Previsione prezzi Dogecoin- Il volume di trading di DOGE sta per toccare $1 miliardo

Marcello Bonti
| 3 min read

Il prezzo di Dogecoin cala del 5% in 24 ore, ed è scambiato a 0,077208$ mentre il mercato crypto nel complesso si muove in maniera discendente.

Nonostante il calo, DOGE è salito del 2,5% in una settimana e del 27% in 30 giorni, mentre dall’inizio dell’anno la memecoin cresce del 10%.

Anche se la performance di DOGE oggi è leggermente deludente, non mancano i segnali incoraggianti, ovvero il volume del trading che nelle 24 ore ha toccato il miliardo di dollari.

Questo potrebbe innescare nuovi rialzi per Dogecoin che continua ad attendere notizie da parte di X, e in particolare della sua integrazione sulla piattaforma di microblogging come sistema di pagamento.

Previsione del prezzo di Dogecoin: Arriva un volume di trading di 1 miliardo di dollari, le whale comprano al ribasso?


Gli indicatori di DOGE in questo momento sono contrastanti, indicano tanto nuove possibilità di ribasso che di rally.

L’RSI è sceso a un livello appena superiore a 50 e, a in base alla direzione che prenderà il resto del mercato crypto, potrebbe continuare a scendere insieme al prezzo di Dogecoin.

Dogecoin price chart.

D’altra parte, la media a 30 giorni di DOGE (gialla) rimane al di sopra della media a 200 giorni (blu), ma la perdita dello slancio della memecoin ha corretto verso il basso questa traiettoria.

Bisognerà tenere d’occhio l’attuale livello di supporto di DOGE (verde) e capire se reggerà, se il prezzo dovesse scendere sotto 0,0750$ le perdite potrebbero essere maggiori.

Maggiore ottimismo si deduce osservando il volume del trading nelle 24 ore che è passato da 250 milioni di dollari un mese fa a circa 1 miliardo di dollari oggi.

Questo dimostra che esiste ancora un certo interesse per DOGE che potrebbe essere sufficiente a imprimere nuovi guadagni già nei prossimi giorni.

È possibile che buona parte di questo volume derivi da operazioni effettuate dalle whale intente a vendere DOGE. I dati più recenti, infatti, dimostrano che i token vengono trasferiti verso gli exchange.

In questo caso, però, il prezzo potrebbe subire un brusco declino prima di tornare a salire guidato dall’andamento del mercato in generale.

Se il 2024 porterà notizie concrete riguardo alla decisione di X di abilitare i pagamenti in DOGE o altre crypto sulla sua piattaforma, il prezzo non potrebbe che crescere.

A quel punto l’obiettivo plausibile è di 0,10$ nelle prime settimane del 2024, e poi 0,20$ nei mesi successivi.

Nuove memecoin con solidi fondamenti


Il problema principale di DOGE è che continua a dipendere quasi completamente da Elon Musk e X per generare apprezzamenti dato che non ha nessuna propria utilità.

Per questo motivo, molti trader preferiscono puntare su alternative che hanno una vera utilità, e alcune nuove memecoin soddisfano questo criterio.

Un forte esempio è Meme Kombat (MK), una criptovaluta ERC-20 che ha già raccolto quasi 2 milioni di dollari in prevendita.

Ciò che distingue Meme Kombat dalle solite memecoin è che offre una piattaforma di scommesse online.

In particolare, consente di scommettere su battaglie generate dall’intelligenza artificiale tra i personaggi dei meme, battaglie che vengono renderizzate a cui assistere in tempo reale.

Gli utenti scommettono utilizzando il token nativo MK, che la piattaforma utilizza anche per pagare le vincite.

Inoltre, i token MK si possono mettere in staking per generare un reddito passivo oltre alle vincite.

Tutte queste caratteristiche contribuiscono a spiegare perché la vendita di Meme Kombat sta andando così bene, e i nuovi investitori possono partecipare visitando il sito ufficiale.

1 MK adesso costa 0,205$ e la fornitura complessiva è di 120 milioni di token.

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

Segui Cryptonews Italia sui canali social