2023-02-10T10:01:54+00:00 . 3 min read

Arrivano gli NFT di Bitcoin e portano ai massimi l’attività della rete! – Quale impatto avranno sul prezzo di BTC?

 

Bitcoin

Secondo i dati della società di analisi crypto Glassnode, la media mobile esponenziale (EMA) a 14 giorni del numero di transazioni sulla rete Bitcoin ha raggiunto all’inizio del mese il livello più elevato dall’aprile 2021. Questo indicatore ha recentemente superato i 300.000 e sembra che la causa sia il nuovo protocollo Bitcoin NFT, denominato Ordinals.

Network
Numero di transazioni sulla rete Bitcoin

Secondo quanto riferito dalla società crypto BitMEX, il 7 febbraio è  stato effettuato il minting di oltre 13.000 Ordinal NFT sulla blockchain di Bitcoin, occupando 526 MB di spazio di blocco, con una spesa di 6,77 BTC (per un valore di circa 150.000 dollari secondo i prezzi attuali).

Non tutti sono entusiasti dell’implementazione degli NFT original sulla blockchain di Bitcoin. Alcuni sostengono che sia in contrasto con la visione del creatore Satoshi Nakamoto, secondo cui la blockchain di Bitcoin sarebbe stata creata solo per scopi finanziari. Che siate d’accordo o meno con l’esistenza degli NFT basati su Bitcoin stanno comunque lasciando un segno sulla rete. Al momento gli Ordinals stanno portando ad un incremento dell’attività di rete ma provocheranno anche un aumento del valore di Bitcoin?

Le fee di rete di Bitcoin non sono ancora state intaccate

Alcuni analisti sono preoccupati che gli Ordinal NFT, per cui molti blocchi di Bitcoin hanno superato il limite di 4MB, possano esercitare una pressione al rialzo sulle fee di rete. Finora, però, secondo i dati di Glassnode, non c’è stato ancora alcun aumento delle fee.

Bitcoin
Fee di rete di Bitcoin

Alcuni ritengono che se gli NFT Original dovessero portare a un aumento, questo potrebbe essere positivo per i miner, con conseguente beneficio per la sicurezza della rete di BTC. Ma visto che le fee al momento non sono ancora aumentate, le entrate dei miner di Bitcoin rimangono basse. Lo Z-Score a 4 anni di Glassnode relativo alle entrate dei miner resta vicino ai minimi toccati da luglio 2021.

Bitcoin
Entrate dei miner di Bitcoin

Come potrebbe influenzare il valore di BTC?

Gli NFT Ordinal hanno avuto finora un impatto ridotto sulle fee di rete, quindi si può supporre che sia stato minimo anche sul valore di BTC . Nonostante sia aumentato il traffico delle transazioni, il numero di utenti giornalieri sembra rimasto invariato.

Infatti l’EMA a 14 giorni degli indirizzi attivi di Glassnode, che l’azienda definisce come “il numero di indirizzi unici che sono stati mittenti o destinatari quel giorno”, era di circa 940.000 all’8 febbraio, una cifra vicina all’intervallo in cui è rimasta per oltre un anno e mezzo.

Un altro indicatore dell’attività di rete tracciato dagli analisti di Glassnode, ossia il New Addresses Momentum, ha inviato segnali positivi negli ultimi tempi. Questa tendenza è iniziata però già nel quarto trimestre del 2022, quando il crollo di FTX ha innescato un calo del valore di Bitcoin che ha spinto gli utenti a prendere in custodia le loro crypto dagli exchange (con la creazione di nuovi wallet) e ha attirato utenti che volevano investire al ribasso.

Infatti la media mobile semplice (SMA) a 30 giorni dei nuovi indirizzi è salita al di sopra della SMA a 365 giorni dei nuovi indirizzi all’inizio di novembre e da allora è rimasta a quel livello.

Sembra quindi che l’arrivo dei Bitcoin NFT, tramite il protocollo Ordinals, non abbia ancora avuto un impatto sull’aumento dell’attività di rete e sull’adozione di Bitcoin tale da influenzarne il prezzo. Si tratta di una tecnologia nuovissima e l’effetto sulla rete è ancora da verificare. Gli investitori quindi, indipendentemente dalla loro opinione riguardo gli NFT basati su Bitcoin, dovrebbero tenere d’occhio la situazione.

Investi in Bitcoin

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

 

Leggi anche

Segui Cryptonews Italia sui canali Social

   
10 febbraio 2023 11:01 CET

Articoli consigliati