. 3 min read

L’adozione dei giochi Web3 richiede un approccio free-to-play secondo il cofondatore di YGG

Secondo Gabby Dizon, co-fondatore di Yield Guild Games, per aumentare l’adozione nel 2024 la maggior parte dei giochi Web3 si allontanerà dal modello play-to-earn (P2E) per passare al free-to-play. Dizon ha dichiarato che una nuova ondata di giochi Web3 prenderà presto il sopravvento.

Al momento spopolano giochi come Axie Infinity Classic, dove i giocatori devono acquistare un minimo di tre Axie NFT per giocare. Ma i nuovi giochi elimineranno le barriere di ingresso tecniche e finanziarie.

Il punto è che affinché si verifichi un’adozione di massa, i giochi devono prima essere free-to-play:

“C’è un’evoluzione del modello di business in cui i giochi sono free-to-play e poi, a un certo punto del percorso, mentre si gioca, si è in grado di coniare un NFT o di iniziare a guadagnare token. Molti nuovi giochi non richiedono più il possesso preliminare di NFT”.

E a quanto pare non si tratta di una svolta inaspettata.

Dizon ha detto che c’è uno sforzo più ampio tra gli sviluppatori di giochi Web3 per mettere il gameplay al primo posto e la tokenomics al secondo.

Secondo Dizon, gli sviluppatori si stanno concentrando maggiormente sulla creazione di giochi che i giocatori continueranno a giocare, reinvestendo denaro ed evitando così che “l’economia del gioco diventi solo una macchina per generare denaro”.

“Le cose diventeranno molto interessanti”


Ci sono molti altri sviluppi all’orizzonte, ha detto Dizon, aggiungendo che “le cose diventeranno molto interessanti”. Gli ultimi due anni sono stati sfavorevoli ai giochi blockchain. Il mercato delle criptovalute ha vissuto un inverno davvero gelido.

Nel 2022, i giocatori hanno continuato ad abbandonare lo spazio crypto a causa dei problemi citati in precedenza: troppa finanziarizzazione, tecnologia crittografica troppo complicata e poco divertimento.

Tuttavia, il successo di Axie Infinity ha spinto molti sviluppatori a lavorare per creare nuovi giochi. Hanno ottenuto il finanziamento alla fine del 2021, ha detto Dizon, quindi non era realistico vederli realizzare qualcosa per altri due o tre anni.

Probabilmente, questi team realizzeranno giochi migliori correggendo i problemi più evidenti. Dizon ha affermato:

“Aspettatevi di vedere giochi di qualità, con team di  qualità alle spalle, oltre a nuovi esperimenti di tokenomics e nuovi modelli di business”.

E non è tutto. L’intelligenza artificiale (AI) arriverà presto nei videogiochi. Dizon sostiene che gli sviluppatori utilizzeranno lo standard dei token ERC-6551 per introdurre l’AI nei giochi basati sulla blockchain, poi ha aggiunto:

“Questo permetterà ai giocatori di delegare alcuni compiti all’IA mentre si godono il lato divertente del gioco. Penso che sarà l’inizio di un nuovo genere di gioco in cui si interagisce con l’IA senza dover giocare tutto il giorno; si impostano i parametri per l’IA e si lascia che faccia le cose nel mondo di gioco”.

Meme Kombat sta per raggiungere 2 milioni di dollari


Restando in tema di piattaforme crypto Play-to-earn, è d’obbligo citare il nuovo progetto che sta attirando attenzione nel settore: Meme Kombat (MK).

Si tratta di una rivoluzionaria piattaforma incentrata su un ambiente virtuale di gioco gestito dall’Intelligenza Artificiale: la Meme Kombat Arena. In quest’arena si scontreranno i personaggi simbolo delle principali memecoin; gli utenti potranno scommettere sull’esito delle battaglie puntando i token nativi della piattaforma, MK, sui loro personaggi preferiti e, in caso di vincita, ottenere i relativi premi sempre in token MK.

La piattaforma Meme Kombat offre anche la possibilità di mettere in staking i token MK, ciò è necessario perché, per poter scommettere sulle battaglie, si possono adoperare soltanto i token in staking.

Questa scelta, oltre a incentivare l’impegno a lungo termine sulla piattaforma di gioco, offre anche una ulteriore opportunità di guadagno attraverso il reddito passivo generato dall’APY dello staking.

Mentre la comunità delle memecoin attende con impazienza il suo lancio completo, la prevendita di Meme Kombat offre un’opportunità d’oro per gli investitori.

Unitevi alla rivoluzione e rimanete sintonizzati iscrivendovi al canale Telegram di Meme Kombat!

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

 

Leggi anche: