. 6 min read

Previsioni prezzo Bitcoin: il trend è sfacciatamente rialzista!

Il mercato di Bitcoin continua il suo viaggio imprevedibile ma nuovi eventi degni di nota potrebbero indicare i movimenti futuri del prezzo.

Nella giornata di oggi, lunedì 23 ottobre, Bitcoin sta registrando un modesto aumento dell’1,50% ed è scambiato a 30.377 dollari.

Tuttavia, il contesto di indebolimento del dollaro USA, come sottolineato dagli avvertimenti dell’economista Peter Schiff relativi a un’imminente recessione e depressione inflazionistica, potrebbe avere implicazioni significative per la principale criptovaluta.

Un altro attore chiave nel mondo di Bitcoin, Michael Saylor, ha invece presentato prove a sostegno della redditività delle sue strategie su Bitcoin.

Nel frattempo, l’educatore finanziario Robert Kiyosaki, prevede una traiettoria in salita per l’oro e anticipa che Bitcoin raggiungerà il notevole traguardo di 135.000 dollari.

Dollaro USA in declino: le fosche previsioni di Schiff


Temendo un crollo dell’inflazione, una recessione prolungata e un possibile crollo della domanda della valuta statunitense, l’economista Peter Schiff ha lanciato un grave avvertimento.

Secondo Schiff, il significativo debito nazionale e i deficit di bilancio degli Stati Uniti alimenteranno un’inflazione persistentemente elevata che finirà col causare un crollo economico ancora più grave e prolungato.

Schiff contesta l’approccio adottato dalla Federal Reserve nel combattere l’inflazione, sostenendo che l’espansione monetaria e le misure fiscali attuate durante l’epidemia hanno peggiorato la situazione.

Secondo Schiff, quando gli acquirenti importanti si trasformeranno in venditori, la domanda del dollaro USA, guidata principalmente dall’acquisto di buoni del Tesoro, diminuirà, abbassando il valore della valuta e aumentando i tassi del Tesoro.

Le osservazioni preoccupanti di Schiff nei riguardi del dollaro USA potrebbero aver provocato uno slancio positivo per Bitcoin oggi, dato che entrambi sono correlati in maniera inversa.

Strategia Bitcoin di Saylor: un testamento di redditività


In un recente post sui social media, Michael Saylor, fondatore e presidente di MicroStrategy, ha sottolineato il successo della strategia Bitcoin (BTC) della sua azienda e ha dichiarato la sua fiducia in essa.

Dopo che l’azienda ha accettato Bitcoin come attività di riserva del Tesoro (TRA) nell’agosto 2020, Saylor ha pubblicato un grafico che mostra la performance della principale criptovaluta rispetto a diverse attività finanziarie significative.

Da allora, Bitcoin è aumentato di valore del 147%, superando le attività più convenzionali come l’S&P 500, che è cresciuto del 26%, e il Nasdaq Composite, che è cresciuto del 18%. L’argento e le obbligazioni sono scesi rispettivamente del 19% e del 24%, mentre persino l’oro reale ha seguito Bitcoin nel suo crollo, scendendo del 3%.

Secondo Saylor, questa performance comparativa porta a dedurre che “Bitcoin è la risorsa più forte”.

MicroStrategy ha continuato a mostrare un atteggiamento rialzista nei confronti di Bitcoin e ha aggiunto altre 5.445 unità, portando le sue partecipazioni totali a 158.245 unità, per un valore stimato di 4,68 miliardi di dollari. Bitcoin (BTC) è una criptovaluta che sta guadagnando popolarità.

Questo annuncio dimostra la dedizione dell’azienda a Bitcoin come asset di valore, dedizione che oggi potrebbe aver contribuite ad aumentare i prezzi di BTC.

Il parere di Kiyosaki: l’ascesa dell’oro e il potenziale picco di 135.000 dollari di Bitcoin


Il famoso autore di “Rich Dad Poor Dad”, Robert Kiyosaki, ha offerto le sue previsioni sui prezzi di Bitcoin, oro e argento.

Secondo Kiyosaki, l’oro salirà a breve oltre i 2.100 dollari e raggiungerà i 3.700 dollari. Inoltre, prevede un aumento del prezzo dell’argento da 23 a 68 dollari per oncia.

Per quanto riguarda Bitcoin, invece, Kiyosaki è convinto che testerà 30.000 dollari prima di salire a 135.000 dollari, e richiama l’attenzione sul possibile danno che l’inflazione potrebbe portare alle persone che risparmiano con la valuta fiat, che lui definisce “dollari falsi”.

