcoin è l'asset con la migliore performance del decennio, presenta tutte le caratteristiche di un asset sicuro dei giorni nostri, e dati sia i fondamentali che gli sviluppi in tempo reale nel mercato, possiamo aspettarci un interesse continuo in questo asset, e una crescita continua", ha detto Ben Caselin.

Nonostante le istituzioni finanziarie tradizionali siano spesso abbastanza conservatrici, Caselin ha notato che i fondi di criptoasset possono generalmente assumersi più rischi.

Il gioco infrastrutturale è il più favorevole. I protocolli di base come Solana, Cardano, Avalanche e Terra, o le soluzioni di secondo livello come Polygon o Stacks, sono ovviamente preferiti alle monete meme e ad altri token basati sull'hype", ha aggiunto.

Un'altra differenza tra le istituzioni e il trading al dettaglio nel 2022 sarà il fatto che le prime dovrebbero essere in grado di permettersi di investire in più di semplici criptovalute.

"I mercati dei capitali statunitensi hanno dimostrato di essere una forza importante nella migrazione del mining BTC, dato che diverse aziende sono diventate pubbliche o hanno raccolto capitali utilizzando questa opzione (ad esempio Stronghold, Marathon, ecc.) per espandere le loro operazioni. Grandi investimenti in nuove e mature società di criptovalute verranno dalle istituzioni, il che influenzerà la crescita dello spazio andando avanti", ha previsto Oleksandr Lutskevych.

Il sentimento rimane un grande protagonista

E mentre ci sarà una certa maturazione tra gli investitori al dettaglio nel 2022, la maggior parte dei commentatori si aspettano che la vendita al dettaglio continui ad essere dominata dal sentimento e dalla paura di perdersi qualcosa (FOMO).

Abbiamo visto le impennate di interesse opportunistico verso le monete meme. SHIB ha persino raggiunto brevemente il primo posto per volume di trading", ha detto Lutskevych.

Per lui, questa è una perfetta illustrazione della finanza comportamentale in gioco nei mercati al dettaglio.

"I risultati del mercato diventano più influenzati da fattori psicologici, come la fiducia eccessiva, il comportamento del gregge, piuttosto che dai fondamentali. Gli investitori al dettaglio probabilmente continueranno ad avere questo approccio guidato dal sentimento sia nel mercato delle criptovalute che in quello tradizionale fino al 2022", ha aggiunto.

Ciò significa che, mentre le istituzioni godranno di una maggiore influenza nelle criptovalute, ci si dovrebbe aspettare che il 2022 porti ancora una volta la sua giusta quota di manie speculative.

_______

Seguici sui nostri canali social: 

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT
 _______

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN

_______
Per saperne di più: 
- Crypto Adoption in 2022: What to Expect?
- Activate Expects NFTs to Go Mainstream by 2022

- Altcoins in for a Bumper 2022 as Number of Crypto Traders Set to Double – Report
- USD 20,000 Weekly Moves in Bitcoin’s Price Likely This Year, Author Says

- Adozione di Bitcoin in stile El Salvador per altre 5 nazioni
- BTC: Migrazione, sfide e previsioni del mining nel post-repressione