04 mar 2022 · 5 min read

Il dibattito sulla decentralizzazione si riscalda di nuovo

metamask
Fonte: AdobeStock / sdx15

 

La comunità crypto è stata nuovamente coinvolta in un dibattito sull'urgente necessità di una maggiore decentralizzazione, dopo che sia il marketplace di token non fungibili (NFT) OpenSea che il wallet di Ethereum (ETH) MetaMask hanno bloccato gli utenti in base alla loro posizione geografica.

Causa dibattito sulla decentralizzazione

Il problema che ha avviato le discussioni questa volta è stato che Infura, il fornitore di infrastrutture blockchain con sede negli Stati Uniti, su cui MetaMask fa affidamento come opzione predefinita per gli utenti, senza preavviso ha bloccato gli utenti del Venezuela dall'utilizzare il wallet basato sul browser.

La spiegazione di Infura sull'accaduto è stata abbastanza chiara. Secondo un tweet dell'azienda, alcune configurazioni sono state modificate a seguito delle nuove sanzioni imposte dagli Stati Uniti e da altri paesi, sostenendo di "aver configurato erroneamente le impostazioni in modo più ampio del necessario".

"Una volta determinato cosa è successo, siamo stati in grado di risolvere il problema e il servizio è stato ripristinato", ha aggiunto il tweet.

Il Venezuela è soggetto ad alcune sanzioni da parte degli Stati Uniti, ma non nella stessa misura di paesi come Iran, Corea del Nord, Cuba, Siria e le regioni ucraine della Crimea, Donetsk e Luhansk, a cui Infura ha bloccato l'accesso da tempo.

MetaMask ha proseguito con il proprio commento, ricordando agli utenti in un tweet di ieri che anche se l'utilizzo di Infura è l'opzione predefinita sul suo wallet, questa impostazione può essere modificata "se lo si desidera o in caso di interruzione del servizio".

La mossa di Infura di inserire nella lista nera alcune giurisdizioni sembra essere stata una sorpresa per molti. Tra loro c'era Mati Greenspan, una nota analista di mercato delle criptovalute che è anche la fondatrice e CEO di Quantum Economics.

“Non sapevo che MetaMask avesse la possibilità di farlo. È stato un vero toccasana", ha scritto Greenspan nella sua ultima newsletter.

Allo stesso modo, il popolare influencer crypto Cobie ha definito "pessima" la notizia che MetaMask aveva bloccato gli utenti in Venezuela, aggiungendo che anche se la restrizione è stata successivamente rimossa, il problema è che è stato possibile implementarla in primo luogo.

Anche OpenSea sta bloccando gli utenti

Oltre agli utenti su MetaMask, giovedì anche alcuni utenti del marketplace NFT dominante OpenSea hanno affermato di aver bloccato l'accesso ai propri account utente senza alcun preavviso.

Un utente di Twitter, di nome Bornosor, ha scritto: "Mi sono accorto che il mio conto di trading OpenSea veniva disattivato/cancellato senza preavviso o alcuna spiegazione, ascoltando molti rapporti simili da altri artisti e collezionisti iraniani" e ha chiesto:

"Il sistema operativo sta eliminando i suoi utenti in base al loro paese ora?"

Lo stesso utente ha poi aggiunto che " l'eliminazione di massa degli account iraniani" sembra non solo basarsi sulla posizione geografica, ma piuttosto sulla nazionalità, dopo che anche gli utenti iraniani che vivono all'estero hanno riferito che i loro account sono stati chiusi.

L'artista NFT Parin Heidari, che era stato precedentemente descritto sul blog di OpenSea, ha scritto: “Sono 13 anni che vivo in Europa, Italia e Paesi Bassi. Ancora non capisco perché sono stato colpito dal divieto di OpenSea e MetaMask".

Anche altri utenti iraniani si sono uniti alla discussione, con un utente che ha esortato OpenSea su Twitter a cambiare la sua politica nei confronti dei paesi sanzionati e "non sacrificare la gente comune e la comunità degli artisti per i politici".

Il marketplace, in quanto azienda statunitense, ha risposto: "siamo tenuti a impedire alle persone negli elenchi delle sanzioni statunitensi di utilizzare OpenSea".

Altri utenti non erano contenti della risposta di OpenSea, con un utente che l'ha definita "una falsa piattaforma decentralizzata" e ha affermato che "ne abbiamo seriamente bisogno di un'altra".

“Risparmia gli artisti da queste forze dell'ordine. Questo non è solo ingiusto, ma così crudele. Web3 dovrebbe essere oltre i confini e le mappe politiche", ha aggiunto il famoso fumettista e creatore di NFT Satish Acharya.

Come Infura, OpenSea è una società con sede negli Stati Uniti che è tenuta a far rispettare le sanzioni imposte dal governo degli Stati Uniti ad altri paesi. Il marketplace domina ancora tra le piattaforme NFT, con sin dal suo inizio 22,73 miliardi di dollari di volume di trading, secondo DappRadar.

“Questi sono i tempi in cui scopriamo cosa è e cosa non è veramente decentralizzato e perché è importante. Era molto prevedibile", ha scritto su Twitter il popolare membro della comunità Bitcoin (BTC) Guy Swann.

Tuttavia, altri hanno messo in guardia dal saltare alle conclusioni, con il popolare membro della comunità di Chainlink (LINK) ChainLinkGod che ha affermato che "etichettare Ethereum come centralizzato" è una "visione riduttiva ".

"Sì, la dipendenza dalla combinazione predefinita MetaMask + Infura non è salutare, ma è un problema risolvibile", ha detto, prima di sostenere che "lo stesso problema si presenterebbe anche con i wallet Bitcoin se esistessero delle dApp degne di nota. "

______

Seguici sui nostri canali social: 

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT
 _______

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN

_______

Per saperne di più:
- Centralizzazione: la causa principale degli hack nella DeFi
- Exchange dYdX: interruzione a causa dei servizi cloud Amazon
- DeSo aggiunge la funzione "accedi con Google"
- Come si misura la decentralizzazione nelle criptovalute?
- Aave e Bluesky di Twitter vanno verso un nuovo social media
- L'universo crypto evidenzia i difetti nel sistema di Facebook
- Why DeFi Isn't Always As Decentralized As You Might Think
- Presidente SEC: La DeFi non è decentralizzata e va regolata