31 mar 2022 · 2 min read

Mercati finanziari non sono pronti per i bond basati su BTC

obbligazioni
Michael Saylor. Fonte: UpOnly / YouTube

 

Secondo il CEO della società di software enterprise MicroStrategy, Michael Saylor, i mercati finanziari del mondo non sono ancora pronti per le obbligazioni basate su bitcoin (BTC). Tuttavia, i "bond vulcano" pianificati da El Salvador potrebbero essere una storia diversa.

Saylor ha detto in un intervista a Bloomberg: "Mi piacerebbe vedere un giorno in cui le persone alla fine vendono obbligazioni basate su Bitcoin come titoli garantiti da ipoteca", aggiungendo che ritiene che il mercato "non sia ancora pronto per questo in questo momento".

I commenti di Saylor sono arrivati ​​poco dopo che la sua azienda si è assicurata un prestito dalla banca crypto-friendly Silvergate sostenuta da bitcoin nelle riserve di MicroStrategy allo scopo di acquistare ancora più bitcoin.

Nell'intervista di martedì, Saylor ha definito il prestito "la migliore idea" dopo un'obbligazione basata su bitcoin.

Michael SaylorCon ha affermato, quando è stato annunciato il nuovo prestito, che con il capitale del prestito, abbiamo "trasformato efficacemente i nostri bitcoin in garanzie produttive, il che ci consente di eseguire ulteriormente contro la nostra strategia aziendale".

Saylor, noto come uno dei più grandi rialzisti di bitcoin al mondo, ha spiegato nell'intervista che sebbene il mercato non sia pronto per un'obbligazione basata su bitcoin aziendali, il bitcoin bond, come il "bond vulcano", pianificato da El Salvador, potrebbero ancora essere vitale.

Saylor ha affermato che “si parla molto dei bitcoin bond di El Salvador. Questo è uno strumento di debito sovrano ibrido in contrasto con l'attività di Bitcoin-Treasury. Ciò ha il suo rischio di credito e non ha nulla a che fare con il rischio di Bitcoin in sé". 

El Salvador la scorsa settimana ha affermato che i suoi bitcoin bond sarebbero stati probabilmente posticipati alla fine dell'anno, con il ministro delle finanze Alejandro Zelaya che ha accennato al fatto che le condizioni di mercato sono sfavorevoli per ora, affermando: "aspettiamo il momento giusto".

Nel frattempo, secondo Saylor, la cui società possiede una delle più grandi partecipazioni di bitcoin al mondo, MicroStrategy ha inizialmente esplorato altre opzioni di finanziamento prima di finire con un prestito basato su bitcoin da Silvergate.

Saylor ha affermato che altre opzioni includevano opportunità nel mondo della finanza decentralizzata (DeFi) e il prestito di alcune delle sue monete.

Saylor ha affermato che "[...] la leva è ampiamente disponibile per tutte le società del mondo in questo momento", suggerendo che anche i comuni potrebbero sfruttare l'opportunità.

Inoltre Ha affermato che "New York può emettere 2 miliardi di dollari di debito e acquistare Bitcoin per un valore di 2 miliardi di dollari: Bitcoin sta producendo il 50% o più, il debito costa il 2% o meno".

_______

Seguici sui nostri canali social: 

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT
 _______

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN

_______

Per saperne di più:
- Nuovo investimento in Bitcoin di Microstrategy
- MicroStrategy inizia il 2022 spendendo 25 milioni USD in BTC
- MicroStrategy "acquista e detiene solo bitcoin"
- Saylor: BTC è una proprietà digitale, ETH un titolo digitale
- Bitfinex: 0,5 miliardi USD dai clienti per i bitcoin bond
- Bukele ospita a El Salvador diversi Bitcoiners di rilievo