Il trading degli NFT su Ethereum tocca il picco massimo in un anno

Laura Di Maria
| 3 min read

Nuovo record per Ethereum che registra il maggior volume di scambi per il comparto NFT. Il dato settimanale per i token non fungibili (NFT) ha raggiunto il livello più alto da febbraio 2023.

Lo dimostrano i dati di CryptoSlam, che evidenziano il raddoppio delle vendite di NFT sulla blockchain di Ethereum (ETH). Nell’ultima settimana l’aumento si attesta intorno al 100% raggiungendo i 158 milioni di dollari.

Il nuovo trend è ancora più interessante se confrontato col calo che hanno subito altre popolari blockchain per NFT. Bitcoin e Polygon (MATIC), hanno registrato un calo del volume del trading rispettivamente di circa il 24% e il 10%.

Cresce la popolarità dei Pudgy Penguins


Un fenomeno, in particolare, sta attirando molta attenzione e guida la crescita del trading degli NFT su Ethereum, si tratta della collezione Pudgy Penguins, attualmente al terzo posto per capitalizzazione di mercato.

Pudgy Penguins è una collezione composta da 8.888 pezzi lanciata nel 2021, a questa è stata associata una forte attività di coinvolgimento della community e la produzione di un merchandising molto forte.

I risultati del lavoro di promozione si stanno già vedendo dato che la collezione si sta rapidamente avvicinando al market cap del principale rivale, la famosa collezione Bored Ape Yacht Club ideata dall’etichetta Yuga Labs.

Yuga Labs ha anche creato la storica collezione NFT Cyberpunks. Oltre ai numerosi record della collezione, uno tra i principali è che il prezzo di partenza dei singoli NFT è il più alto sul mercato.

Pudgy Penguins sta lavorando allo sviluppo del gioco interattivo Pudgy World, che propone un’esperienza di gioco interattiva il cui lancio è previsto sul visore per la realtà virtuale di Apple, il Vision Pro.

Nemmeno Yuga Labs resta indietro ed è al lavoro per sviluppare il metaverso Otherside per il quale è stato già previsto il terzo test delle funzionalità di base. Ne ha parlato in dettaglio il CEO di Yuga, Daniel Alegre, in un post su X, ex Twitter, nel quale descrive con attenzione per i dettagli lo stato dei lavori della compagnia.

A ben vedere, il recente aumento del volume del trading non è dovuto al lancio di nuovi progetti. Infatti alla crescita delle vendite non corrisponde l’aumento del minting di nuovi NFT su Ethereum.

Quindi, fermo il ritmo del conio di nuovi token non fungibili, nell’ultimo anno le varie etichette hanno lavorato attivamente alla promozione delle proprie collezione favorendone la vendita.

Prende slancio la vendita dei pezzi della collezione NFL All Day


Il Super Bowl è stato il motore che ha dato la spinta alle vendite delle carte digitali della nuova collezione NFL All Day, sviluppata da Dapper Labs.

Dapper Labs, che deve il proprio successo al fortunatissimo lancio della collezione NBA Top Shot, ha colto l’occasione dell’atteso evento sportivo per lanciare una nuova promo.

Il marchio specializzato in collezioni digitali a tema sportivo a gennaio ha proposto pacchetti promozionali durante i playoff della NFL, il campionato di football USA. La campagna ha ottenuto successo generando numerose vendite di alto profilo.

In particolare, una carta collezionabile in formato NFT che ritrae Tom Brady è stata venduta per oltre 40.000$. Un altra carta simile ma dedicata al quarterback Aaron Rodgers è stata venduta per 34.000$.

In totale, la collezione ha totalizzato vendite per quasi 10 milioni di dollari da settembre, cioè da quando è iniziata la stagione di campionato della NFL.

https://twitter.com/NFLALLDAY/status/1756477521766592977

Gli NFT si preparano a tornare a cavalcare l’onda


L’attuale successo del mercato NFT è il risultato della più generale ripresa del mercato crypto. Il ritorno del mercato toro sembra aver acceso i riflettori su questo settore che aveva conosciuto la sua maggiore fortuna nel 2021.

A ottobre, il volume del trading degli NFT è aumentato di 99 milioni di dollari. Il volume complessivo è arrivato quindi a 405 milioni di dollari, livelli che non si vedevano dallo scorso agosto.

Il 2023 ha visto la comparsa di un nuovo protagonista inatteso nel mercato dei token non fungibili. Gli Ordinal, token con standard BRC20 con caratteristiche non fungibili creati sulla blockchain di Bitcoin sono stati la novità dell’anno.

La risposta del pubblico è stata entusiasta e le vendite degli NFT sulla rete Bitcoin (BTC) hanno raggiunto per la prima volta l’importante traguardo di vendite per 881 milioni di dollari a dicembre.

A gennaio le vendite degli NFT generati su Bitcoin si sono attestate intorno a 881.223.753,92$, stabilendo il nuovo record di vendite in un solo mese.

Gli NFT sono stati acquistati da 111.713 address mentre i venditori sono stati 98.744, segnando un nuovo record su base mensile dal lancio del nuovo standard.

___

Leggi anche: