. 3 min read

Previsione prezzo Cardano – ADA viene superato da DOGE, cosa sta succedendo?

ADA

Nel corso delle ultime 24 ore il valore di Cardano è sceso del 4%, con un ribasso fino a 0,284623 dollari, che ha permesso a Dogecoin di superarlo in termini di market cap.

Nonostante il calo di oggi, il token ADA rimane in crescita del 14,5% in una settimana e del 16% in un mese.

L’altcoin è anche salita del 15% dall’inizio dell’anno e, con i suoi fondamentali che rimangono forti come sempre, dovrebbe presto riprendere ad aumentare.

Previsione del prezzo di Cardano – ADA viene superato da Dogecoin


Gli indicatori tecnici di ADA sono in posizioni forti, quindi potrebbero esserci ottimi guadagni nella prossima settimana.

L’indice di forza relativa (in viola), ovvero l’indicatore che mostra se il token è ipercomprato o ipervenduto, è cresciuto fino a 70 e si aggira in questa posizione da diversi giorni. Di solito questo valore indica che il token sta entrando in fase di ipercomprato.

Cardano

Fonte: TradingView

Inoltre la sua media a 30 giorni (in giallo), ovvero la media dei prezzi di chiusura in 30 giorni, sta salendo costantemente verso quella a 200 giorni (in blu).

Questo vuol dire che l’interesse all’acquisto sta crescendo e che il token ha ancora spazio per salire prima di diventare ipercomprato.

Inoltre ADA ha sfondato la media a 30 giorni, quindi potrebbe consolidarsi verso un nuovo livello di supporto.

Durante questa settimana il token ADA ha seguito lo slancio del resto del mercato, spinto dalle notizie dell’ETF Spot su Bitcoin.

Questi movimenti di prezzo non hanno avuto a che fare con i suoi fondamentali, che comunque puntano ad ulteriori rialzi per ADA.

Un dato impressionante riguarda il suo Total Value Locked (TVL), ovvero il numero di token bloccati nella chain, che è aumentato del 294%, portando Cardano nella classifica delle prime dieci blockchain di layer 1.

 

Questo dato indica un aumento dell’utilizzo della piattaforma. Sono stati lanciati sulla blockchain di Cardano circa 147 progetti, con dapps come Minswap e JPG Store che stanno attirando migliaia di utenti.

Inoltre sono ancora in fase di sviluppo altri 1.300 progetti e ciò da l’idea della dimensione che potrebbe presto raggiungere.

Nonostante la meme coin Dogecoin abbia superato ADA in termini di market cap, Cardano si distingue per i suoi fondamentali solidi.

Questo potrebbe permettere ad ADA di riprendersi il posto, visto che la crescita di Dogecoin è in gran parte dovuta alla possibilità che la piattaforma X introduca i pagamenti in DOGE.

Cardano potrebbe raggiungere il livello di 0,30 dollari nelle prossime settimana, per poi volare a 0,40 dollari entro la fine dell’anno.

Diversificare al meglio il wallet con nuove altcoin


Per quanto ADA sia promettente, i suoi progressi potrebbero essere graduali.

Per questo motivo i trader potrebbero puntare sulle crypto più recenti, come ad esempio quelle in fase di prevendita, che potrebbero registrare forti guadagni una volta listate sugli exchange.

Un progetto che sta riscuotendo interesse è TG.Casino (TGC) una piattaforma di gioco d’azzardo decentralizzata, che ha raccolto oltre 1,5 milioni di dollari durante la sua prevendita ancora in corso.

 

TG.Casino ha integrato l’app di messaggistica Telegram, dove conta già più di 5.000 membri. In questo modo la community di TG.Casino è cresciuta rapidamente.

Il Casinò è funzionante e sono presenti diverse opportunità di gioco, come le scommesse sportive e giochi di carte.

I vincitori riceveranno le ricompense sotto forma del token nativo TGC, ma potranno ottenere un duplice guadagno mettendolo in staking.

Il token TGC presenta una disponibilità di 100 milioni, di cui il 40% è destinata alla fase di prevendita e il 30% allo staking e alle ricompense per i giocatori.

Gli investitori possono investire nel progetto visitando il sito ufficiale di TG.Casino, dove 1 TGC viene venduto al valore di soli 0,1375 dollari.

Questo valore potrebbe salire notevolmente una volta che il token sarà listato negli exchange durante l’anno.

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.