2023-03-16T14:59:08+00:00 · 2 min read

Confermato l’Airdrop di Arbitrum: Ecco come verificare l’idoneità per ARB

Arbitrum, la soluzione di scaling di livello 2 di Ethereum, ha annunciato oggi il lancio di un nuovo token ARB. La Fondazione Arbitrum ha rivelato che i token saranno distribuiti ai membri della comunità e che le richieste di token inizieranno il 23 marzo, circa sette giorni dopo la pubblicazione.

 

Con l’introduzione di ARB, Arbitrum si trasformerà in un’organizzazione autonoma decentralizzata (DAO), consentendo ai titolari di ARB di votare sulle decisioni chiave che governano Arbitrum One e Arbitrum Nova.

Arbitrum DAO controllerà le decisioni chiave a livello di protocollo principale, compresi gli aggiornamenti tecnologici e l’allocazione delle entrate per il supporto dell’ecosistema. Offchain Labs, il creatore di Arbitrum, sottolinea che il token ARB renderà l’ecosistema Arbitrum più decentralizzato rispetto alle catene di scaling alternative.

Cos’è ARB e come richiederlo?

Arbitrum ha collaborato con Nansen, una società di analisi crittografica, per determinare l’idoneità del token ARB in base all’attività degli utenti. Gli utenti idonei possono richiedere i token visitando il sito web ufficiale di Arbitrum.

La circolazione totale di ARB sarà di 10 miliardi; il 56% controllato dalla comunità e il 44% assegnato agli investitori e ai collaboratori principali di Offchain Labs.

I token ARB saranno utilizzati esclusivamente per la governance del protocollo, consentendo ai titolari di votare sulle modifiche al codice. Un consiglio di sicurezza di 12 persone, governato dall’Arbitrum DAO, avrà la possibilità di effettuare correzioni di bug più rapidamente.

L’introduzione di ARB coincide con il lancio di Arbitrum Obit, che consente ad applicazioni e protocolli di terze parti di costruire blockchain di livello 3 sull’infrastruttura a basso costo di Arbitrum.

Promemoria: Gli utenti devono prestare attenzione quando richiedono i loro token, poiché i truffatori spesso sfruttano gli airdrop per ingannare le persone attraverso siti web falsi e altri metodi fraudolenti.

Pietre miliari tecniche di Arbitrum

Il ritardo di Arbitrum nel lancio del suo token di governance è attribuito alla priorità dello sviluppo tecnologico. Secondo Steven Goldfeder, CEO di Offchain Labs, Arbitrum ha raggiunto importanti traguardi tecnici, come le prove di frode funzionanti, che il principale concorrente non ha ancora raggiunto.

Questa attenzione alla tecnologia sottolinea l’impegno del progetto verso la decentralizzazione e la scalabilità in sicurezza della rete Ethereum.

 

Segui Cryptonews Italia sui canali Social

   

Articoli consigliati