Home NewsBitcoin News

Questi due investitori istituzionali hanno investito almeno l'1% in Bitcoin

Di Jarosław Adamowski
Questi due investitori istituzionali hanno investito almeno l'1% in Bitcoin 101
Fonte: Adobe/fox17

Tra i 20 investitori istituzionali che recentemente hanno annunciato di aver investito nelle azioni di Grayscale Bitcoin Trust (GBTC), solo due hanno assegnato più dell'1% del proprio patrimonio gestito (AUM) a queste azioni al fine di guadagnare esposizione al movimento dei prezzi di bitcoin (BTC), secondo i calcoli di Cryptonews.com.

Forbes ha rivelato i 20 investitori istituzionali dopo aver ottenuto i dati dalla US Securities and Exchange Commission (SEC) per l'ultimo trimestre.

Secondo i calcoli, in termini percentuali, il maggiore investimento in GBTC è stato effettuato da Corriente Advisors , una società di gestione degli investimenti con sede a Fort Worth, Texas, che ha destinato circa l'1,6% dei suoi 263,43 milioni di dollari USA in AUM ad acquisire azioni nel GBTC. Un'altra importante allocazione è stata effettuata dalla boutique di consulenza di Atlanta, Georgia Arkadios Wealth Advisors , il gestore di quasi 627,99 milioni di dollari, che ha acquisito azioni per un valore dell'1,45% delle sue attività totali.

Detto questo, in termini di numeri, alcune delle più grandi iniezioni di capitale provengono da fondi comuni di investimento più grandi come Ark Investment Management , che gestisce più di 4,476 miliardi di dollari di asset, che ha acquisito azioni per un valore di 0,83 % delle sue partecipazioni. Un altro attore affermato del settore, Horizon Kinetics , che gestisce quasi 5,349 miliardi di dollari di asset, ha acquisito azioni GBTC per un valore dello 0,69% delle sue attività.

Altri importanti fondi comuni di investimento erano meno espansivi, trasferendo piccole frazioni delle loro partecipazioni nel GBTC, come Boston Private Wealth , che gestisce circa 13,316 miliardi di dollari in attività e ha acquisito azioni per un valore dello 0,002% delle sue attività totali.

Inoltre, mentre RFIIX - Rg Tactical Market Neutral Fund Institutional ha investito lo 0,85% del proprio patrimonio gestito (10,6 milioni di dollari in totale) nel GBTC, altri hanno allocato meno dello 0,1% delle proprie attività.

Il trust è stato sviluppato da Grayscale , un'importante società di gestione di criptovalute con sede negli Stati Uniti, e il 10 agosto aveva 4,8 miliardi di USD in AUM. Le azioni sono quotate sull'OTCQX con sede a New York , un mercato per azioni da banco gestito da OTC Markets Group .

Ai sensi della normativa vigente, i gestori di investimenti istituzionali statunitensi sono tenuti a utilizzare il modulo 13F per informare la SEC su investimenti per un valore di almeno 100 milioni di dollari. Tuttavia, il mese scorso, la commissione ha annunciato la sua proposta di modificare il modulo, portando la soglia di segnalazione non aggiornata da più di 40 anni a 3,5 miliardi di dollari. Secondo Forbes, se la proposta fosse attuata, ciò significherebbe che per la maggior parte dei fondi non sarebbe più necessario informare la SEC sui propri investimenti nella GBTC.
___

Ulteriori informazioni:
New Grayscale Ad: The History of Money in 30s & 'Digital Currencies'
'Difficult to Ignore' Shift As Grayscale Buys More Bitcoin Than Miners Generate

Più Articoli