. 17 min read

Cos’è la FOMO e come sfruttarla per investire in crypto?

FOMO letteralmente significa “Fear of Missing Out” ovvero paura di essere tagliati fuori.  Nato come una forma di ansia sociale, questo concetto è stato associato anche a dei comportamenti condivisi da parte di trader in tutto il mondo.

Infatti, nel mondo del crypto trading, la FOMO è una sensazione condivisa da migliaia di trader. Questi, spesso ne manifestano tutte le sintomatologie, ma non ne sono al corrente.

Ecco perché stiamo per approfondire qual è il significato di FOMO nel contesto delle criptovalute che esploderanno e quali sono quelle che, ad oggi, sembrano diffondere questa paura di lasciarsi scappare un’occasione tra gli investitori.

Crypto che inducono maggiore FOMO:

  1. Wall St. Memes (WSM)
  2. XRP20 (XRP20)
  3. Shibie Coin (SHIBIE)
  4. Bitcoin (BTC)
  5. Ethereum (ETH)

 

Investi in Wall St. Memes (WSM)

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

Significato di FOMO

Il significato di FOMO che, come già accennato, deriva dall’acronimo inglese di “Fear of Missing Out” (paura di restarne fuori) è stato spesso associato al mercato delle criptovalute.

Questo è avvenuto dopo che è stato appurato come diversi investitori, spinti da determinate sensazioni ed emozioni, hanno iniziato a prendere decisioni di investimento impulsive e poco ragionate.

FOMO cos'è

Il risultato di tali azioni è sicuramente disastroso. Fare trading su una o più criptovalute spinti dall’ansia o dal timore di lasciarsi sfuggire un’occasione di profitto non conduce quasi mai ai risultati attesi.

Il concetto di FOMO ha delle fondamenta psicologiche molto più profonde di quanto possiamo pensare. Infatti, non è un caso che si manifesti soprattutto nel mondo del trading di criptovalute.

Come ben sappiamo, il mercato criptovalutario è estremamente volatile, mutevole e subisce l’influenza di una molteplicità di fattori che ne causano forti oscillazioni 24 ore su 24.

Quindi, il significato di FOMO  in questo caso può essere spiegato come una situazione in cui i trader sono spinti a prendere decisioni in maniera impulsiva e poco ragionata. Ad esempio, decidendo di investire in una determinata criptovaluta a causa della preoccupazione di perdere l’opportunità di ottenere guadagni significativi in futuro.

Dobbiamo anche considerare che, attualmente, i più noti crypto-trader espongono le proprie opinioni e anche le proprie scelte di investimento sui principali mezzi di comunicazione e social network.

Questo causa, ovviamente, delle sensazioni di ansia, timore e preoccupazione che spingono molti investitori a compiere le medesime scelte senza riflettere. Esponendosi così magari a delle perdite eccessive senza rendersene conto.

Il coinvolgimento emotivo che caratterizza il trading di criptovalute e il quantitativo di stress che comportano queste operazioni finanziarie, quindi, può condurre al fenomeno della FOMO.

Sintomi della FOMO

Una volta che si entra nel vivo delle dinamiche del crypto trading, potrebbe risultare complicato riuscire ad avvertire oggettivamente che le proprie decisioni sono dettate dalla FOMO.

Pertanto, conoscerne i sintomi e i comportamenti tipici potrebbe essere il primo passo per superarla ed iniziare ad acquistare/vendere criptovalute online in condizioni psicologicamente sostenibili.

Perché? Perché molto spesso la FOMO conduce i crypto trader anche a delle scelte radicalmente opposte rispetto a quanto previsto da attenti studi e analisi di mercato.

Tutto ciò, nella stragrande maggioranza dei casi, può tradursi in perdite eccessive o nella vendita di crypto asset che, in verità, presentano buone occasioni di crescita sul mercato.

Dal punto di vista di un trader, la FOMO si manifesta attraverso i seguenti sintomi e comportamenti:

  • sensazioni di ansia
  • timore di non aprire/chiudere un ordine al momento giusto
  • ossessione per i social media e tutti gli altri canali dedicati alle crypto
  • controllo compulsivo dei grafici di trading
  • scelta di acquistare/vendere una criptovaluta semplicemente perché ha acquisito notorietà sui social network

Le conseguenze della FOMO

In base a quanto abbiamo appena descritto, un trader inconsapevolmente affetto da FOMO potrebbe sviluppare un’ossessione tale da controllare con costanza e agitazione le notifiche del proprio smartphone, in attesa di qualche news che affetti l’andamento delle criptovalute prese in considerazione per i propri investimenti.

Oppure, non è raro che la FOMO spinga i trader, soprattutto i neofiti e i principianti che non hanno ancora imparato a gestire l’aspetto emotivo del trading, ad operare sul mercato senza delle solide analisi precedenti.

Considerate le caratteristiche tipiche di questo mercato, è naturale che piazzare degli ordini senza aver studiato con attenzione le possibili performance attese incrementi le probabilità di rischio.

Risulta interessante da una prospettiva psicologica anche il modo in cui la FOMO può esacerbare determinati comportamenti. Infatti, diversi studi condotti tra il 2019 e il 2020, mostrano come i trader decidono di incrementare la propria esposizione al mercato e di ampliare il proprio crypto-wallet.

Questo avviene perché spinti da sentimenti quali ansia e timore di lasciarsi scappare delle opportunità di rendimento, non curandosi del fatto che questi comportamenti sono spesso irrazionali e sono la causa principali delle perdite che subiscono.

Le crypto che causano FOMO attualmente

Il concetto di FOMO, nel corso del tempo, ha stretto un legame sempre più evidente con il mondo delle criptovalute.

Scoprire quali sono le nuove criptovalute che causano FOMO potrebbe essere un’arma doppiamente vantaggiosa. In primis, sapresti già cosa aspettarti e, di conseguenza, saresti meno suscettibile a influenze esterne.

In più, alcune delle crypto che stiamo per presentarti sono ancora in presale. Essere consapevole del fatto che sarai sopraffatto da notizie, opinioni e pareri spesso discordanti tra loro è sicuramente un modo per evitare di lasciarti condizionare.

Di seguito, ripetiamo quali sono le migliori crypto che causano FOMO oggi:

1. WSM – la meme coin del momento

Tra le migliori crypto presale

che causano FOMO ultimamente nel pubblico c’è WSM (Wall St. Memes). Si tratta di un token in pre-sale ma che ha già conquistato il mercato.

fomo - WSM

Infatti, è una delle criptovalute più virali del 2023 che presenta delle interessanti opportunità di crescita per il futuro, soprattutto per l’accuratezza con cui il team ha elaborato la strategia di prevendita.

Sebbene il progetto sia nuovo sul mercato delle crypto, è già affermato sul mercato degli NFT. Inoltre, vanta una consolidata community su social come Reddit, Twitter ed Instagram.

Proprio per queste ragioni, le previsioni Wall St. Memes considerano WSM uno dei meme coin che potenzialmente può causare maggiore FOMO tra gli investitori.

Tuttavia, se riuscirai a sfruttare con attenzione le notizie di mercato e provenienti dalla dinamica comunità di trader che sostiene il progetto, potresti trarre dei vantaggi concreti già dalla fase di presale di WSM.

Tipologia di token: ERC-20
Fornitura totale: 2 miliardi
Anno di lancio: 2023
Canali informativi: Reddit, Twitter, Telegram

Per seguire le novità sul progetto e conoscere tutti i dettagli relativi alla presale vai al canale Telegram di Wall St. Memes e segui il profilo Twitter del progetto.

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

2. XRP20 – la novità a metà tra XRP ed ETH

Uno dei nuovi progetti crittografici che sta causando FOMO tra gli investitori è senza dubbio XRP20. Questa criptovaluta si distingue per l’originalità con cui fonde le caratteristiche di Ripple con aspetti innovativi, come l’implementazione di un modello deflazionistico.

fomo - xrp20 presale

XRP20 si sta rapidamente guadagnando la reputazione di essere una delle criptovalute più promettenti. Con il suo debutto atteso sui principali DEX nei prossimi mesi, l’attenzione degli investitori su questo token è palpabile.

Una delle caratteristiche distintive di XRP20 che sembra generare questo FOMO è la possibilità di fare staking. Gli investitori hanno la possibilità di ricevere ricompense bloccando i loro token, fornendo un incentivo al mantenimento e contribuendo all’apprezzamento del token.

Le transazioni veloci, uno white paper trasparente e chiaro e un prezzo di ingresso competitivo contribuiscono ulteriormente all’appeal di XRP20. Inoltre, si prevede che XRP20 possa essere tra le prossime criptovalute a fare 1000x, grazie al suo enorme potenziale di crescita.

È importante ricordare, però, che mentre le notizie e le informazioni di mercato su XRP20 possono essere utili per guidare le decisioni di investimento, è essenziale gestirle in modo da non lasciarsi guidare dal FOMO, ma piuttosto da un’analisi ponderata e oggettiva.

Tipologia di token: ERC-20
Fornitura totale: 100 miliardi
Anno di lancio: 2023
Canali informativi: Twitter, Telegram

Puoi rimanere aggiornato sul progetto, iscriviti gratis al gruppo Telegram di XRP20.

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

3. Shibie Coin – la crypto più popolare sui social network

Nel fervore delle criptovalute emergenti, Shibie Coin è sicuramente un nome che sta creando molta aspettativa e FOMO tra gli investitori. Con il lancio previsto per Agosto 2023, questo token meme unisce il fenomeno popolare di Shiba Inu e il fascino di Barbie, attirando l’attenzione di una community sempre più vasta e appassionata.

fomo - Shibie home

Shibie Coin, attualmente in fase di pre-sale, risulta essere una delle criptovalute più popolari e discusse sui social media. Questo per l’audacia del suo progetto e l’atmosfera vibrante che la circonda.

La fornitura totale è destinata a raggiungere quasi il milione di dollari, con il 60% dei token disponibili durante la pre-sale. Il coinvolgimento diretto della community e la potenziale adozione su piattaforme come Binance, rendono $SHIBIE un candidato di primo piano per generare FOMO tra gli investitori nel corso del 2023.

Il suo impegno nel fornire un’esperienza di investimento unica nel suo genere, unita alla popolarità dei meme da cui trae ispirazione, rende Shibie Coin un fenomeno da non perdere, che potrebbe diventare uno dei più grandi successi dell’anno nelle criptovalute.

Tipologia di token: ERC-20
Fornitura totale: 6,6 miliardi (per la fase presale)
Anno di lancio: 2023
Canali informativi: Twitter, Telegram

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

4. Bitcoin – la regina indiscussa del mercato

Le notizie di mercato e l’attenzione della stragrande maggioranza degli investitori, sin dal 2009, sono sempre concentrate verso i Bitcoin. Infatti, durante questo arco temporale, è diventata sempre più evidente la correlazione tra FOMO e Bitcoin.

Tuttavia, il tempo ha anche dimostrato come riuscire ad approfittare dei movimenti di mercato riportati da BTC abbia giovato a numerosi trader ed investitori.

Bitcoin

Considerando che l’hype per i Bitcoin non è mai svanito e la facilità con cui riusciresti a conoscere tutte le ultime di mercato sulla crypto, sicuramente la FOMO non sarà un problema di cui preoccuparti.

Infatti, gestendo al meglio l’ansia e il timore, potrai far sì che le opportunità di rendimento previste per i BTC si concretizzino in guadagni reali. 

In questo modo, riuscirai a incanalare quella mole enorme di notizie prodotte ogni giorni sul complesso ecosistema bitcoin e convogliarle gradualmente a tuo favore, rendendole vere e propri supplementi e supporti alla tua attività di trading.

Tipologia di token: proprio
Fornitura totale: 21 milioni
Anno di lancio: 2009
Canali informativi: Reddit, Twitter, Telegram

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

5. Ethereum – una crypto sempre on fire

Proprio come per i Bitcoin, anche per Ethereum l’entusiasmo del mercato sembra non essere destinato a svanire così facilmente.  Si tratta, a buon diritto, della seconda criptovaluta al mondo per diffusione e capitalizzazione di mercato dunque non soprende che alle sue spalle possa nascere una discreta quantità di FOMO.

Tra l’altro, Ethereum fa parte di un complesso ecosistema che non manca certo di innovazione e novità, per cui è spesso al centro dell’attenzione da parte dei principali canali d’informazione legati al mercato. 

Sebbene rientri tra le criptovalute che causano FOMO, ETH vanta ancora delle interessanti prospettive future di apprezzamento.  Non a caso, l’ecosistema della blockchain ETH oggi è il punto di riferimento globale per un grandissimo numero di progetti in divenire. Dunque è proprio da questa criptovaluta che passa spesso il futuro di un gran numero di  future crypto.

Anche in quest’ultimo caso, tutto ciò che dovrai fare è condurre delle attente analisi e capire come dirigere le tue operazioni finanziarie in base alle news e alle stime attese degli analisti.

Tipologia di token: ERC-20
Fornitura totale: non fissata
Anno di lancio: 2015
Canali informativi: Reddit, Twitter, Telegram

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

FOMO e FUD: quali sono le differenze?

Oltre alla FOMO, quando parliamo di criptovalute potremmo imbatterci anche in un ulteriore concetto: quello di FUD, acronimo di “Fear, Uncertainty, Doubt”.

La FOMO, in termini semplici, assume un carattere del tutto personale e soggettivo. Pertanto, può manifestarsi in maniera diversa in base al singolo trader e può essere gestita in modalità altrettanto differenti.

Al contrario, la FUD è generata da istituzioni o gruppi che hanno una certa rilevanza sul mercato. Questo fenomeno genera, ovviamente, delle conseguenze sulle criptovalute e sul loro andamento.

Infatti, un esempio di “Paura, Incertezza e Dubbio” può riguardare notizie come la questione, molto in voga qualche anno fa, secondo la quale crypto come Bitcoin fossero una bolla pronta a esplodere

Comunicare messaggi del genere causa delle vendite massive della criptovaluta in questione, poiché i piccoli trader subiscono la pressione dell’autorevolezza di coloro che hanno diffuso e pubblicato la notizia.

Così come la FOMO, anche la FUD può influenzare i comportamenti e le decisioni dei trader a tal punto da spingerli a prendere decisioni affrettate e non ragionate.

Per questa ragione, consigliamo di attendere prima di dare per scontata la veridicità di notizia o di un’informazione e di ragionare in base al profilo di rischio e agli obiettivi personalmente prefissati.

Seguire la massa, come nella maggior parte dei casi, non è mai una buona idea. Nel caso di fenomeni come la FOMO e la FUD decidere di seguire gli altri potrebbe avere dei risvolti peggiori del previsto.

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

Sfruttare la FOMO con le crypto

Non è sicuramente una pratica semplice quella di riuscire a sfruttare la FOMO sulle crypto con lo scopo di ottenere dei risultati positivi dalle tue operazioni di trading.

FOMO crypto 2

Ovviamente, il fatto che non sia semplice non vuol dire che sia impossibile. Infatti, una volta  dopo aver imparato a gestire la tua emotività, scoprirai come approfittare del fenomeno della “Fear of Missing Out” a tuo vantaggio.

Infatti, sappiamo che la diffusione della FOMO ha portato ad una moltiplicazione a macchia d’olio delle fonti di informazione e dei canali di comunicazione legati al mondo delle crypto.

Questo si traduce in maggiori supporti da cui:

  • Scegliere quale crypto acquistare in base ai tuoi obiettivi finanziari e al tuo profilo da trader;
  • Definire delle solide strategie di trading;
  • Valutare rischi e opportunità prima di aprire una posizione sul mercato.

La FOMO può manifestarsi sia tra principianti che trader già navigati nel caso in cui le emozioni e la componente psicologica avesse il sopravvento.  Ecco perché per riuscire a cavalcare i mercati e sfruttare le news e la ciclicità del mercato di criptovalute a tuo favore dovrai fare tesoro anche degli errori.

Ciò che davvero conta è riuscire ad informarti nel modo giusto, riuscendo a trarre il meglio dalla molteplicità di fonti – spesso anche autorevoli e degne di fiducia – gestendole nella maniera più adatta ai tuoi piani di investimento.

Come evitare la FOMO?

La FOMO è un fenomeno che attacca la componente psicologica di un trader a tal punto da spingerlo a compiere decisioni del tutto inconsapevoli, impulsive e che possono incrementare esponenzialmente il rischio di perdita.

Una volta aver descritto i sintomi, quindi, riteniamo opportuno cercare di offrire dei validi consigli da cui capire come prevenire e come evitare la FOMO, così da intraprendere un percorso di crypto trading consapevole e all’altezza delle proprie aspettative.

fomo - cry

É chiaro che il trading di criptovalute comporti dei livelli di stress e di tensione difficilmente eliminabili, ma adottando delle tattiche apposite e facendo esperienza, sicuramente diventeranno degli aspetti marginali.

Quindi, evitare la FOMO quando facciamo crypto trading è essenziale per prendere decisioni di investimento razionali e per ridurre il rischio di commettere errori impulsivi.

5 consigli per sconfiggere la FOMO

Qui di seguito ti proponiamo alcuni suggerimenti che potrebbero aiutarti nella gestione della FOMO nel crypto trading. Si tratta di piccole accortezze che tutti dovrebbero conoscere per evitare di farsi sopraffare dalle emozioni.

  • Conoscenza e ricerca: acquisisci una conoscenza approfondita delle criptovalute e del mercato in generale. Sarebbe bene che tu studiassi come funzionano le diverse criptovalute di tuo interesse, le tecnologie sottostanti quali sono le prospettive di crescita attese. Una buona base di conoscenza ti aiuterà a prendere decisioni più informate e a ridurre l’ansia legata alla paura di perdere delle opportunità;
  • Pianificazione e strategia: inizia stabilendo un piano di trading chiaro, ben definito e che rifletta la tua propensione al rischio. Pertanto, dovresti decidere quanto denaro sei disposto a investire, quali criptovalute vuoi acquistare e a quali livelli di prezzo vuoi entrare ed uscire dalle posizioni. Seguire un piano ti aiuterà a rimanere disciplinato, evitando di entrare in un tunnel fatto di ansie e timori che, inevitabilmente, conducono alla FOMO;
  • Imposta limiti di prezzo: Quando apri una posizione, considera l’utilizzo di ordini di stop-loss e take-profit. Il take-profit ti aiuterà a fissare un livello in cui vuoi vendere per ottenere guadagni, mentre lo stop-loss ti permetterà di limitare le perdite in caso di movimenti sfavorevoli del mercato. Questi strumenti di gestione rischio sono l’ideale per porre dei limiti sia ai possibili profitti che a delle potenziali perdite. 
  • Evita l’ossessione dei grafici: Controllare costantemente i grafici e le notizie può alimentare la FOMO. Imposta degli orari specifici per analizzare il mercato e mantieni un approccio che sia il più rilassato ed equilibrato possibile;
  • Evita prendere decisioni basate sulle emozioni: quando senti emergere sensazioni negative come tensione o agitazione, prenditi del tempo per riflettere prima di agire.