Gli investimenti in metalli preziosi e criptovalute sono da tempo sostenuti da Kiyosaki, che si riferisce all’oro, all’argento e a Bitcoin come al “denaro della gente” e al “denaro di Dio“. Ha espresso dubbi sul futuro del dollaro USA e ha dichiarato che le criptovalute sono la strada da percorrere.

Questa previsione positiva di Kiyosaki potrebbe aver contribuito all’aumento dei prezzi di BTC oggi.

Previsione del prezzo di Bitcoin


Analizzando il grafico a 4 ore di Bitcoin, emergono diversi livelli di prezzo cardine. Il punto cardine è a 29.208 dollari, mentre la resistenza immediata è a 31.207 dollari.

Ulteriori livelli di resistenza si trovano a 32.440 dollari e 34.473 dollari. Al ribasso, il supporto immediato si trova a 29.174 dollari, con ulteriori livelli di supporto a 27.974 dollari e 25.942 dollari.

Dal punto di vista tecnico, l’Indice di Forza Relativa (RSI) per Bitcoin è degno di nota, registrato a 79. Un valore RSI superiore a 70 indica tipicamente un mercato ipercomprato, suggerendo una possibile inversione o un pullback. Al contrario, un RSI inferiore a 30 segnala un mercato ipervenduto.

Con l’RSI di Bitcoin attualmente in territorio di ipercomprato, i traders potrebbero avvicinarsi con una certa cautela.

La media mobile esponenziale (EMA) a 50 giorni fornisce ulteriori indicazioni sulla traiettoria di mercato di Bitcoin. Attualmente, l’EMA è fissata a 29.037 dollari.

Quando il prezzo di Bitcoin oscilla al di sopra di questo valore, indica una tendenza rialzista nel breve termine. Modelli grafici specifici rafforzano ulteriormente questo sentimento rialzista.

In particolare, la presenza del modello di candele “Tre soldati bianchi” e un breakout del modello double top al di sopra del livello di 30.300 dollari sottolineano una tendenza all’acquisto prevalente, che è supportata dall’EMA a 50 giorni.

In conclusione, il trend di Bitcoin appare rialzista, soprattutto adesso che ha superato la soglia cruciale dei 30.300 dollari.

Con il passare dei giorni, i partecipanti al mercato dovrebbero essere vigili, monitorando se Bitcoin sfiderà i suddetti livelli di resistenza o se si adeguerà in base alle forze di mercato più ampie.

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

Le 16 criptovalute da tenere d’occhio nel 2023


Se siete interessati a partecipare a un progetto di criptovaluta nella sua fase iniziale, è consigliabile esplorare i token in prevendita.

Il team di Cryptonews ha curato un elenco completo delle criptovalute più promettenti del 2023, fornendo informazioni preziose su questi progetti. L’elenco viene aggiornato regolarmente su base settimanale, con nuove altcoin e progetti ICO, quindi si consiglia di consultarlo periodicamente.

Rimanete informati e sintonizzati per scoprire le opportunità più interessanti nel settore delle criptovalute.

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

Bitcoin Minetrix è il prossimo progetto 100x?


Un nuovo progetto ispirato a Bitcoin ha raccolto un’attenzione significativa di recente: Bitcoin Minetrix (BTCMTX).

Si tratta di una piattaforma di mining cloud tokenizzato che è riuscita ad assicurarsi un finanziamento di oltre 2,1 milioni di dollari nel giro di poche settimane.

Il rapido successo della prevendita di Bitcoin Minetrix può essere attribuito alla sua caratteristica distintiva: e cioè quella di offrire ai suoi utenti la capacità di effettuare mining di Bitcoin (BTC) attraverso lo staking del suo token nativo BTCMTX.

Il meccanismo unico di stake-to-mine, infatti, amplia la portata del mining di Bitcoin e le ricompense associate.

Quando gli utenti mettono in staking i token BTCMTX, ricevono in cambio crediti di mining tokenizzati. Questi crediti possono poi essere utilizzati per acquisire hashpower sulla rete Bitcoin.

Procurandosi una quantità sufficiente di hashpower, gli utenti possono guadagnare BTC effettivi. Inoltre, la messa in staking dei token BTCMTX permette loro di guadagnare un reddito passivo corrisposto con ulteriori token BTCMTX.

Al momento la prevendita è entrata nella fase 3 e i token BTCMTX sono disponibili al costo unitario di 0,0113 dollari, ma tra poco meno di 5 giorni inizierà la fase 4 e il prezzo subirà un ulteriore aumento.

Tale prezzo, però, finirà col sembrare un’inezia non appena il token BTCMTX sarà quotato sugli exchange tra due mesi.

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

 

Leggi anche: