L’Intelligenza Artificiale prevede il prezzo di Solana (SOL) per il 30 settembre 2023

Sauro Arceri
| 2 min read

Sebbene gran parte del mercato delle criptovalute stia iniziando a invertire le perdite del recente crollo mentre altre riprendono il loro andamento laterale, Solana (SOL) non è una di queste, e anche le previsioni per la fine del mese non sembrano molto migliori.

Secondo le ultime informazioni recuperate da Finbold il 13 settembre, infatti, gli algoritmi automatici impiegati dalla piattaforma di previsioni sulle criptovalute PricePredictions hanno fissato il prezzo di Solana per il 30 settembre 2023 a 17,57 dollari.

In altre parole, se le proiezioni fatte dalla piattaforma, che si basa su indicatori come le Bande di Bollinger (BB), la media mobile di convergenza/divergenza (MACD), l’indicatore di forza relativa (RSI) e altri, sono corrette, Solana scenderà del 3,34% rispetto al suo prezzo attuale.

Analisi del prezzo di Solana


Al momento della stesura dell’articolo, il prezzo di Solana si attesta a 18,18 dollari, con un calo dello 0,8% nelle ultime 24 ore, una perdita del 7,98% nei sette giorni precedenti e un calo del 25,75% sul grafico mensile, secondo i dati più recenti del 13 settembre.

Di recente, Solana ha registrato il più alto rapporto di pressione di vendita (81%) tra gli asset principali in USD dell’exchange crypto in bancarotta FTX e della società di trading crypto Alameda, sua sussidiaria, rispetto al recente volume di trading di 7 giorni prima della vendita anticipata degli asset, anche se questo impatto potrebbe non essere così grave come per altri.

Detto questo, sviluppi positivi come la collaborazione di Visa con la rete blockchain Solana per il lancio del suo pilota di regolamento in stablecoin potrebbero essere l’innesco necessario per SOL per invertire le recenti perdite e avvicinarsi a un nuovo massimo storico (ATH).

yPredict: un nuovo capitolo delle criptovalute basate sull’intelligenza artificiale


Il progetto yPredict ha già suscitato un enorme interesse nonostante sia ancora in fase di prevendita. La piattaforma offrirà ai propri utenti una serie completa di strumenti analitici, come il riconoscimento dei pattern, l’analisi del sentiment e l’analisi delle transazioni.

Questi strumenti, basati sulla tecnologia dell’Intelligenza Artificiale, rileveranno automaticamente i modelli dei grafici, analizzeranno le notizie e i contenuti dei social media relativi alle criptovalute e genereranno nuovi e utili approfondimenti basati sui dati.

Una delle caratteristiche della piattaforma yPredict sarà il mercato delle previsioni. Qui i ricercatori di dati finanziari potranno offrire i loro modelli di previsione come servizio di abbonamento.

I traders potranno abbonarsi a questi modelli utilizzando come metodo di pagamento il token nativo YPRED. In questo modo avranno accesso a preziosi segnali e previsioni di trading. Questo permetterà ai ricercatori di dati di monetizzare i loro modelli di previsione senza dover gestire le operazioni di trading.

I token YPRED potranno essere utilizzati anche per altre funzioni, come per esempio l’analisi comparata di più criptovalute e l’ottenimento di approfondimenti basati sui dati. I possessori potranno anche puntare i token YPRED su pool ad alto rendimento, che traggono la loro liquidità dal 10% di ogni nuovo deposito effettuato da un utente.

Comprendere la tokenomics di yPredict sarà importante per chi intende utilizzare questa piattaforma: l’offerta totale di token YPRED è di 100 milioni, di cui 80 milioni sono stati destinati alla prevendita. I restanti token sono riservati alla liquidità e allo sviluppo.

Oltre alla loro utilità nel mercato, i token YPRED consentiranno ai titolari di partecipare al processo di voto. In questo modo, contribuiranno alla governance dell’ecosistema di yPredict.

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

 

Leggi anche:

Segui Cryptonews Italia sui canali social