Che lezione trarre da questi consigli

I suggerimenti qui proposti hanno in comune una questione di primaria importanza: non permettere che le emozioni guidino le tue decisioni di trading.

Solo riuscendo a gestire l’aspetto emotivo e psicologico, potrai avere la certezza di aver evitato la FOMO e tutto ciò che causa quando si fa trading. O ancora, in alcuni casi come abbiamo visto potrai addirittura riuscire a rendere la FOMO un elemento di vantaggio da poter sfruttare sul mercato.

Infine, potrebbe aiutarti la scelta di condividere le tue esperienze con altri trader. Interagire con altri trader e condividere esperienze può aiutarti a capire che la FOMO è più comune di quel che possa apparire. Insomma, non sei l’unico a doverla gestire.  

Tra l’altro, è risaputo che imparare da altri, soprattutto i più esperti che hanno già superato le difficoltà iniziali di iniziare a fare trading sulle crypto, è sempre una buona idea. 

Infatti, questa è una delle strade più semplici per evitare la FOMO e per avere dimostrazioni concrete di come poter gestire il lato emotivo, ottenendo il successo desiderato su questo mercato.

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

Conclusioni

In ultima analisi, può essere particolarmente utile fare una rapida rassegna di tutto ciò che abbiamo detto nel corso di questo breve articolo circa la FOMO, cos’è, come si diffonde, cosa comporta, come evitarla e quali sono le criptovalute che ultimamente la causano più di frequente.

La FOMO, come abbiamo detto, è un concetto che ha delle fondamenta psicologiche e che si è diffuso inizialmente per spiegare l’ansia sociale, spesso causata dai social network, legata alla possibilità di perdersi degli eventi o di esser tagliati fuori dagli altri.

Degli studi, però, hanno dimostrato come la FOMO abbia un legame diretto con il trading di criptovalute. Più precisamente, abbiamo constatato come ci sia una relazione diretta tra la cosiddetta “paura di esser tagliati fuori” e i crypto-asset. 

Questo genera nell’investitore il timore di aver perso il “treno della vita”, l’occasione d’oro che stava attendendo, generando un forte senso di ansia e sfiducia generalizzata. 

Ciò avviene perché la dinamicità e l’instabilità di questo mercato, nonché l’esorbitante quantitativo di notizie ed informazioni che circolano, generano costantemente sensazioni di ansia, timore e stress tra i trader che temono di lasciarsi sfuggire delle opportunità di investimento.

Nel corso della guida abbiamo specificato quali sono le migliori criptovalute che causano FOMO e quali sono i possibili passi da compiere per evitarla, avendo l’opportunità di gestire al meglio la propria attività di trading online.

FOMO: Domande Frequenti

Cos’è la FOMO?

La FOMO è un fenomeno noto come “Fear of Missing Out” che associato al trading criptovalute indica il timore, l’ansia e l’impulsività che dettano le scelte dei trader il cui risultato è sempre quello di esporsi a situazioni più pericolose di quanto previsto.

 

Quali sono i sintomi della FOMO?

I sintomi maggiormente riconosciuti della FOMO riguardano stati d’ansia e timore. Inoltre, anche il controllo compulsivo delle ultime notizie di mercato e dei grafici di trading sono chiari segnali di FOMO.

 

Come evitare la FOMO?

Per evitare la FOMO consigliamo di non lasciarsi influenzare eccessivamente dalle ultime di mercato e di impostare dei range temporali da dedicare allo studio e all’analisi dei grafici. Inoltre, riuscire a definire in anticipo le strategie in base ad un piano di investimento elaborato in base al proprio profilo da investitore è l’ideale per non cadere nella trappola della paura di essere taglati fuori.

 

Quali sono le migliori criptovalute che causano FOMO?

Le migliori criptovalute che causano FOMO da noi individuate sono WSM, XRP20 e Shibie tra quelle in fase di presale. Invece, tra le crypto ormai consolidate causa di FOMO ci sono Bitcoin ed Ethereum.


Articoli consigliati