09 gen 2022 · 8 min read

Bitcoin e Mining 2022: nuove location, tecnologie e attori

Mining
Fonte: Adobe/artiemedvedev


 

  • Il Nord America e la Russia continueranno a vedere aumentare la loro quota di mining di Bitcoin nel 2022.
  • "Ci sarà sia il consolidamento che i nuovi entranti, ma ci sarà più consolidamento dei nuovi entranti".
  • Rispetto al 2021, la regolamentazione del mining sembrerà un po' più moderata ed equilibrata nel 2022.

Il 2021 è stato un anno stellare per le criptovalute, il che deve anche significare che è stato un anno stellare per i miner. E in larga misura lo è stato, con i miner che hanno intascato 3 miliardi di dollari di ricavi dal mining di Bitcoin (BTC)  nel solo mese di aprile.

Ma mentre le commissioni di transazione pagate ai miner BTC sono aumentate di oltre il 750% su base annua nel secondo trimestre dell'anno, non racconta l'intera storia quando si tratta di mining di criptovalute nel 2021. Inoltre non racconta tutta la storia quando si tratta di mining nel 2022.

Perché mentre i dati del settore generalmente concordano sul fatto che i miner continueranno a raccogliere entrate significative quest'anno, segnalano anche l'aspettativa che la concorrenza si scalderà nel settore. Ciò comporterà l'ingresso nel mercato di più società, comprese le società energetiche, nonché maggiori investimenti nelle nuove tecnologie del mining.

Cambiare focus geografico

Una delle maggiori tendenze del 2021 è stata che il luogo geografico del mining di criptovalute si è spostato dalla Cina - che aveva rappresentato a lungo oltre i due terzi dell'hashrate di Bitcoin a un certo punto - ad altre parti del mondo. Questo sarà ancora una volta un grande tema nel 2022, con due nazioni, in particolare, in competizione per il dominio.

“Sebbene sia il Nord America che la Russia abbiano regole chiare per il mining rispetto ad altri paesi, il Nord America, con un migliore accesso ai mercati dei capitali, continuerà a rappresentare la maggior parte dell'hashrate globale. Ma crediamo che la Russia, con un'elevata capacità idroelettrica in eccedenza per il mining, emergerà come la principale destinazione internazionale per il mining sostenibile", ha affermato Igor Runets, Amministratore delegato di BitRiver, un fornitore di servizi di collocazione con sede in Russia per il mining di criptovalute basato su energie rinnovabili.

Altre figure all'interno del settore del mining concordano sul fatto che il Nord America (Canada e Stati Uniti) e la Russia continueranno a vedere aumentare la loro quota di mining (Bitcoin) nel 2022, anche se differiscono su quale di questi due predomina.

“Il Nord America continuerà a vedere un'alta concentrazione di miner. Il fatto che il pool USA di Foundry sia ora il pool più grande del mondo è una prova più che sufficiente per suggerire che questo cambiamento durerà", ha affermato Zach Bradford, Amministratore delegato della società di mining di Bitcoin CleanSpark, quotata al Nasdaq.

Tuttavia, Bradford aggiunge che altre regioni e paesi, in particolare quelli con grandi risorse idroelettriche e geotermiche, potrebbero assistere a un aumento della quota del mining nel 2022. Questo processo sarà accelerato dai miner che cercheranno di identificare luoghi con energia più economica e più verde.

“El Salvador è, ovviamente, diretto in quella direzione. La Russia è un altro paese che probabilmente è sottovalutato per il suo potenziale di mining", ha detto a Cryptonews.com, aggiungendo che la crescente importanza della Russia per il mining dipenderà da come il governo Russo risponderà attraverso regolamenti e tariffe.

Quota dell'hashrate globale di Bitcoin (media mensile)

Media Mensile Hashrate Mondiale

* - A nostra conoscenza, ci sono poche prove di grandi operazioni di mining in Germania o Irlanda che giustificherebbero queste cifre. La loro quota è probabilmente notevolmente gonfiata a causa degli indirizzi IP reindirizzati tramite l'uso di servizi VPN o proxy. Fonte: Indice di consumo di elettricità di Cambridge Bitcoin

In effetti, gli ultimi dati del Cambridge Center for Alternative Finance (fino ad agosto 2021) mostrano che un certo numero di nazioni più piccole, come il Kazakistan, la Malaysia e l'Iran, stanno aumentando la loro quota di mining di Bitcoin, oltre a stati come Stati Uniti, Russia e Canada.

Rivolgendosi in particolare agli Stati Uniti, il vicepresidente di BIT Mining Danni Zheng osserva che gli stati che prendono l'iniziativa nell'introduzione di leggi favorevoli sulle criptovalute avranno successo nell'attirare più hashrate di Bitcoin e altri asset cripto.

"Come risultato della loro precedente esperienza, riteniamo che i miner continueranno a trasferirsi in luoghi, come l'Ohio e il Texas, che hanno un ambiente normativo più amichevole e condizioni climatiche vantaggiose per il mining. Inoltre, il fatto che i sindaci di New York City e Miami siano entrambi fautori della criptovaluta probabilmente spingerà i miner in quelle regioni in futuro, soprattutto se mettono in atto politiche lungimiranti per attirare l'industria del mining", ha detto a Cryptonews.com.

Consolidamento, concorrenza e tecnologie

Una cosa su cui i commentatori sembrano essere d'accordo è che, dopo la repressione cinese dell'attività del mining e l'emergere di nuovi centri di mining nel 2021, il 2022 vedrà un discreto consolidamento.

