. 3 min read

La prima Shadow Fork di Ethereum è stata un successo

Ethereum fusione
Fonte: AdobeStock / harsha singh/EyeEm

 

Gli sviluppatori di Ethereum (ETH) hanno descritto la prima shadow fork in assoluto, progettata per testare le ipotesi degli sviluppatori sulle testnet esistenti e sulla mainnet, come un successo. Anche se sono stati trovati diversi bug e problemi, gli sviluppatori sono stati veloci a proporre correzioni.

“La shadow fork della mainnet è stata un enorme successo”, ha detto su Twitter lo sviluppatore di Ethereum Marius van der Wijden, colui che ha avuto l’idea della shadow fork.

Tuttavia, ha osservato che come primo problema, Nethermind, un fornitore di sistemi software basati su Ethereum, e Hyperledger Besu, un client Ethereum open-source basato su Java, hanno avuto problemi.

“Nethermind e Besu si sono fermati alla fase di transizione, ma una soluzione è in fase di implementazione per Nethermind per permettergli di sincronizzarsi”, ha detto van der Wijden. “Geth ed Erigon stanno procedendo felicemente. Tutti gli utenti della beacon chain sono d’accordo”.

Più recentemente, gli sviluppatori hanno trovato ancora un altro problema con la shadow fork che ” avrebbero potuto facilmente non notare sui devnet”, secondo van der Wijden.

“Il limite di gas di default è impostato a 8 milioni, ma i miner hanno votato per arrivare a 30 milioni”, ha detto lo sviluppatore. “Poiché la maggior parte dei validatori funzionerebbe con il valore predefinito, il limite di gas scenderebbe rapidamente”. Gli sviluppatori di Ethereum hanno già proposto una correzione per questo.

Altri sviluppatori, tra cui Terence Tsao, un team fondatore di Prysmatic Labs che costruisce infrastrutture tecniche per la blockchain di Ethereum, hanno definito la shadow fork un successo.

Descritta come un “evento storico”, la shadow fork è un modo per testare “le ipotesi attorno alla sincronizzazione e alla crescita generale”, ha detto Parithosh Jayanthi, uno sviluppatore della Ethereum Foundation, aggiungendo che fornirà anche “un modo per verificare se le nostre ipotesi funzionano su testnet e/o mainnet esistenti”.

Jayanthi ha anche dettagliato che per la shadow fork di una mainnet, in questo caso Ethereum, “prendono la sua configurazione e aggiungono campi relativi alla fusione come Total Terminal Difficulty (TTD) e Merge Fork Block”.

Lo sviluppatore del nucleo di Ethereum Tim Beiko ha notato che la shadow fork è utile in quanto consente agli sviluppatori di vedere “come i nodi reagiscono quando avviene la fusione utilizzando solo un piccolo numero di nodi e senza interrompere la catena canonica”.

La shadow fork è entrata in funzione lunedì, e il suo risultato sarà fondamentale per determinare i tempi di “The Merge”, quando l’attuale Ethereum Mainnet si fonderà con il sistema PoS (proof-of-stake) della beacon chain.

Come precedentemente riportato, Ethereum ha fatto un altro passo verso la fusione a marzo rilasciando il testnet Kiln, descritto come l’ultimo testnet pubblico prima di passare all’algoritmo di estrazione PoS.

Tuttavia, la fusione è prevista per il secondo trimestre dell’anno.

Alle 7:24 UTC di giovedì mattina, ETH è scambiato a 3.015 dollari, in calo del 5,3% nelle ultime 24 ore e del 14,4% in una settimana, secondo CoinGecko.

_______

Seguici sui nostri canali social: 

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT
 _______

Clicca sui nostri link di affiliazione:

– Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

– Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

– Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN

_______

Per saperne di più:
Principali argomentazioni su Ethereum e la sua fusione a PoS
Buterin Claims Ethereum Simplicity is Still Possible, as Developers Warn of Increasing Complexity
Ex CEO di BitMEX fissa un nuovo obiettivo di prezzo per ETH
Bitcoin and Ethereum Investment Outflows Accelerate
NFT Market Shows Signs of Maturing as Sales Expand Beyond Ethereum
Fondazione ETH sapeva dei piani di Griffith per il Nordcorea


Articoli consigliati