18 dic 2021 · 4 min read

Le previsioni di Ethereum, DeFi, Gaming e TradFi per il 2022

ethereum
Fonte: Adobe/Hanna_zasimovaSource: AdobeStock / Sergey Nivens

 

Mentre l'anno sta per finire, un certo numero di aziende che lavorano nel settore delle criptovalute hanno condiviso con Cryptonews.com le loro previsioni per il 2022.

Per aiutarti a capire cosa vedono alcuni dei principali operatori del settore per il prossimo anno, abbiamo deciso di dare un'occhiata a quali argomenti sono di tendenza tra coloro che osano speculare sul futuro.

1. Posizione di Ethereum da consolidare

Alcuni addetti ai lavori sono ottimisti sul futuro della rete Ethereum (ETH), che quest'anno ha ricevuto la sua giusta dose di critiche a causa delle fees di transazione elevate.

Yenwen Feng, co-fondatore della piattaforma decentralizzata di trading di derivati ​​Perpetual Protocol, ha affermato: "Riteniamo che una volta che Ethereum passerà a [Proof-of-Stake - PoS], il calo della fees di transazione su [Layer 1] consoliderà la posizione di Ethereum come punto di riferimento per l'utilizzo delle applicazioni DeFi". 

Il layer 1 si riferisce alla rete di Ethereum stessa, mentre il layer 2 si riferisce a qualsiasi catena costruita sulla catena di base, in genere per rendere le transazioni più veloci ed economiche.

Un altro che ritiene che la posizione di Ethereum come layer di base sarà solidificata è Will Harborne, CEO e co-fondatore della piattaforma di finanza decentralizzata (DeFi) DeversiFi, che ha affermato che il 2022 sarà l'anno in cui le catene Layer 2, costruite su Ethereum, raggiungeranno "un'adozione di massa critica" - e che supereranno il livello di base, in termini sia di valore totale bloccato (TVL) che di volume.

2. Crescita continua dei giochi play-to-earn

Una tendenza che è già decollata quest'anno e che diverse aziende si aspettano continuerà a crescere anche l'anno prossimo, è il boom dei giochi play-to-earn basati sulle criptovalute. Chiamato anche GameFi, questo è un settore dello spazio crypto che fonde la DeFi con i giochi e il metaverso.

Jori Armbruster, CEO della piattaforma di prestito sociale EthicHub ha affermato: "Play2Earn o GameFi è dove vedo il maggior potenziale di crescita, perché è il modo più semplice per oltre 1 milione di persone di unirsi all'ecosistema entro 1 o 2 anni". "L'intera industria dei giochi ruoterà per essere costruita su blockchain pubbliche, portando milioni di utenti a queste reti".

Allo stesso modo, anche George Harrap, co-fondatore del protocollo DeFi basato su Solana (SOL) Step Finance, è ottimista sul settore dei giochi crypto, ma ha affermato che questi non si baseranno sul Layer 1 di Ethereum, ma piuttosto su varie soluzioni di secondo layer e alternative blockchain come Solana.

Harrap ha detto: “Ad esempio, Axie Infinity [AXS] ha dovuto costruire la sua intera nuova catena su Ronin [la sidechain di Ethereum], perché Ethereum era lento e costoso. Non puoi costruire una piattaforma di gaming su Ethereum L1".

3. Ethereum dovrà affrontare la concorrenza

Sebbene alcuni siano ottimisti sulla posizione di Ethereum il prossimo anno, altri affermano di ritenere che Ethereum dovrà affrontare una crescente concorrenza sia dalle blockchain di layer 1 che dalle soluzioni di layer 2, in particolare quando si tratta di giochi di criptovalute.

George Harrap di Step Finance ha affermato che "Ethereum non verrà risolto il prossimo anno, quindi ci sarà solo una proliferazione di più Layer 2 e Layer 1", prima di dare un duro colpo ai fan di Ethereum, dicendo "non vedrai roba di gioco lì."

4. Chiarezza normativa e convergenza di crypto e TradFi

Molte delle aziende che hanno condiviso le loro previsioni per il 2022 con Cryptonews.com hanno anche affermato di ritenere che il 2022 sarà un anno in cui le normative diventeranno più chiare in tutto il mondo. Secondo alcuni, questo potrebbe confondere ulteriormente i confini tra criptovalute e finanza tradizionale (TradFi).

Johannes Schweifer, CEO del fornitore di infrastrutture blockchain CoreLedger, ha affermato che "il 2022 vedrà sicuramente maggiori chiarimenti sui quadri normativi nazionali, nel bene e nel male". Inoltre ha aggiunto che le criptovalute "non possono più essere ignorate" e che i paesi saranno costretti a "sostenere o sopprimere la tecnologia".

Nel frattempo, secondo Sidney Powell, co-fondatore del mercato dei capitali istituzionali Maple Finance, una crescita dei servizi DeFi, conformi alle normative, porterà anche a "un grande boom di flussi di credito istituzionale nell'economia digitale".

Powell ha affermato che "[...] i punti di forza di DeFi e TradFi convergeranno" e il sentimento istituzionale si volgerà a favore delle criptovalute.

___

Seguici sui nostri canali social: 

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT
 _______

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN

____

Per saperne di più:

- 2022 Crypto Regulation Trends: Focus on DeFi, Stablecoins, NFTs, and More
- Vitalik Buterin: nuovo EIP per ridurre le Fees di Ethereum
- I millennial detengono gran parte del patrimonio in crypto
- Bitcoin Mining Hash Rate to Double in 2022, Compute North CEO Predicts
- Come l'economia globale potrebbe influenzare le crypto?
- Crypto Exchange 2022: più servizi, conformità e concorrenza