“Ci sarà sia il consolidamento che i nuovi entranti, ma ci sarà più consolidamento dei nuovi entranti. Il mining di bitcoin richiede molto capitale e come tale è meno soggetto a interruzioni tipiche", ha affermato Zach Bradford.

Bradford spiega che il mining di Bitcoin ora rappresenta un'infrastruttura critica, con questa infrastruttura che richiede una quantità significativa di risorse e investimenti per la sua manutenzione. In quanto tale, il settore assisterà inevitabilmente a un certo grado di consolidamento man mano che il suo contesto normativo si stabilizza.

"Crediamo che vedremo un certo consolidamento quest'anno con miner più grandi e affermati che acquisteranno nuovi concorrenti che potrebbero avere accesso a abbondante energia ma non hanno il capitale per acquistare e ospitare impianti di mining", ha detto a Cryptonews.com.

Danni Zheng si aspetta anche un maggiore consolidamento rispetto ai nuovi entranti quest'anno, con l'elevata intensità di risorse del mining come uno dei motivi che evidenzia per questo.

"Con l'hash rate globale in aumento del 20% nel corso dell'anno secondo i dati su BTC.com, prevediamo che il numero di nuovi ingressi sul mercato diminuirà nel 2022 dopo il rapido boom che il settore ha vissuto nel 2021. Prevediamo che molte delle società di mining inesperte saranno costrette ad adeguare i loro piani durante la fase di tryal and error mentre individuano la corretta allocazione delle risorse e come ottimizzare l'efficienza dei loro data center", ha affermato.

Tuttavia, mentre ci sarà un certo grado di consolidamento, quest'anno la concorrenza tra le imprese di mining più grandi si inasprirà, cosa che guiderà l'innovazione tecnologica all'interno del settore. Questo è qualcosa che sarà ulteriormente accelerato dall'ingresso delle compagnie energetiche, il cui controllo sulle risorse energetiche le porterà verso una transizione verso il mining.

“Credo che nel 2022 continueremo a vedere più aziende, in particolare quelle del settore energetico, entrare nel settore del mining. Ciò significa anche che la concorrenza tra i miner continuerà a diventare più intensa e che le aziende più flessibili, operazioni di mining innovative e sostenibili guideranno la concorrenza", ha affermato Igor Runets.

L'amministratore delegato aggiunge che si aspetta che le operazioni di mining mostrino una maggiore attenzione alle nuove tecnologie, come il raffreddamento a immersione, che possono rendere le operazioni più efficienti e redditizie. Allo stesso modo, Zach Bradford afferma che l'emergere di produttori di attrezzature di mining con sede negli Stati Uniti "guiderà un maggiore cambiamento tecnologico nel settore".

La regolamentazione diventa più costruttiva

Rispetto al 2021, la regolamentazione del mining sembrerà un po' più moderata ed equilibrata nel 2022, in particolare con la Cina ora fuori dai giochi.

"Con l'uscita della Cina, non credo che le normative avranno un impatto maggiore sull'industria del mining nel 2022 rispetto al 2021. I governi degli Stati Uniti e della Russia - i paesi che attualmente rappresentano la maggior parte del mining mondiale di Bitcoin - incoraggiano il mining sostenibile di Bitcoin come un modo per rafforzare l'infrastruttura di generazione di energia e guidare la crescita economica in aree altrimenti sottosviluppate", ha affermato Igor Runets.

Tuttavia, anche se è probabile che il 2022 sia più favorevole ai miner sul fronte della regolamentazione, alcuni operatori del settore si aspettano che il nuovo anno porterà un mix di leggi favorevoli e sfavorevoli.

“Alcuni saranno buoni, fornendo il tipo di guardrail di cui l'industria ha bisogno per continuare ad avere successo. Alcuni saranno come quelli della Cina e saranno dannosi per i miner di quei paesi, ma forse un vantaggio per i miner di altre parti del mondo", ha affermato Zach Bradford.

Mentre il commento di Bradford potrebbe suggerire che ci sarà una regolamentazione di mining tanto restrittiva quanto permissiva nel 2022, generalmente spera che il quadro generale sia positivo. Ciò è in parte dovuto al fatto che Bitcoin, criptovalute e mining saranno diventati così grandi a quel punto che sarebbe inutile per la maggior parte delle autorità di regolamentazione cercare di eliminarli.

"L'anno 2022 sarà un momento spartiacque nell'adozione di massa di Bitcoin e ci sarà resistenza. Ma quella resistenza è l'ultimo sussulto", ha concluso.

___

Seguici sui nostri canali social: 

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT
 _______

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN
___
Per saperne di più:
-BTC :Migrazione, sfide e previsioni del mining di post-repressione
- Il mining di Bitcoin è possibile anche da casa?

- Previsioni 2022 del settore NFT

- Bitcoin and Ethereum Price Predictions for 2022
- Crypto Adoption in 2022: What to Expect? 

- Tendenze 2022 della regolamentazione crypto
- Previsioni 2022 del settore DeFi

- Sicurezza delle criptovalute: previsioni 2022 
- Come l'economia globale potrebbe influenzare le crypto?

- Exchange crypto 2022: più servizi, conformità e concorrenza
- 2022: Tendenze degli investimenti e del trading nelle crypto
 

Trovi altre previsioni per il 2022 qui.