21 maggio 2021 · 3 min read

Il passaggio a Bitcoin "verde" potrebbe portare ad un Bitcoin a due livelli

Dati i recenti e crescenti sviluppi del cosiddetto bitcoin (BTC) "verde" , sembra che l'industria potrebbe passare ad un BTC a due livelli.

Fonte: Adobe / AdriaVidal

Mentre il capo di Tesla Elon Musk e molti altri hanno criticato Bitcoin per il suo consumo di energia e il potenziale impatto sull'ambiente, il CEO di Twitter Jack Dorsey, insieme alla società di gestione attiva Ark Investment, hanno sostenuto esattamente il contrario: che il bitcoin incentiva l'energia rinnovabile. (E Musk era d'accordo con questo prima di iniziare a criticare il mining di BTC.)

Nel frattempo, le operazioni della società blockchain e cripto DMG Blockchain Solution nella Columbia Britannica si basano già sull'energia idroelettrica a basso costo proveniente dalle dighe. Nel marzo 2021, DMG e la società di mining di criptovalute Argo hanno annunciato la creazione di un pool di mining di Bitcoin alimentato da energia idroelettrica, definendolo il primo ad essere alimentato esclusivamente da energia pulita.

Come riportato, il Pool Terra sarà inizialmente composto dall'hashrate di Argo e DMG e rappresenta "la prima opportunità in assoluto per la creazione di un "bitcoin verde".

"Abbiamo già interesse da parte delle istituzioni finanziarie per queste monete", ha dichiarato questa settimana il CEO di DMG Sheldon Bennett a Nymag. Il loro pool dovrebbe essere lanciato tra un mese o due.

Ciò avviene nel momento in cui l'interesse istituzionale per i bitcoin aumenta, insieme alla pressione affinché le criptovatlute a cui sono interessati siano "verdi" in conformità con le politiche ambientali di molte aziende.

Inoltre, Bennett sta investendo in un impianto solare, prevedendo di iniziare a raccogliere profitti da quell'investimento in pochi anni. Spingere verso le energie rinnovabili è un modo logico per supportarle, ha detto. "È naturale e logico per me installare un impianto solare perché questo mi darebbe l'energia a minor costo".

E Nymag ha concluso,

"In futuro, potresti immaginare che il bitcoin estratto con carbone o combustibili fossili sarà visto come l'equivalente cripto dei diamanti insanguinati, con forse un mercato premium per quelli creati in modi rispettosi dell'ambiente. Che ci sono varietà più pulite e più sporche di estrazione di bitcoin potrebbe anche aiutare a spiegare le complicate opinioni di Elon Musk sull'argomento".

Curiosamente, questo potenzialmente ricorda il cosiddetto bitcoin vergine, il BTC appena estratto che non è stato utilizzato per alcuna transazione, cioè che non ha una cronologia delle transazioni. Come riportato, alcuni operatori del settore affermano che sia gli investitori istituzionali rispettabili che i riciclatori di denaro stanno competendo per mantenere questi bitcoin "puliti", poiché non c'è una storia da tracciare.

La discussione sulla questione del BTC verde continua: alcuni sostengono che man mano che più miner si uniranno, la rete consumerà più energia, altri affermano che ogni istituzione che acquista BTC sta aumentando attivamente l'utilizzo di energia/emissioni di CO2, mentre i difensori affermano che coloro che discutono dell'impronta ambientale crescente di Bitcoin al crescere dell'utilizzo non capiscono come funziona Bitcoin.

Ora, Musk sostiene che le verifiche sulle energie rinnovabili utilizzate dai più grandi miner di Bitcoin potrebbero aiutare a ridurre queste preoccupazioni.

Quando il direttore della ricerca di Ark Investment, Brett Winton, ha affermato che "il mining di bitcoin potrebbe consentire ai sistemi ade nergia solare e alle batterie di accumulo di fare un salto economico per fornire una quota maggiore di energia di rete", Musk ha convenuto che potrebbe essere fatto nel tempo, ma che "la recente crescita del consumo di energia non avrebbe potuto essere soddisfatta così velocemente con le energie rinnovabili ".

Ha aggiunto che "questa domanda è facilmente risolvibile se le prime 10 organizzazioni di hashing pubblicassero i numeri verificati di consumo di energia rinnovabile vs non rinnovabile".

Anche Sam Bankman-Fried, CEO dell'exchange di derivati cripto FTX, ha fornito il suo calcolo approssimativo della quantità di CO2 creata da BTC.

"Elon tornerà e farà parte di quell'ecosistema", ha detto a Bloomberg il CEO di Ark Investment, Cathie Wood. Ciò accadrà una volta che le energie rinnovabili saranno incorporate nel mining di Bitcoin, come ha detto di aspettarsi.

Wood si aspetta anche che BTC raggiunga un prezzo di 500.000 dollari.

Alle 10:05 UTC, BTC viene scambiato a 40.167 USD. È aumentato di quasi l'1% in un giorno, riducendo le sue perdite settimanali a meno del 20%.
____

Per saperne di più:
- Green Investments Help Bitcoin Miners Amid Possible Regulatory Crackdown
- Bitcoin Mining Difficulty Hits an ATH As Miners Send Bullish Signs

- Proof-Of-Bitcoin Needed As Critics & Competitors Unite To Play Climate Card
- A Closer Look at the Environmental Impact of Bitcoin Mining