. 2 min read

La SEC è a caccia di fondi per legiferare sulle crypto!

Gary Gensler, il presidente della Securities and Exchange Commission statunitense, di recente ha rilanciato il tema della mancanza di norme sui mercati crypto.

Gensler si è rivolto direttamente a un gruppo di senatori, ai quali ha richiesto lo stanziamento in bilancio di 109 milioni di dollari in più a favore dell’ente che presiede.

Questa richiesta, se approvata dal Congresso, porterebbe il budget a disposizione della SEC per la vigilanza sul mercato crypto a ben 1,4 miliardi di dollari. Si tratterebbe di un impegno importante per arginare potenziali abusi e salvaguardare i contribuenti dalle insidie del complesso mondo delle criptovalute.

La sua richiesta di maggiori fondi non è una semplice procedura burocratica. Molti osservatori la leggono come un accorato appello della Commissione per ottenere le risorse necessarie a portare ordine e chiarezza in un panorama altrimenti caotico.

Gensler chiede risorse per la SEC che affronta le sfide del mercato crypto

Gensler ha formulato la richiesta ufficiale lo scorso 19 luglio, davanti alla Sottocommissione per i Servizi Finanziari e il Governo Generale del Senato degli Stati Uniti.

Il presidente ha sottolineato il ruolo critico della SEC nella salvaguardia dei consumatori e ha evidenziato l’evoluzione dinamica dei mercati negli ultimi anni.

Non ha poi perso tempo a sottolineare le pressanti preoccupazioni legate al mercato crypto, che ha paragonato al “Far West”, caratterizzato non regolamentato e non conforme dove predominano attività altamente speculative.

Anche il numero di operatori fraudolenti cresce e per questo ha richiesto ulteriore supporto al lavoro della Commissione con nuovi e potenti strumenti.

Crescono le denunce di crimini legati alle crypto

Altro aspetto sul quale Gensler ha insistito è stato l’aumento consistente di denunce di crimini legati alle crypto. La Division of Enforcement è stata sommersa da un crescente numero di segnalazioni e reclami, per buona parte relative al mercato delle criptovalute. Per far fronte a questa ondata, una parte del budget sarà destinata al rafforzamento della divisione di enforcement.

Di recente la SEC ha dovuto incassare la batosta del parere contrario del giudice nella controversia che per anni l’ha vista contrapposta alla compagnia crypto Ripple.

Eppure, la SEC rimane dell’opinione che sia necessario regolamentare il settore, agendo in modo da rispettare le norme in vigore. A questo proposito, sono parecchie le critiche che la Commissione ha attirato, come quelle di alcuni legislatori, rappresentati da Ritchie Torres, i quali disapprovano i metodi della SEC. In particolare è stata criticata la gestione delle norme sulle criptovalute da parte dell’ente di vigilanza sui mercati.

D’altro canto, la SEC sembra decisa a continuare i suoi sforzi per far rispettare le regole e supervisionare il panorama in evoluzione delle criptovalute.

___

Leggi anche:

Segui Cryptonews Italia sui canali Social

   

Articoli consigliati