Commento di Hayes sulla corruzione escluso dalle prove

Arthur Hayes. Fonte: CryptoHayes / Twitter

 

Un giudice distrettuale degli Stati Uniti ha bloccato i pubblici ministeri dal produrre il cosiddetto "commento della noce di cocco" come prova durante il processo penale del co-fondatore di BitMEX Arthur Hayes e altri dirigenti dell'exchange di criptovalute.

Il governo non potrà usare quest'argomentazione durante il processo di marzo, ha detto il giudice distrettuale John Koeltl giovedì.

Hayes "ha parlato in modo chiaramente scherzoso" ha dichiarato Koeltl, aggiungendo che il video con le sue dichiarazioni è "altamente provocatorio" perché suggerisce che ci sia una corruzione coinvolta. Tuttavia, il giudice ha dichiarato:

"Non ci sono prove di corruzione alle Seychelles, e chiaramente la rilevanza del segmento viene superata dal pericolo di un pregiudizio ingiusto".

La decisione riguarda una battuta fatta da Hayes durante un dibattito con uno scettico di cripto, l'economista Nouriel Roubini all'Asia Blockchain Summit nel luglio 2019, riguardo all'uso di una noce di cocco per corrompere i funzionari alle Seychelles.

Interrogato sul fatto di operare in giurisdizioni con poca supervisione, e sui regolatori delle Seychelles che operano "su una scala diversa" rispetto a quelli di altri paesi, Hayes ha detto che "costa solo di più corromperli" - e per quanto riguarda l'importo che Hayes ha pagato per corrompere i regolatori alle Seychelles, ha detto, "una noce di cocco".

Il video del commento di Hayes:

Questo è stato usato dai procuratori come prova del desiderio del co-fondatore di evitare la regolamentazione una volta che Hayes è stato accusato nel 2020 di permettere il riciclaggio di denaro su BitMEX.

Hayes dovrebbe essere processato per le accuse il 30 marzo, insieme ai co-fondatori Benjamin Delo e Samuel Reed.

Come riportato, nell'ottobre 2020, i procuratori degli Stati Uniti hanno presentato accuse penali accusando i tre fondatori e il capo dello sviluppo commerciale di BitMEX Gregory Dwyer di aver eluso le norme sul riciclaggio di denaro. Un anno dopo, Dwyer ha accettato di essere estradato negli Stati Uniti.

Lo scorso agosto, BitMEX ha raggiunto un accordo con la Commodity Futures Trading Commission e la Financial Crimes Enforcement Network, accettando di pagare una sanzione di ben 100 milioni di dollari per risolvere le accuse relative alle indagini delle due agenzie.

_______

Seguici sui nostri canali social: 

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT
 _______

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN

_______

Per saperne di più:
- Exchange crypto 2022: più servizi, conformità e concorrenza
- Arthur Hayes dà consigli di investimento sulle criptovalute

- Arthur Hayes di BitMEX si è arreso ed è stato rilasciato come previsto
- BitMEX's One-Stop Crypto Shop in DACH Region Plan Gets a Banking Twist